Psystar ottiene l'autorizzazione a procedere

Psystar ottiene l'autorizzazione a procedere

Il giudice Willam Aslup riconosce il diritto di Psystar di verificare se Apple abbia abusato delle norme relative al copyright. Salvo colpi di scena, il processo approderà in tribunale il prossimo novembre

di Andrea Bai pubblicata il , alle 12:12 nel canale Apple
Apple
 

Il giudice della Corte Distrettuale Statunitense William Aslup ha dato il via libera a Psystar per procedere nella sua battaglia legale nei confronti di Apple. Secondo Aslup, che già si era pronunciato con una negazione a procedere proprio nei confronti di Psystar, il piccolo produttore della Florida ha la possibilità di verificare che Apple non abbia abusato delle norme di copyright per la protezione del sistema operativo Mac OS X.

A seguito del precedente rifiuto a procedere da parte del giudice Aslup, Psystar ha infatti emendato la propria azione difensiva spostando l'attenzione dalla violazione delle leggi antitrust all'abuso delle leggi sul copyright. "Psystar potrebbe avere un interesse legittimo nel verificare l'eventuale abuso delle norme di Copyright a prescindere dalle accuse che Apple ha mosso nei suoi confronti" ha dichiarato il giudice.

Aslup ha inoltre sottolineato che se Psystar dovesse riuscire a dimostrare l'abuso di copyright da parte di Apple, molte delle accuse che quest'ultima ha rivolto contro il produttore di cloni diventerebbero irrilevanti. Non solo: un'evoluzione della vicenda in questa direzione darebbe modo anche ad altre realtà di poter commercializzare hardware con sistema operativo Mac OS X preinstallato, esattamente al pari di quanto fatto da Psystar.

Il giudice Aslup ha comunque respinto le accuse di competizione sleale, motivo per il quale il produttore di cloni della Florida avrà tempo una settimana per ripresentare una nuova linea di difesa che tenga conto delle indicazioni del giudice. Apple avrà quindi 20 giorni di tempo per presentare eventuali controrisposte. Il caso è destinato ad approdare in tribunale il prossimo 9 Novembre.

Per tutti gli interessati ad approfondire l'intera vicenda segnaliamo le seguenti notizie, già pubblicate su Hardware Upgrade:

-Psystar: "Abbiamo regolarmente acquistato Mac OS X"
La diatriba legale tra la Mela e il piccolo produttore di software prosegue con una nuova puntata. Psystar tenta nuove strade per mettere Apple sotto pressione

-Psystar ancora all'attacco: Apple non ha il diritto di proteggere OS X
La piccola azienda della Florida ritiene che il colosso di Cupertino non avrebbe utilizzato la corretta procedura per ottenere i diritti di copyright per il proprio sistema operativo

-Psystar non si tira indietro nella battaglia con Apple
Il piccolo produttore di cloni prepara una nuova documentazione per proseguire nella battaglia legale contro Apple

-Apple rincara la dose contro Psystar
Apple ha depositato un emendamento per aggiungere ulteriori accuse contro la piccola realtà della Florida. Compare l'ipotesi di un grande burattinaio

-Psystar contro Apple: negata l'autorizzazione a procedere
La piccola azienda della Florida vede arrestarsi la propria azione legale: la documentazione prodotta non è sufficiente a suffragare la posizione

-Apple e Psystar verso una composizione extragiudiziale
Dopo le scintille delle prime fasi del processo, Apple e Psystar si avviano ad un accordo esterno alla corte, i cui risultati potrebbero rimanere confidenziali

-Psystar sfodera le leggi antitrust contro Apple
Psystar risponde al duro attacco di Apple accusando a sua volta la compagnia di Cupertino di stare violando le leggi antitrust statunitensi

-Apple contro Pystar: emergono i dettagli
Durissime, così come ci si poteva attendere, le richieste di Apple nei confronti di Psystar: sospensione dell'attività, ritiro di tutte le unità vendute e faraonico risarcimento danni

-Psystar: Apple affila le armi con i propri legali
Il colosso di Cupertino avvia un procedimento legale nei confronti di Psystar, l'azienda che commercializza sistemi PC con Mac OS X preinstallato

-Psystar, un'azienda dai mille misteri
In rete circolano numerose notizie che gettano una coltre di dubbi addosso all'azienda che ha proposto sistemi PC equipaggiati con Mac OS X

-Psystar: Mac OS X gira su macchine non Apple
Un'azienda di Miami, Florida, mette in vendita un computer con Mac OS X installato, in barba alla restrizioni imposte dalla licenza di Apple. OpenMac, questo il nome del computer, apre la strada a molte iniziative simili o solo a quelle che portano ai tribunali?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

