OS X si chiamerà MacOS, lo suggerisce Apple

OS X si chiamerà MacOS, lo suggerisce Apple

Il sistema operativo desktop della casa di Cupertino si prepara ad un cambio di denominazione. OS X potrebbe diventare MacOS, lo suggerisce Apple stessa nel sito ufficiale.

di pubblicata il , alle 08:49 nel canale Apple
AppleMac OS X
 

Apple ha fornito nelle scorse ore un consistente indizio che avvalora l'ipotesi del cambio di denominazione del sistema operativo dei dispositivi Mac. OS X si chiamerà MacOS, a fondamento di tale assunto intervengono le informazioni contenute nella pagina ufficiale attivata da Apple in occasione della Giornata della Terra 2016: Years of use, which are based on first owners, are assumed to be four years for MacOS and tvOS devices and three years for iOS and watchOS devices, questa la frase in questione. 

os x

Il riferimento a MacOS è stato successivamente rimosso e corretto da Apple con OS X, come si può constatare attualmente collegandosi all'indirizzo citato, ma la pagina originale è stata prontamente catturata dal sito 9to5mac. Da sottolineare che in nessuna altra sezione del sito veniva citato OS X.

mac_os_600

La pagina originale del sito Apple contenente il riferimento esplicito a MacOS

Per completezza di informazione, si segnala che l'indizio sul probabile cambio di denominazione di OS X non è isolato. Il mese scorso, il riferimento a MacOS era stato individuato nel framework di OS X 10.11.4, quindi in un'altra fonte da considerare ufficiale. Rinominare OS X in MacOS appare un'ipotesi probabile, tenuto conto che la casa di Cupertino ha già provveduto a riallineare le piattaforme software dei suoi iDevice al nuovo format: si pensi a watchOS, tvOS e iOS.

Apple ha in programma di rilasciare almeno una nuova release del sistema operativo dei Mac con il brand OS X, come dimostra la prima release beta di OS X 10.11.5 destinata agli sviluppatori e rilasciata una settimana fa. L'ufficializzazione del cambio di denominazione potrebbe avere luogo non prima della conferenza WWDC che, secondo le indiscrezioni più accreditate, avrà luogo dal 13 al 17 giugno. Verosimile che il cambio di nome venga annunciato contestualmente alla presentazione dei nuovi modelli Mac e alla nuova versione del sistema operativo desktop.

In termini sostanziali poco cambia - fatte salve naturalmente le novità che la prossima major release di OS X / MacOS porterà con sé - ma, formalmente, il nuovo brand consentirà di identificare in maniera ancor più immediata e diretta i prodotti per cui è stato progettato, tornando a dare enfasi allo storico marchio Mac.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

39 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Simonex8415 Aprile 2016, 09:03 #1
Speriamo che non sia solo un semplice cambio di nome, ma che si porti dietro anche qualche succulenta novità
recoil15 Aprile 2016, 09:04 #2
per uniformità ci può stare
watchOS, iOS, tvOS e di conseguenza MacOS
chissà se continueranno a dargli nomi tipo Mavericks e Yosemite o se si limiteranno alla numerazione pura e semplice come fanno negli altri casi
Simonex8415 Aprile 2016, 09:09 #3
hanno da sempre usato nome e numero assieme, non è una novità recente

Mac OS X 10.0 Cheetah
Mac OS X 10.1 Puma
Mac OS X 10.2 Jaguar
Mac OS X 10.3 Panther
Mac OS X 10.4 Tiger
Mac OS X 10.5 Leopard
Mac OS X 10.6 Snow Leopard
Mac OS X 10.7 Lion
OS X 10.8 Mountain Lion
OS X 10.9 Mavericks
OS X 10.10 Yosemite
OS X 10.11 El Capitan
Rubberick15 Aprile 2016, 09:26 #4
cioè tornano alla nomenclatura del classic dell'era PPC
adapter15 Aprile 2016, 09:29 #5
Per abitudine, l'HD del mio Imac, da sempre si chiama MacOs.

