Parallels arriva la versione 14 per Mac compatibile con macOS Mojave

Parallels arriva la versione 14 per Mac compatibile con macOS Mojave

Il software di virtualizzazione per usare Windows su Mac arriva alla versione 14, con la compatibilità per macOS Mojave e miglioramenti prestazionali

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Apple
AppleParallels
 

I sistemi operativi Windows sono in grado di funzionare anche su Mac da oltre un decennio, grazie al passaggio ai processori Intel avvenuto nel 2006. Gli utenti Mac hanno varie possibilità per utilizzare i sistemi operativi di casa Microsoft sulle proprie macchine con la Mela, sia in forma nativa grazie a Bootcamp, sia in forma virtualizzata con varie soluzioni tra le quali Parallels ha sempre rappresentato una delle opzioni più gettonate e che annuncia oggi il rilascio della versione 14.

La nuova versione offre anzitutto la compatibilità con il sistema operativo macOS Mojave di prossimo rilascio, ed introduce varie migliorie per quanto riguarda prestazioni e "impronta" sulla macchina ospitante: la società ha infatti dichiarato che ciascuna macchina Windows virtualizzata può usare fino a 20GB di spazio in meno su disco, una caratteristica di particolare importanza per le grandi realtà che allestiscono molte macchine virtuali Windows tramite Parallels.

Tra le migliorie vengono indicate significative riduzioni nel tempo di avvio dell'app e nel tempo di boot di una macchina virtuale, un incremento del 30% nella velocità delle operazioni di sospensione sulle partizioni disco che usano Apple File System e incrementi prestazionali fino al 200% per ciò che coinvolge attività di encoding audio e video, intelligenza artificiale, modellazione 3D, crittografia e in generale carichi di lavoro con calcoli complessi.

Chiunque è già in possesso delle versioni 12 o 13 di Parallels può acquistare e scaricare già da oggi l'aggiornamento al prezzo di 49,99 Euro mentre i nuovi clienti si trovano davanti una serie di opzioni diverse: per uso domestico e scolastico il costo di una nuova licenza è di 99,99 Euro oppure di 79,99 Euro come abbonamento annuale che comprende però gli aggiornamenti gratuiti, le licenze Pro Edition e Business Edition sono invece proposte al costo di 99,99 euro all'anno. Di seguito la tabella comparativa tra le versioni:

Tutte le versioni includono l'accesso a Parallels Toolbox, una raccolta di utility pensate per rendere il lavoro trasversale du Windows e macOS più semplice. Tra i nuovi strumenti ve n'è uno che effettua uno screenshot dell'intera lunghezza di una pagina web anche se questa fuoriesce dallo schermo, uno per il ridimensionamento delle immagini in batch e un gestore di RAM quando il software di virtualizzazione diventa avido di risorse. Ricordiamo che per poter utilizzare Parallels è inoltre necessaria una licenza Windows valida.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
songohan22 Agosto 2018, 12:47 #1
Ho Parallels 13 per ora e penso che aggiornerò alla 14 oggi stesso. Ma devo dire che da quando ho aggiornato il MacOS all'ultima versione, Windows ci mette 1m23s da spento al desktop. Prima ci metteva solo 15 secondi. Ho contattato il supporto di Parallels ma non hanno idea di quale ne sia il motivo. Come guest os ho Windows 10 ultima build.
Qualcuno ha sperimentato la stessa cosa?
Grazie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^