191 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
wolfnyght09 Febbraio 2009, 12:17 #1
e la guerra continua
deidara8009 Febbraio 2009, 12:19 #2


quindi c'è speranza che tra non molto si possa parlare sul foro di come mettere una copia di leopard acquistata legalmente sul proprio pc?
John2209 Febbraio 2009, 12:21 #3
E' un po' come vedere un match di kick boxing
John2209 Febbraio 2009, 12:23 #4
Non credo proprio, deidara80... se si verificasse quello che dici, sarebbe il crollo di Apple, che si ritroverebbe a vendere in pratica solo i dvd di leopard perchè nessuno acquisterebbe suo hardware... Naaaa, Apple non perderà mai questa battaglia...
porradeiro09 Febbraio 2009, 12:24 #5
figuriamoci se vince... mo arrivano sti piccolini a buttar giù un colosso come apple... alla fine voglio proprio vedere come dimostrano questo fantomatico abuso di copyright, ci sarà da ridere
Fx09 Febbraio 2009, 12:24 #6
personalmente, al di là che in questo caso possa o meno esstere strumentale, trovo fondata l'accusa di abuso di copyright e ogni consumatore che ragiona con la propria testa imho dovrebbe essere di questo parere: il copyright serve per tutelare i diritti sulla copia, non la pretesa di chicchessia a legare un software (che viene venduto regolarmente) ad un hardware. se vuoi fare questo NON VENDI IL SOFTWARE, ma lo fai trovare solo preinstallato sulle macchine, un po' come se fosse un firmware.

qui apple pretende di vendere gli aggiornamenti di os x PERO' impone artificiosamente che questi vengano comprati solamente da chi ha il proprio hardware.

se vuoi esser sicuro che finisca solo nelle mani di chi ha un mac, fai la versione "aggiornamento" che si installa solo se c'è os x vecchio già installato, oltre alla versione full; vendi quest'ultima a 3 volte la cifra dell'altra (e la lasci ovviamente installare anche sui cloni - che tanto hai compensato il mancato introito sull'hardware) e hai risolto il problema.


in ogni caso ho una domanda ben precisa:

se chi produce cloni al posto di venderli con os x preinstallato, vendessero semplicemente computer sui quali puoi installare os x + la copia di os x comprata regolarmente da apple, qualcuno potrebbe dire qualcosa loro?
entanglement09 Febbraio 2009, 12:30 #7
Originariamente inviato da: Fx
personalmente, al di là che in questo caso possa o meno esstere strumentale, trovo fondata l'accusa di abuso di copyright e ogni consumatore che ragiona con la propria testa imho dovrebbe essere di questo parere: il copyright serve per tutelare i diritti sulla copia, non la pretesa di chicchessia a legare un software (che viene venduto regolarmente) ad un hardware. se vuoi fare questo NON VENDI IL SOFTWARE, ma lo fai trovare solo preinstallato sulle macchine, un po' come se fosse un firmware.

qui apple pretende di vendere gli aggiornamenti di os x PERO' impone artificiosamente che questi vengano comprati solamente da chi ha il proprio hardware.

se vuoi esser sicuro che finisca solo nelle mani di chi ha un mac, fai la versione "aggiornamento" che si installa solo se c'è os x vecchio già installato, oltre alla versione full; vendi quest'ultima a 3 volte la cifra dell'altra (e la lasci ovviamente installare anche sui cloni - che tanto hai compensato il mancato introito sull'hardware) e hai risolto il problema.


in ogni caso ho una domanda ben precisa:

se chi produce cloni al posto di venderli con os x preinstallato, vendessero semplicemente computer sui quali puoi installare os x + la copia di os x comprata regolarmente da apple, qualcuno potrebbe dire qualcosa loro?


e come fai ad acquistare una copia di osx as is ? al massimo compri l'aggiornamento da mac os9 a osX.



bella storia comunque: le cose mac sono belle da spente in vetrina e costano come costano tutti i ninnoli belli da far vedere
Brizius7809 Febbraio 2009, 12:31 #8
nel frattempo nasce anche la psystar europea: pearc
porradeiro09 Febbraio 2009, 12:31 #9
se io creo un ottimo SO e voglio che sia venduto solo in coppia con hw e prodotti della mia casa perchè la gente deve darmi fastidio? io è questo che non comprendo.. nessuno mai si è lamentato per tutti questi anni e mo che usano processori intel tutti li a volersi fare cassoni osx spero che psystar la paghi e parlo da mac+windows user non fan apple super sfegatato
S1©kßø¥09 Febbraio 2009, 12:31 #10
uhuhuuhu sapevo che ci sarebbe stato da ridere.
/me si arma di popcorn

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^