Psystar, un'azienda dai mille misteri

Psystar, un'azienda dai mille misteri

In rete circolano numerose notizie che gettano una coltre di dubbi addosso all'azienda che ha proposto sistemi PC equipaggiati con Mac OS X

di pubblicata il , alle 16:13 nel canale Apple
Mac OS X
 

Psystar, un nome semisconosciuto che in pochi giorni ha fatto il giro del mondo. Stiamo parlando dell'azienda di Miami che ha annunciato all'inizio della settimana l'avvio della commercializzazione di sistemi PC "standard" equipaggiati con sistema operativo Mac OS X sfidando con temerarietà le ire di Apple.

In realtà sia l'annuncio dell'azienda, sia Psystar stessa, hanno sollevato non poche curiosità, tali da spingere addirittura il Guardian, noto quotidiano britannico, ad indagare per scoprire qualcosa di più sul conto della coraggiosa società.

Charles Arhtur, autore dell'articolo, racconta di aver iniziato la propia indagine con un'analisi della realtà "virtuale", scoprendo che il sito web dell'azienda, www.psystar.com, è stato registrato nel corso del 2000 e ha cambiato servizio di hosting nel corso del 2005. Nonostante ciò i motori di ricerca non sono in grado di restituire alcun risultato con una data precedente alla settimana attuale. Le ricerche proseguono allora alla Camera di Commercio di Miami, dove nessuno è parso essere a conoscenza dell'esistenza di Psystar.

A questo punto Arthur decide di contattare telefonicamente Psystar e tra risponditori automatizzati e individui poco cortesi, riesce solamente ad ottenere una risposta piuttosto evasiva e un indirizzo e-mail al quale rivolgersi per ulteriori informazioni. E-mail inviata, nessuna risposta ricevuta. Giallo anche sulla sede della fantomatica azienda: nel giro di pochi giorni avrebbe infatti cambiato indirizzo per ben tre volte.

La paziente indagine di Arthur già sembra essere sufficiente per gettare un ben fondato discredito sulla sedicente azienda. Se ciò non dovesse sembrare sufficiente, comunque, il sito web CNet ha pubblicato una notizia con la quale informa i lettori che Powerpay, la società responsabile della gestione dei servizi di pagamento per Psystar, ha deciso di rescindere dal contratto con quest'ultima dopo aver riscontrato la violazione di diverse clausole dell'accordo. A tal proposito non sono state meglio dettagliate le motivazioni della decisione :Louisa Deluca, vicepresidente per la protezione del profitto di Powerpay ha infatti dichiarato che "vi sono moltissime ragioni per le quali abbiamo deciso di concludere il rapporto commerciale".

Nel frattempo Apple non ha ancora mosso la propria macchina legale e tantomeno ha preso posizioni ufficiali o ufficiose sulla vicenda. L'annuncio di Psystar ha però irritato, e non poco, il gruppo alle spalle dell'OSx86 Project, che ha il merito di aver ideato il particolare stratagemma software che permette al sistema operativo della Mela di poter funzionare anche su sistemi PC non-Apple.

In particolare Netkas, uno dei componenti più attivi del team, si scaglia dal suo blog contro Psystar definendola, senza troppi giri di parole, "liar" ovvero bugiarda. Netkas accusa Psystar di aver utilizzato EFI v8 Emulator violando i diritti di licenza che sanciscono il divieto di impiegare l'emulatore a fini commerciali.

I titolari di Psystar, i fratelli Robert e Rudy Pedraza, non sono raggiungibili e tantomeno rintracciabili. Sarà solo questione di tempo per capire se ciò si trasformerà in una latitanza a tutti gli effetti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Special18 Aprile 2008, 16:22 #1
Ahaha, incredibile, sembra una di quelle truffe "all'italiana" della serie, tutto il mondo è paese
demon7718 Aprile 2008, 16:24 #2
Ah.. ecco!
Sono dei cialtroni..
Hire18 Aprile 2008, 16:30 #3
Poi non vedo l'utilità di usare OSX
Pokoto18 Aprile 2008, 16:30 #4
il prossimo step è installare leopard nella fontana di trevi e poi venderla!
hibone18 Aprile 2008, 16:33 #5
Originariamente inviato da: Special
Ahaha, incredibile, sembra una di quelle truffe "all'italiana" della serie, tutto il mondo è paese


non diciamo sciocchezze! se la truffa fosse stata fatta "all'italiana" l'avrebbero scoperta a cose fatte... quando ormai tutti erano scomparsi..

questa invece l'hanno fregata su nascere...

in compenso però si viene a sapere che è possibile installare macos sul pc... non male
!fazz18 Aprile 2008, 16:34 #6
Originariamente inviato da: hibone
non diciamo sciocchezze! se la truffa fosse stata fatta "all'italiana" l'avrebbero scoperta a cose fatte... quando ormai tutti erano scomparsi..

questa invece l'hanno fregata su nascere...

in compenso però si viene a sapere che è possibile installare macos sul pc... non male


esiste da anni ma è illegale
dr-omega18 Aprile 2008, 16:37 #7
Probabilmente l'AD di Psystar è uno del quartiere Sanità...
killercode18 Aprile 2008, 17:13 #8
Nooo, e ora cosa dico hai miei amici che ho passato gli ultimi tre giorni a sfotterli per aver comprato un mac
Vah beh semplicemente non ne parlo
Therinai18 Aprile 2008, 17:15 #9
Originariamente inviato da: hibone
non diciamo sciocchezze! se la truffa fosse stata fatta "all'italiana" l'avrebbero scoperta a cose fatte... quando ormai tutti erano scomparsi..

questa invece l'hanno fregata su nascere...

in compenso però si viene a sapere che è possibile installare macos sul pc... non male


Originariamente inviato da: !fazz
esiste da anni ma è illegale


esiste da anni ma non era cosa molto nota, ora lo è... adesso la gente si informerà e scoprirà come sfruttare l'ottimo osx senza comprarsi un computer con un prezzo stracaricato
trashofmasters18 Aprile 2008, 17:18 #10
Si vede lontano un miglio che sono truffatori.
Usano joomla senza riconoscerlo.
Usano immagini prese da tutorials come icone .
Hanno messo dei messaggi assurdi tipo "Siamo down, Abbiamo cambiato sede a causa dell'oneroso numero di richieste, PowerPay ci ha abbandonato perchè non riesce a reggere le transazioni generate dai nostri sistemi" per citarne solo alcune.
Senza contare che hanno cambiato sede 3volte in una settimana e tutte le volte con spiegazioni che lasciano dubbiosi.

Appoggio la tesi dei bugiardi truffatori ^^

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^