Psystar ancora all'attacco: Apple non ha il diritto di proteggere OS X

Psystar ancora all'attacco: Apple non ha il diritto di proteggere OS X

La piccola azienda della Florida ritiene che il colosso di Cupertino non avrebbe utilizzato la corretta procedura per ottenere i diritti di copyright per il proprio sistema operativo

di pubblicata il , alle 11:35 nel canale Apple
Apple
 

Dopo avere, nel corso delle passate settimane, modificato le accuse mosse contro Apple, Psystar aggiunge nuovi elementi alla propria strategia legale costruita per scardinare la roccaforte della Mela.

In particolare si viene a sapere che la piccola azienda della florida, salita alla ribalta per via della produzione e commercializzazione di sistemi "cloni" con Mac OS X preinstallato, adduce che Apple non avrebbe alcun diritto legale per proteggere Mac OS X, mirando quindi alle fondamenta dell'azione legale portata avanti dal colosso di Cupertino.

Secondo Psystar, infatti, Apple non avrebbe utilizzato le corrette procedure per registrare i diritti di Copyright di Mac OS X, senza i quali non vi sarebbe così alcuna autorizzazione per portare avanti una battaglia legale contro Psystar sul terreno del Digital Millennium Copyright Act.

Ad onor del vero non è particolarmente chiaro in che modo le nuove accuse potranno essere argomentate e portate avanti. L'archivo dell'US Copyright Office indica infatti la presenza di documentazione relativa ai diritti di copyright per il manuale e il disco di Leopard, effettiva a partire dal 26 ottobre 2007 ovvero il giorno che Mac Os X 10.5 è stato rilasciato sul mercato. A partire dal 2001, inoltre, Apple si è periodicamente assicurata i diritti di copyright di vario materiale inerente al sistema operativo Mac OS X.

Per tutti gli interessati ad approfondire l'intera vicenda segnaliamo le seguenti notizie, già pubblicate su Hardware Upgrade:

-Psystar non si tira indietro nella battaglia con Apple
Il piccolo produttore di cloni prepara una nuova documentazione per proseguire nella battaglia legale contro Apple

-Apple rincara la dose contro Psystar
Apple ha depositato un emendamento per aggiungere ulteriori accuse contro la piccola realtà della Florida. Compare l'ipotesi di un grande burattinaio

-Psystar contro Apple: negata l'autorizzazione a procedere
La piccola azienda della Florida vede arrestarsi la propria azione legale: la documentazione prodotta non è sufficiente a suffragare la posizione

-Apple e Psystar verso una composizione extragiudiziale
Dopo le scintille delle prime fasi del processo, Apple e Psystar si avviano ad un accordo esterno alla corte, i cui risultati potrebbero rimanere confidenziali

-Psystar sfodera le leggi antitrust contro Apple
Psystar risponde al duro attacco di Apple accusando a sua volta la compagnia di Cupertino di stare violando le leggi antitrust statunitensi

-Apple contro Pystar: emergono i dettagli
Durissime, così come ci si poteva attendere, le richieste di Apple nei confronti di Psystar: sospensione dell'attività, ritiro di tutte le unità vendute e faraonico risarcimento danni

-Psystar: Apple affila le armi con i propri legali
Il colosso di Cupertino avvia un procedimento legale nei confronti di Psystar, l'azienda che commercializza sistemi PC con Mac OS X preinstallato

-Psystar, un'azienda dai mille misteri
In rete circolano numerose notizie che gettano una coltre di dubbi addosso all'azienda che ha proposto sistemi PC equipaggiati con Mac OS X

-Psystar: Mac OS X gira su macchine non Apple
Un'azienda di Miami, Florida, mette in vendita un computer con Mac OS X installato, in barba alla restrizioni imposte dalla licenza di Apple. OpenMac, questo il nome del computer, apre la strada a molte iniziative simili o solo a quelle che portano ai tribunali?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

62 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
SK8R123 Dicembre 2008, 11:38 #1
credo che presto uscirà il film su questa vicenda!!!
quiete23 Dicembre 2008, 11:39 #2
Si stanno attaccando dove possono...
GByTe8723 Dicembre 2008, 11:42 #3
Più che un film potrebbe essere un ottimo soggetto per una telenovela... notare che il "nelle puntate precedenti" occupa più spazio della news reale
monsterman23 Dicembre 2008, 11:55 #4
davvero quoto GByTe87
che telenovela luuuuuuuungaaaaaaaa!!!!
2012comin23 Dicembre 2008, 11:55 #5
all'inizio sembrava più una battaglia ideologica... dove si tirava in ballo un "presunto monopolio" e un "abuso di posizione dominante".

adesso "il colosso di Cupertino non avrebbe utilizzato la corretta procedura per ottenere i diritti di copyright"

Per quello che mi riguarda è una telenovela poco interessante ormai
robest8823 Dicembre 2008, 11:59 #6
Non so se sia peggio questa storia o Beautiful???
!fazz23 Dicembre 2008, 11:59 #7
ormai hanno stancato apple vai e distruggi
Link ad immagine (click per visualizzarla)

l'idea che è finanziata da qualcuno al fine di far pubblicità negativa è sempre più credibile
diabolik198123 Dicembre 2008, 12:01 #8
l'impressione che ho è che stiano attaccando Apple su tutta la linea nella speranza di trovare qualche falla che possa essere causa di interessamento da parte delle autorità indipendentemente dalla vicenda giudiziaria.
Haran Banjo23 Dicembre 2008, 12:05 #9
"il colosso di Cupertino non avrebbe utilizzato la corretta procedura per ottenere i diritti di copyright"

Beh, alla fine vien fuori la malafede di questa Psystar, che tenacemente si attacca a questi mezzucci da infami per tentare di fregare Apple.
sesshoumaru23 Dicembre 2008, 12:20 #10
Sembra la cronaca di un processo a Berlusconi, con mille rinvii e minchiatine varie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^