Se l'iPhone fosse una nazione sarebbe la 57esima più ricca al mondo

Se l'iPhone fosse una nazione sarebbe la 57esima più ricca al mondo

Nel prossimo trimestre le vendite di iPhone potrebbero essere in calo per la prima volta negli ultimi anni. Questo potrebbe suscitare qualche dissapore fra gli investitori della società, ma comunque stiamo parlando sempre di cifre enormi

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Qualche giorno Tim Cook dichiarava gli ultimi risultati trimestrali di Apple. Nonostante la società abbia fatto registrare record in diverse sue divisioni, e il trimestre migliore in assoluto, gli investitori hanno sollevato alcune perplessità sull'andamento di iPhone, la divisione più importante per Apple sul piano commerciale e che di fatto rappresenta ben oltre la metà del suo fatturato. iPhone è in crescita dello 0,4%, ma le vendite potrebbero essere in calo nei prossimi tre mesi per la prima volta da anni.

Tim Cook, CEO Apple

Il risultato? L'andamento azionario della società è incerto e a pochi passi di distanza troviamo Alphabet, la società di cui Google fa parte, che potrebbe togliere il primo posto alla compagnia di Cupertino come valore di capitalizzazione di mercato dell'azienda. In altre parole, nonostante i risultati mostrati da Apple siano assolutamente elevati e non replicabili da altre compagnie concorrenti nei settori che occupa, il mercato non si mostra così soddisfatto, adducendo alla società le colpe di non fare abbastanza.

Ma consideriamo il quadro più grande. Nell'ultimo anno fiscale la sola divisione iPhone di Apple ha registrato un fatturato di 154 miliardi di dollari. In altre parole se lo specifico ramo degli smartphone della società fosse una nazione, questa si troverebbe fra Kuwait e Ungheria in cinquantasettesima posizione nella classifica del PIL delle varie nazioni del mondo, e prima rispetto a moltissimi stati sia in via di sviluppo che non. Ma questo evidentemente non basta per le aspettative del mercato.

Non basta, in altre parole, che Apple riesca a produrre dalla vendita dei propri iPhone il fatturato della vendita di tutti i beni e servizi del 60% delle singole nazioni del mondo, e fra queste ne troviamo alcune che fondano le proprie economie sul tanto agognato petrolio. In relazione ai competitor tecnologici, la sola divisione iPhone ha generato un fatturato superiore rispetto ad altre compagnie come Amazon (93 miliardi), Facebook (12,5 miliardi), Google (66 miliardi) e Microsoft (93 miliardi).

Apple ha complessivamente guadagnato 231 miliardi nel 2015 e si piazza fra Grecia e Portogallo nella classifica di cui sopra, in una quarantaseiesima posizione virtuale. Ma la società deve fare di più, con i prodotti storici che non riescono a spingere la crescita di cui ha bisogno per ingolosire gli investitori. Come scrivevamo in occasione del rilascio dei dati finanziari la società deve curare proprio la categoria che considera "altro", puntando sì sull'innovazione dei prodotti esistenti, ma anche e soprattutto sulla creazione di qualcosa che sia davvero "nuovo".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

110 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gpat29 Gennaio 2016, 17:26 #1
Mio nonno con 3 palle sarebbe un flipper, con 1 palla invece diventerebbe un campo da calcio...
lucusta29 Gennaio 2016, 17:28 #2
e se mio nonno.... va bhe', lasciamo stare...

quanto costa l'intera nazione Ungheria? il suo solo PIL?
s0nnyd3marco29 Gennaio 2016, 17:28 #3
Originariamente inviato da: gpat
Mio nonno con 3 palle sarebbe un flipper, con 1 palla invece diventerebbe un campo da calcio...


Hhahahahhaha
gd350turbo29 Gennaio 2016, 17:41 #4
Però non sarebbe una cattiva idea, fondare applelandia !

Sai te in quanti su questo forum chiederebbero la residenza li !
nickmot29 Gennaio 2016, 17:53 #5
Originariamente inviato da: gd350turbo
Però non sarebbe una cattiva idea, fondare applelandia !

Sai te in quanti su questo forum chiederebbero la residenza li !


Fosse una nazione ricca, con un'economia florida e lavoro penso che proverebbero a trasfervisi pure gli hater più irriducibili, potrebbero persino comprarsi i loro dispositivi.
six00729 Gennaio 2016, 18:05 #6
non lo capirò mai. o più che altro non lo accetterò, che è diverso. penso sarà uno degli ultimi pensieri che mi passeranno per la testa se starò morendo su un lettino di ospedale. il che penso allevierà il pensiero di dover lasciare la vita, ma più che la vita, questo mondo in generale.

grazie ad hw upgrade per la notizia, avrò meno rimpianti in punto di morte.
koni29 Gennaio 2016, 18:33 #7
se fosse una nazione il tribunale dell'aia avrebbe già arrestato il suo presidente per crimini contro l'umanità dato il livello di sfruttamento dei dipendenti ( contano anche quelli della foxconn )
GTKM29 Gennaio 2016, 18:47 #8
Originariamente inviato da: koni
se fosse una nazione il tribunale dell'aia avrebbe già arrestato il suo presidente per crimini contro l'umanità dato il livello di sfruttamento dei dipendenti ( contano anche quelli della foxconn )


No.
Quelli della Foxconn sono dipendenti di Foxconn.
Simonex8429 Gennaio 2016, 18:58 #9
Originariamente inviato da: gd350turbo
Però non sarebbe una cattiva idea, fondare applelandia !

Sai te in quanti su questo forum chiederebbero la residenza li !


ho già inoltrato la richiesta

però temo che le tasse saranno molto alte, e niente sarà a standard, dalla corrente, alle comunicazioni
GTKM29 Gennaio 2016, 19:00 #10
Originariamente inviato da: Simonex84
ho già inoltrato la richiesta

però temo che le tasse saranno molto alte, e niente sarà a standard, dalla corrente, alle comunicazioni


Sbagli, tutto sarà standard. Entro i confini nazionali.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^