Problemi sulle tastiere Butterfly dei MacBook: Apple si scusa pubblicamente

Problemi sulle tastiere Butterfly dei MacBook: Apple si scusa pubblicamente

In seguito ad un articolo del Wall Street Journal Apple ha ammesso l'esistenza di problemi su "un piccolo numero" delle tastiere Butterfly di terza generazione

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Apple
AppleMacBook
 

I problemi delle tastiere Butterfly dei MacBook sono balzate di nuovo agli onori della cronaca in seguito ad un articolo senza peli sulla lingua di Joanna Stern per il Wall Street Journal, costringendo Apple a scendere in campo con una risposta ufficiale. L'azienda di Cupertino ha sottolineato come solo "una piccola parte" dei possessori dei nuovi MacBook abbia verificato malfunzionamenti nei tasti a farfalla di terza generazione.

Un responsabile della compagnia citato dal Journal ha infatti commentato:

"Sappiamo che un numero limitato di utenti ha problemi con le tastiere butterfly di terza generazione, e ci scusiamo per questo. La stragrande maggioranza dei clienti di MacBook sta invece avendo un'esperienza positiva con la nuova tastiera".

I primi segnali di cedimento delle tastiere a bassa escursione dei più moderni MacBook erano stati portati all'attenzione originariamente da un articolo di The Outline del 2017, che univa l'esperienza personale del giornalista ad una serie di lamentele da parte degli utenti relative alla nuova tecnologia a farfalla introdotta sul mercato con il primo MacBook da 12", nel 2015. Apple ha risposto alle critiche aggiungendo una membrana in gomma nella terza revisione della tastiera, progettata in modo da impedire a polvere e altra sporcizia di finire dentro la struttura del tasto impedendone il funzionamento.

Apple non ha mai dichiarato pubblicamente quale fosse lo scopo della membrana, anche se un documento interno trapelato online ha dato una conferma in tal senso. L'azienda ha poi lanciato un programma di riparazione esteso a tutte le tastiere con switch Butterfly precedenti al "fix". Sull'argomento è intervenuto anche iFixit, che ha specificato come l'introduzione della membrana risolvesse il problema solamente in parte, con la polvere e altri "detriti" che erano ancora in grado di farsi strada fino alla struttura interna dei tasti compromettendone l'utilizzo, anche sulla terza generazione.

L'articolo del Journal ha una caratteristica molto particolare: non ci sono lettere E ed R, e non per errore da parte della giornalista. Si tratta di un modo, certamente provocatorio, atto ad indicare quanto possa essere fastidioso il problema descritto. Secondo il Journal, poi, non mancano le segnalazioni degli utenti della tastiera di terza generazione. C'è anche chi, altrettanto provocatoriamente, ha definito le tastiere dei MacBook come le "peggiori sul mercato", quando invece Apple "dovrebbe fornire le migliori tastiere del settore".

Anche se tardive, le scuse di Apple indicano che l'azienda è consapevole della situazione e che il problema non è stato risolto del tutto. Anche se il messaggio rivolto al Journal punta a ridimensionarlo è probabile che i tecnici dell'azienda stiano lavorando su una nuova revisione con l'obiettivo di ridurre al minimo l'incidenza del fenomeno, e chissà se con la quarta generazione della tastiera Butterfly i report sui malfunzionamenti non spariranno davvero.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

26 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
nickname8829 Marzo 2019, 12:28 #1
Come ogni buon pastore, ogni tanto qualche carezza alle pecore del gregge va fatta
emiliano8429 Marzo 2019, 13:08 #2
Originariamente inviato da: nickname88
Come ogni buon pastore, ogni tanto qualche carezza alle pecore del gregge va fatta


Nicodemo Timoteo Taddeo29 Marzo 2019, 13:19 #3
Ma non è una feature?
recoil29 Marzo 2019, 13:41 #4
vedremo se includeranno anche quel modello tra quelli del programma che offre la riparazione fuori garanzia della tastiera
prima dell'anno non ha senso perché sono già coperti da garanzia normale, poi si vedrà, ma sarebbe un ulteriore ammissione del fatto che il problema non è stato risolto ma solo mitigato
s-y29 Marzo 2019, 14:01 #5
chi di sottiletta ferisce...
Dumah Brazorf29 Marzo 2019, 14:15 #6
Persiste una piccola cerchia di ostinati che usano la tastiera nel modo sbagliato.
Drofox29 Marzo 2019, 14:25 #7
Si scusano ma continuano a produrle in quel modo.
Coerenti...
Dumah Brazorf29 Marzo 2019, 14:28 #8
Eeeeh che sarà mai, tanto al limite si sostituiscono facilmente...
emiliano8429 Marzo 2019, 14:30 #9
Originariamente inviato da: Drofox
Si scusano ma continuano a produrle in quel modo.
Coerenti...


hanno sempre fatto cosi, nella maggior parte dei casi non si sono nemmeno scusati hanno dato la colpa all'utente o l'hanno spacciata come feature... poi tanto lo sistemano al modello successivo, conoscono la loro utenza, compreranno il nuovo migliore di sempre
amd-novello29 Marzo 2019, 14:58 #10
Originariamente inviato da: recoil
vedremo se includeranno anche quel modello tra quelli del programma che offre la riparazione fuori garanzia della tastiera
prima dell'anno non ha senso perché sono già coperti da garanzia normale, poi si vedrà, ma sarebbe un ulteriore ammissione del fatto che il problema non è stato risolto ma solo mitigato


l'unico commento non da troll su dieci.

grazie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^