Per me possono fare quello che vogliono. Mi auguro solo che le novità che proporranno di volta in volta, non stravolgano l'esperienza d'uso di un PC desktop.
Insomma...in futuro spero di non vedere belinate in stile Microsoft...
acerbo15 Aprile 2016, 10:01 #6
Vorrei fare un discorso un po' piu' ampio sulla sorte dei Mac, che oramai ho abbandonato definitivamente dopo circa 10 anni di utilizzo alternato tra laptop e fissi.
Cook e la sua gang hanno intrapreso una politica volta a fare sparire l'essenza del mac di una volta, ossia l'utilizzo PRO (che poi variava da contesto a contesto) in favore di una "consumerizzazione" che ne snatura l'essenza e li trasforma di fatto in una sorta di ipad con qualche limitazione in meno.
Tra laptopt spessi 0.00005 mm con cpu e gpu integrate e schermi 4K, imac a lama di rasoio con zero possibilità di espansioni successive e mac pro su cui apparentemente manco loro puntano hanno trasformato l'intera lineup in oggetti che di fatto possono andar bene a utenti casual, non certo a quel pubblico di professionisti o di utenti esigenti che una volta sceglieva il mac soprattutto per l'equilibrio tra hardware e software e per la STABILITA' del sistema.
Ultimamente OSX é diventato un mattone che ha tempi di risposta indecenti anche usando un SSD, si pianta spesso e le evoluzioni sono concentrate solo su stronzatelle come le notifiche, l'integrazione con gli idevice e con quei tre servizi in croce che hanno per vendere contenuti. Tanto per dirne una il finder é rimasto quello 2006, per poter fare cut and paste o per visulizzare i file di sistema devi leggerti le guide sui forum per smanettoni, i file supportati di default idem sono rimasti all'era di matusalemme e se devo scrivere su un disco ntfs del 2016 devo ancora aggiungere un modulo al kernel.
Che fine ha fatto il MAC cook?
Vorrei iniziare a rivedere macchine professionali in casa Apple, Macbook e Imac con la quadro, Computer fissi che siano belli da vedere ma allo stesso tempo accessibili ed espandibili dall'utente, una UI reattiva dove la modalità a tutto schermo sia usabile e non una cagata messa li tanto per dire che esiste ed una shell un po' piu' standardizzata, non é possibile che 9 script su 10 sche scrivo su bash linux sotto OSX danno risultati diversi!!!
roccia123415 Aprile 2016, 10:10 #7
Originariamente inviato da: acerbo
Vorrei fare un discorso un po' piu' ampio sulla sorte dei Mac, che oramai ho abbandonato definitivamente dopo circa 10 anni di utilizzo alternato tra laptop e fissi.
Cook e la sua gang hanno intrapreso una politica volta a fare sparire l'essenza del mac di una volta, ossia l'utilizzo PRO (che poi variava da contesto a contesto) in favore di una "consumerizzazione" che ne snatura l'essenza e li trasforma di fatto in una sorta di ipad con qualche limitazione in meno.
Tra laptopt spessi 0.00005 mm con cpu e gpu integrate e schermi 4K, imac a lama di rasoio con zero possibilità di espansioni successive e mac pro su cui apparentemente manco loro puntano hanno trasformato l'intera lineup in oggetti che di fatto possono andar bene a utenti casual, non certo a quel pubblico di professionisti o di utenti esigenti che una volta sceglieva il mac soprattutto per l'equilibrio tra hardware e software e per la STABILITA' del sistema.
Ultimamente OSX é diventato un mattone che ha tempi di risposta indecenti anche usando un SSD, si pianta spesso e le evoluzioni sono concentrate solo su stronzatelle come le notifiche, l'integrazione con gli idevice e con quei tre servizi in croce che hanno per vendere contenuti. Tanto per dirne una il finder é rimasto quello 2006, per poter fare cut and paste o per visulizzare i file di sistema devi leggerti le guide sui forum per smanettoni, i file supportati di default idem sono rimasti all'era di matusalemme e se devo scrivere su un disco ntfs del 2016 devo ancora aggiungere un modulo al kernel.
Che fine ha fatto il MAC cook?
Vorrei iniziare a rivedere macchine professionali in casa Apple, Macbook e Imac con la quadro, Computer fissi che siano belli da vedere ma allo stesso tempo accessibili ed espandibili dall'utente, una UI reattiva dove la modalità a tutto schermo sia usabile e non una cagata messa li tanto per dire che esiste ed una shell un po' piu' standardizzata, non é possibile che 9 script su 10 sche scrivo su bash linux sotto OSX danno risultati diversi!!!


