Secondo il CEO di Qualcomm il contenzioso con Apple si risolverà fuori dal tribunale

Secondo il CEO di Qualcomm il contenzioso con Apple si risolverà fuori dal tribunale

Si tratterebbe di episodi già visti e vissuti e che, secondo Steve Mollenkopf, di norma vengono risolti con un patteggiamento extragiudiziale. Il CEO di Qualcomm si dice fiducioso che anche questa volta andrà così

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:41 nel canale Apple
AppleQualcomm
 

Il CEO di Qualcomm, Steve Mollenkopf, ha rilasciato alcune considerazioni e una serie di informazioni di contesto riguardanti il contenzioso in corso con Apple. Secondo Mollenkopf la vicenda ha buone probabilità di concludersi con un accordo extragiudiziale. In occasione della Brainstorm Tech Conference di Aspen, in Colorado, il CEO di Apple ha osservato che lo scontro con Apple è simile a battaglie legali già affrontate in passato sempre inerenti a proprietà intellettuale e prezzi di licenze.

"Nel concreto si tratta veramente del prezzo della proprietà intellettuale e di quanto pagare per tecnologie che Qualcomm e altri - ma in questo caso Qualcomm - realizzano per inventare il settore che è diventato così rivoluzionario e una forza così importante nelle vite quotidiane. In realtà, se si elimina il superfluo, si tratta proprio di questo: abbiamo un contratto e qualcuno vuole pagare meno e ci sono un sacco di manovre in tutto il mondo per cercare di risolvere tutto ciò" ha dichiarato Mollenkopf.

Il CEO di Qualcomm ha inoltre aggiunto che il contratto con Apple è in essere da molto tempo e non c'è stata nessuna novità a riguardo, suggerendo che il contenzioso è un modo per cercare di contrattare un miglior prezzo. Mollenkopf ha quindi paragonato questa vicenda ad un altra situazione simile che è accaduta alla società nel 2000: pur senza fornire indicazioni, è probabile che egli si riferisse al contenzioso aperto da Broadcom per una serie di violazioni di brevetto su tecnologie cellulari. La vicenda si è conclusa con un patteggiamento al di fuori delle aule de tribunali, con Qualcomm che ha corrisposto la somma di 891 milioni di dollari a Broadcom. Secondo Mollenkopf la vicenda con Apple si concluderà, a parti invertite, nella stessa maniera.

"Si tratta di vicende che tendenzialmente vengono risolte al di fuori del tribunale e non ci sono ragioni per le quali non aspettarsi una conclusione simile. Non ho un annuncio o una posizione ufficiale, ma questo è il modo in cui di solito funzionano queste cose" ha dichiarato il CEO di Qualcomm.

Le considerazioni di Mollenkopf giungono dopo una settimana dall'ultimo episodio della vicenda legale, in cui la stessa Qualcomm ha annunciato la richiesta di blocco delle importazioni e vendite in USA di iPhone e iPad che non contengono chip Qualcomm. Ne abbiamo parlato in questa notizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^