Qualche problema con i nuovi dispositivi 802.11ac di Apple

Qualche problema con i nuovi dispositivi 802.11ac di Apple

Il nuovo MacBook Air con connettività WiFi 802.11ac ha mostrato qualche problema nella stabilità e nella velocità di connessione. Nel primo caso la causa non è ancora nota, nel secondo caso si tratta di un piccolo problema software che sarà risolto a breve

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:41 nel canale Apple
Apple
 

Il lancio dei nuovi dispositivi wireless con standard 802.11ac da parte di Apple, il nuovo MacBook Air in particolare, ha incontrato qualche piccolo problema: nei giorni scorsi sui forum di supporto di Apple alcuni utenti hanno lamentato infatti prestazioni non ottimali nella velocità di trasferimento dati.

Per quanto riguarda i nuovi MacBook Air, che hanno mostrato in taluni casi instabilità di connessione anche con dispositivi rispondenti allo standard WiFi 802.11n, Apple ha disposto il ritiro e la sostituzione, presso i centri di assistenza, dei sistemi che presentano problemi di connettività allo scopo di indagare sul problema ed individuare una soluzione.

Intanto il sito web AnandTech ha condotto uno studio sui pachetti dei driver dei nuovi dispositivi AirPort e ha individuato che sotto Mac OS X 10.8 la dimensione massima dei pacchetti trasferibili è limitata per velocità compatibili con lo standard 802.11n, castrando così il transfer rate dei dispositivi 802.11ac. Si tratta comunque di un problema temporaneo in quanto risolvibile con una patch o un aggiornamento del sistema operativo in futuro.

A tal proposito la Mela ha già fatto sapere che è a conoscenza del problema e che la sua risoluzione sarà presto resa disponibile con il rilascio di una nuova revisione di 10.8.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo26 Giugno 2013, 10:49 #1
Ci sono problemi anche con le recenti implementazioni dei dispositivi che adottano la 802.11/n dual band. Io stesso riscontro sporadicamente dei lag e delle micro interruzioni durante un normalissimo caricamento di pagine web sull'ultimo modello Mac mini, il vecchio macbook pro invece che ha la 802.11/n liscia é una scheggia. Mi sa che invece di aumentare le performances le hanno peggiorate
Vampire66626 Giugno 2013, 11:02 #2
Non comprendo tutti i prodotti che vengono rilasciati ora (e quelli già rilasciati da tempo) con specifiche 802.11/ac, dato che tale standard verrà finalizzato appena verso l'inizio del 2014. Quindi i prodotti rilasciati prima di quella data potrebbero poi non essere compatibili con il vero standard certificato 802.11/ac dato che questo potrebbe essere diverso da quello di adesso.
demon7726 Giugno 2013, 11:12 #3
Originariamente inviato da: acerbo
Ci sono problemi anche con le recenti implementazioni dei dispositivi che adottano la 802.11/n dual band. Io stesso riscontro sporadicamente dei lag e delle micro interruzioni durante un normalissimo caricamento di pagine web sull'ultimo modello Mac mini, il vecchio macbook pro invece che ha la 802.11/n liscia é una scheggia. Mi sa che invece di aumentare le performances le hanno peggiorate


Ma si saranno le solite mini problematiche legate a cazzatine..
Alla fine sono le ultime novità, qualche aggiornamento software che si chiuderà la questione.
jj.69kt26 Giugno 2013, 11:42 #4

Standard

@vampire666: Si sa che gli standard arrivano sempre DOPO che le teconologie sono utilizzate, vedi HTML5, CSS3, 802.11n... Se si aspettasse sempre la standardizzazione saremmo indietro anni di tecnologia..
Eress26 Giugno 2013, 11:50 #5
Direi i soliti problemi di gioventù.
Vampire66626 Giugno 2013, 13:30 #6
Originariamente inviato da: jj.69kt
@vampire666: Si sa che gli standard arrivano sempre DOPO che le teconologie sono utilizzate, vedi HTML5, CSS3, 802.11n... Se si aspettasse sempre la standardizzazione saremmo indietro anni di tecnologia..

