Roma, lancio di uova e farina sulle code fuori dall'Apple Store

Roma, lancio di uova e farina sulle code fuori dall'Apple Store

"Gavettoni organizzati per svegliare una gioventù ormai assuefatta", stando alle parole del responsabile nazionale del Blocco Studentesco, che ha organizzato il "blitz"

di Nino Grasso pubblicata il , alle 18:01 nel canale Apple
Apple
 

Vengono introdotti sul mercato i nuovi iPhone e, come ogni anno, code di acquirenti aspettano l'apertura degli Apple Store per avere il prima possibile il nuovo gadget tecnologico. Si aspetta dalla sera prima, in compagnia, per evitare, se possibile, di evitare la prevedibile mancanza di forniture a poche ore dal lancio. Ma c'è chi non ci sta a vedere espletarsi questa "mania consumistica".

Uova e farina ai clienti Apple in coda per il nuovo iPhone

Ad aver mostrato tutto il proprio dissenso verso le code degli "Apple fan" è un gruppo di militanti di estrema destra del Blocco Studentesco che, come riporta l'ANSA, ha lanciato uova e farina sui clienti dell'Apple Store di Porta di Roma nella capitale. In seguito al lancio sono stati gettati a terra dei volantini che riportavano, testualmente, la scritta "Ieri trincea e baionetta. Oggi un iPhone che ti aspetta".

Un dissenso che ha origini patriottiche e che vede nel centesimo anniversario dall'inizio della Grande Guerra il motivo principe per costringere le nuove generazioni a "non seguire le mode dettate dalle multinazionali" e non considerare un evento il lancio di un prodotto di consumo, così come dichiarato da Fabio Di Martino, responsabile nazionale del Blocco Studentesco.

"Si è trattato di un'azione goliardica, una presa in giro contro la mania consumistica di aspettare ore e ore per un prodotto tecnologico divenuto ormai uno status symbol", sono le parole di Di Martino citate dall'Ansa. "I gavettoni indirizzati ai ragazzi in fila servono a 'svegliare' una gioventù ormai assuefatta, attirata esclusivamente da mode dettate da grandi multinazionali e capace di vivere come un evento il lancio di un nuovo prodotto"

"Nel centesimo anniversario della Grande Guerra" prosegue, "vogliamo far sì che il sacrificio di chi cadde in nome dell'Italia, di chi fu pronto a combattere e morire per la propria patria non sia dimenticato e funga da esempio per le nuove generazioni. Le parole d'ordine di quest'anno sono 'ritrova te stesso': un incitamento rivolto a tutti gli italiani, per riscoprire le nostre radici e la nostra storia, per affermare ancora oggi la nostra volontà di combattere contro la crisi economica e spirituale che attanaglia l'Italia e l'Europa".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

325 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pff26 Settembre 2014, 18:12 #1
non condivido le reazioni degli estremistri ma allo stesso modo aspettare in coda per l'iphone è diventato addirittura di moda e non condivido tanto meno anche questo, dato che si ha la possibilità di preordinarlo senza fare figuracce
laverita26 Settembre 2014, 18:23 #2
Uno che fa una coda per comprare qualsiasi cosa ha già i suoi di problemi senza che qualcuno debba andare a prenderlo per il culo.
albero7726 Settembre 2014, 18:32 #3
...IO NON AVREI SPRECATO IL CIBO IN QUESTO MODO... POMODORI E UOVA MARCE SI
T_zi26 Settembre 2014, 18:34 #4
Ma se non rompevano a nessuno perchè andare a disturbarli?
il menne26 Settembre 2014, 18:35 #5
"Vengono introdotti sul mercato i nuovi iPhone e, come ogni anno, code di facinorosi aspettano l'apertura degli Apple Store per avere il prima possibile il nuovo gadget tecnologico"



Questo è l'incipit dell'articolo.

Axios200626 Settembre 2014, 18:38 #6
Originariamente inviato da: T_zi
Ma se non rompevano a nessuno perchè andare a disturbarli?


Ma appunto.

E poi sprecare ingredienti buoni per pizze e torte.....

Certo stare i fila ore e ore per dare 1000 €..... visto il prezzo dovrebbero portarglielo a casa.....

E aggiungerci 50 € per la iConsegna
xcvbnm6726 Settembre 2014, 18:40 #7
lg g2 costa tra i 300 e 350 euro
samsung s4 tra i 330 e i 400
lg g3 tra i 400 e 450

mi sembra strano che uno spenda oltre 700 euro per un iphone e magari si faccia pure la coda per comprarlo ... ad ogni modo facciano ciò che gli pare
Scruffy26 Settembre 2014, 18:40 #8
in america, la coda per il nuovo iphone 6 è finita a schifo, con cinesi in prima linea a prenderli in massa per poi rivenderli fuori per i piu sfaticati e ricchi o per spedirli in cina dove si vociferava un prezzo superiore i 2000 dollari.

così una cosa da fascion è diventata solo business non solo per apple ma anche per gli altri
wingman8726 Settembre 2014, 18:40 #9
Originariamente inviato da: il menne
"Vengono introdotti sul mercato i nuovi iPhone e, come ogni anno, code di facinorosi aspettano l'apertura degli Apple Store per avere il prima possibile il nuovo gadget tecnologico"



Questo è l'incipit dell'articolo.



Ma che senso ha???
Techs26 Settembre 2014, 18:40 #10
Le uova marce le tiravano i comunisti negli anni '60, alle signore impellicciate che uscivano dalla prima della Scala di Milano. Considerando che la protesta ha come obbiettivo quello di "non seguire le mode", ecco, magari inventatevi qualche forma di protesta un tantino più originale.

Detto questo, "il senso" della protesta lo condivido appieno. Allo stesso tempo però, e qui si capisce perché non sarò mai un estremista (di destra o di sinistra), sono per il rispetto della libertà e delle scelte individuali. Libertà che finisce dove comincia quella altrui. Quindi sì, fare la coda per l'iPhone è discutibile da molti punti di vista, lanciare uova è inaccettabile.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^