Dubito accadrà mai, a 'sto punto, a meno di grossi cambiamenti ai vertici e/o grossi cali nel fatturato o negli utili.

Hanno visto e abbiamo visto che il marchietto modaiolo/cool/fashion tira tantissimo e fa fare utili allucinanti, con schiere di aficionados pronti a strisciare la carta appena esce il modello successivo, facendo follie per essere i primi a farlo.

Non hanno alcuna ragione di investire in altro. Hanno raggiunto il "nirvana" aziendale.
sudo apt-get install humor15 Aprile 2016, 10:15 #8
Originariamente inviato da: acerbo
Vorrei fare un discorso un po' piu' ampio sulla sorte dei Mac, che oramai ho abbandonato definitivamente dopo circa 10 anni di utilizzo alternato tra laptop e fissi.
Cook e la sua gang hanno intrapreso una politica volta a fare sparire l'essenza del mac di una volta, ossia l'utilizzo PRO (che poi variava da contesto a contesto) in favore di una "consumerizzazione" che ne snatura l'essenza e li trasforma di fatto in una sorta di ipad con qualche limitazione in meno.
Tra laptopt spessi 0.00005 mm con cpu e gpu integrate e schermi 4K, imac a lama di rasoio con zero possibilità di espansioni successive e mac pro su cui apparentemente manco loro puntano hanno trasformato l'intera lineup in oggetti che di fatto possono andar bene a utenti casual, non certo a quel pubblico di professionisti o di utenti esigenti che una volta sceglieva il mac soprattutto per l'equilibrio tra hardware e software e per la STABILITA' del sistema.
Ultimamente OSX é diventato un mattone che ha tempi di risposta indecenti anche usando un SSD, si pianta spesso e le evoluzioni sono concentrate solo su stronzatelle come le notifiche, l'integrazione con gli idevice e con quei tre servizi in croce che hanno per vendere contenuti. Tanto per dirne una il finder é rimasto quello 2006, per poter fare cut and paste o per visulizzare i file di sistema devi leggerti le guide sui forum per smanettoni, i file supportati di default idem sono rimasti all'era di matusalemme e se devo scrivere su un disco ntfs del 2016 devo ancora aggiungere un modulo al kernel.
Che fine ha fatto il MAC cook?
Vorrei iniziare a rivedere macchine professionali in casa Apple, Macbook e Imac con la quadro, Computer fissi che siano belli da vedere ma allo stesso tempo accessibili ed espandibili dall'utente, una UI reattiva dove la modalità a tutto schermo sia usabile e non una cagata messa li tanto per dire che esiste ed una shell un po' piu' standardizzata, non é possibile che 9 script su 10 sche scrivo su bash linux sotto OSX danno risultati diversi!!!


Analisi in parte condivisibile (è già tanto che tu non abbia insultato nessuno ) ma con OSX 10.11 la reattività del sistema c'è eccome.
acerbo15 Aprile 2016, 10:17 #9
Originariamente inviato da: sudo apt-get install humor
Analisi in parte condivisibile (è già tanto che tu non abbia insultato nessuno ) ma con OSX 10.11 la reattività del sistema c'è eccome.


OSX 10.11 l'ho usato fino a 2 mesi fà, se per te quello é reattivo allora snow leopard era tecnologia aliena
Davis515 Aprile 2016, 10:41 #10
ma si e' sempre chiamato macOS dalla fine degli anni 80!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^