Pubblicato online il codice sorgente di iBoot, il bootloader di iPhone e iPad

Pubblicato online il codice sorgente di iBoot, il bootloader di iPhone e iPad

Un anonimo utente ha pubblicato online il codice sorgente di iBoot, il bootloader utilizzato da Apple sui suoi dispositivi dotati di iOS. L'azienda ha richiesto la rimozione del codice, confermandone indirettamente l'autenticità

di pubblicata il , alle 19:14 nel canale Apple
AppleiOS
 

Il codice del bootloader di iOS, iBoot, è stato reso pubblico su GitHub da un anonimo. Apple ha provveduto a richiederne la rimozione immediata, confermando però al contempo che si tratta effettivamente del vero codice sorgente.

Sebbene si tratti di una versione non aggiornata, ferma a iOS 9 (siamo attualmente a iOS 11), l'accesso al codice sorgente di iBoot potrebbe consentire agli hacker di trovare delle vulnerabilità al suo interno da sfruttare. Questo potrebbe portare a jailbreak più semplici o, dall'altro lato, a problemi di sicurezza.

Proprio per via dei rischi di sicurezza collegati, Apple ha sempre tenuto il codice di iBoot sotto chiave. Non è un caso che l'azienda ricompensi chi scopra un bug con cifre che arrivano a 200.000$.

Guardando il bicchiere come mezzo pieno, almeno secondo il punto di vista di alcuni, la disponibilità dei sorgenti potrebbe aiutare la comunità degli appassionati a superare i cambiamenti apportati a iBoot da Apple e che rendono molto difficile ottenere il jailbreak attualmente. Apple ha infatti reso più difficile l'ottenimento del jailbreak cosiddetto "tethered", ovvero ottenuto avviando il telefono collegato al computer, proprio modificando il codice di iBoot e correggendone alcune vulnerabilità.

Si tratta finora della più grande rivelazione (e, conseguentemente, trafugamento) di codice sorgente di iOS. Apple non ha voluto finora fornire alcun commento sulla vicenda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia08 Febbraio 2018, 19:48 #1
Il bicchiere mezzo pieno é che c'è stato un furto che aiuterà a fare qualcosa di illegale ?.. ah ok.. la prossima volta che leggo di una rapina penserò che almeno adesso il ladro ha più soldi di prima.. il bicchiere mezzo pieno..
eltalpa09 Febbraio 2018, 00:13 #2
Originariamente inviato da: Notturnia
Il bicchiere mezzo pieno é che c'è stato un furto che aiuterà a fare qualcosa di illegale ?.. ah ok.. la prossima volta che leggo di una rapina penserò che almeno adesso il ladro ha più soldi di prima.. il bicchiere mezzo pieno..


Mi duole fare il precisino ma:
[LIST]
[*]la diffusione e duplicazione di software coperto da copyright pur essendo attività illegale non è furto, e giustamente le pene sono ben diverse tra i due
[*]negli stati uniti, il jailbreak è stato per alcuni anni reso legale e poi ri-considerato illegale (su pressione anche di Apple). In italia non vi è mai stata sentenza o una legge in merito, quindi la situazione è sempre rimasta una delle tante aree grige della legislazione.
[/LIST]
madama09 Febbraio 2018, 03:56 #3
L’immagine dell’articolo è del tutto errata. Il leak riguarda ios 9.
matrix8309 Febbraio 2018, 06:38 #4
Mirror per chi fosse interessato: https://0xacab.org/sizeofcat/iBoot
Fa ridere leggere nel sorgente righe come PROFILE_ENTER('FBI'); anche se non è quello che può sembrare (in realtà sta per first boot image) :P
Ginopilot09 Febbraio 2018, 08:17 #5
Servira' piu' che altro a google per imparare qualcosa
alexdal09 Febbraio 2018, 08:50 #6
Quindi dovrebbe essere un dipendente interno.

verrà appeso per i piedi e fatto mangiare dai corvi

al centro dell'anello del nuovo campus
NickNaylor09 Febbraio 2018, 08:56 #7
adesso che c'è il sorgente ios è diventato di fatto un sistema open source
mally09 Febbraio 2018, 09:54 #8
edit
Cfranco09 Febbraio 2018, 10:43 #9
Originariamente inviato da: eltalpa
In italia non vi è mai stata sentenza o una legge in merito, quindi la situazione è sempre rimasta una delle tante aree grige della legislazione.

Grigia mica tanto
Il jailbreak è assolutamente legale nella UE e in Italia
Ovviamente la garanzia decade, ma il telefono è tuo e puoi metterci e farci quel cavolo che vuoi
Zenida09 Febbraio 2018, 22:00 #10
Adesso abbiamo un motivo per metterci Android xD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^