Perdonami, ma secondo me i tuoi esempi non sono esplicativi dato che HTML5, CSS3 sono tutti standard software, quindi l'aggiornamento è possibile e più o meno indolore. E' differente invece il discorso dove ci troviamo con specifiche a livello hardware dove l'aggiornamento si rende impossibile il più delle volte (se si è fortunati, e gli aggiornamenti non prevedono anche diversi componenti elettroniche, basta un nuovo firmware).

Ti ringrazio per la risposta comunque.
Jabberwock26 Giugno 2013, 13:33 #7
Per risolvere il problema, a chi si rivolgera' al genius bar faranno uno sconto sul prezzo dell'adattatore USB-ethernet, cosi', quando uscira', si potra' scaricare l'aggiornamento?

Originariamente inviato da: Eress
Direi i soliti problemi di gioventù.


In altri casi si usa l'espressione "far fare da beta tester agli utenti"!
Brajang26 Giugno 2013, 13:55 #8
Originariamente inviato da: Jabberwock
Per risolvere il problema, a chi si rivolgera' al genius bar faranno uno sconto sul prezzo dell'adattatore USB-ethernet, cosi', quando uscira', si potra' scaricare l'aggiornamento?



In altri casi si usa l'espressione "far fare da beta tester agli utenti"!


Sicuramente è una cosa che verrà risolta in poco tempo da apple, tuttavia se si fosse trattato di qualsiasi altro produttore i commenti l'avrebbero messo in croce, ma si sa... quando si parla di apple è tutta innovazione, feature e problemi marginali anche se il portatile pagato mille sacchi ha solo il wifi ed è per giunta azzoppato!
(IH)Patriota26 Giugno 2013, 14:31 #9
Originariamente inviato da: Brajang
Sicuramente è una cosa che verrà risolta in poco tempo da apple, tuttavia se si fosse trattato di qualsiasi altro produttore i commenti l'avrebbero messo in croce, ma si sa... quando si parla di apple è tutta innovazione, feature e problemi marginali anche se il portatile pagato mille sacchi ha solo il wifi ed è per giunta azzoppato!


Dall' altra parte è anche vero che quando si parla di Apple la ricerca della magagna e il relativo sputtanamento online è certo, forse in modo ancora più meticoloso e maniacale che con qualsiasi altra casa produttrice, ricordo ancora come gli iPad3 retina avrebbero dovuto bloccarsi per il troppo calore.. mai successo..

Come tutti i prodotti ci sono seriali con difetti (notizia di oggi del richiamo da parte di Canon per le sue 2 ammiraglie da 5000 e passa duri) e problemi di gioventù, quello che fa la "differenza" nel caso si fosse sfortunati è come la casa madre gestisce il problema e da questo punto di vista Apple è sicuramente uno dei riferimenti.

Ho preso l' iPhone5 ed aveva problemi di wifi, appena aperto ho riscontrato il problema e l' ho segnalato al numero verde.Sono stato ri contattato da un tecnico nel giro di 2 minuti e, stabilito che il problema fosse il chip wifi, ho ricevuto un telefono sostitutivo il giorno dopo con corriere (a cui ho consegnato il mio difettoso).
Eress26 Giugno 2013, 14:50 #10
Originariamente inviato da: Jabberwock
In altri casi si usa l'espressione "far fare da beta tester agli utenti"!

Qui si tratta di un caso isolato collegato ad una novità assoluta in ambito HW, nell'ealtro si tratta di milioni di utenti messi spesso in difficoltà per esempio, vai a vedere certi aggiornamenti killer dalla M$ che hanno combinato recentemente. Orsù cerchiamo di non scadere nella faziosità ad ogni messaggio o parola.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^