Notre Dame: anche Apple si impegna nelle donazioni

Notre Dame: anche Apple si impegna nelle donazioni

Apple, attraverso il suo CEO Tim Cook, ha annunciato che farà delle donazioni per permettere la ricostruzione di Notre Dame dopo i danni dell'incendio che si è verificato il 15 Aprile 2019 e che ha scosso il Mondo.

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale Apple
Apple
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y18 Aprile 2019, 12:22 #11
beh l'evento ha avuto un valore simbolico enorme, epocale come già scritto
minimo che ci si buttano a pesce (tutti, ritorni economici 'immediati' o meno)
tra l'altro anche la costruzione probabilmente (non lo so, ma non raramente è così per i monumenti) fu finanziata dai facoltosi dell'epoca per motivi di prestigio
AlexSwitch18 Aprile 2019, 12:23 #12
Ahhh cosa non si fa per la propria immagine ( non solo quella di Apple ).
Mai vista una corsa alle donazioni così veloce: dopo 48 ore dal tragico incendio sul piatto c'erano già più di 600 Milioni di Euro!!
Posso capire i miliardari francesi del fashion di lusso ( si sono esposti con donazioni personali e rinunciando agli sgravi fiscali ) visto cosa rappresenta Notre Dame per la cultura e la storia francese, ma altri soggetti verosimilmente vogliono sfruttare questo disastro solo per marketing e visibilità.

Tornando ad Apple, visto che sta spostando una buona parte della produzione di iPhone in India, Cook potrebbe impegnarsi per una campagna di educazione ambientale viste le terribili condizioni in cui versano le metropoli indiane, sommerse da rifiuti, senza fogne, ammantate da una coltre di smog asfissiante, dove milioni di persone muoiono entro i 50 anni per sindromi da avvelenamento chimico o malattie infettive. Per Apple l'ambiente è sempre stata una priorità, che la faccia diventare anche dove produce i suoi Macintosh, iCosi ed Airaggeggi!!
AlexSwitch18 Aprile 2019, 12:24 #13
Originariamente inviato da: kobane
Non capisco che problema avete. Sono privati fanno quello che vogliono coi loro soldi


Vero, liberi loro di elargire a chi vogliono, liberi noi e tutti di commentare e di riflettere su scelte e priorità!!
coschizza18 Aprile 2019, 12:27 #14
Originariamente inviato da: kobane
Non capisco che problema avete. Sono privati fanno quello che vogliono coi loro soldi


in verita i soldi sono nostri non è che i privati prendano i soldi dagli alberi, siamo noi che paghiamo di fatto questi soldi

Interessante pero notare che se muoiono 1000 persone nel mediterraneo nessuno fa nulla se non ricordare all'italia che deve essere solidale , mentre se si rompe una trave di legno su una chiesa quindi un fatto del tutto irrilevante allora arrivano centinaia di milioni di euro anzi non si sa nemmeno quanti siano tante sono le donazioni.
la vera solidarietà si fa in privato, quella di Notre Dame è una solidarietà a scopi di marketing quindi una falsità.
Axios200618 Aprile 2019, 12:31 #15
Originariamente inviato da: lucasantu
https://www.apple.com/it/newsroom/2...year-of-giving/


vabbè è il 2017 ma Red c'è tutt ora


Grazie!


Originariamente inviato da: Phoenix Fire
molte società famose, specialmente quelle con brand americano, hanno una parte di guadagno dedicata alla beneficenza, chi per motivi etici, chi fiscali o per marketing, cmq lo fanno. Poi se questi soldi per notre dame vengano da li (quindi diminuendo la quota per le altre attività benefiche) o se siano un di più non penso sia facile saperlo


Magari nei prossimi bilanci....

Originariamente inviato da: ferste
Io temo succeda proprio che i fondi non vengano aumentati, ma solamente dirottati su Notre dame, che offre un palcoscenico immensamente superiore.
Accrescere la percentuale sul fatturato da devolvere in beneficenza, specialmente per aziende con programmazione pluriennale, non è proprio una cosa rapida.
Vuoi mettere essere parte della ricostruzione di un simbolo epocale...o essere parte della costruzione di una fognatura in Congo?


Con tutto il rispetto per il valore storico, artistico e religioso per l'edificio, io mi sentirei piu' utile ad evitare morti per fame / colera che a rifare una vetrata artistica.


Quello che mi infastidisce e' l'incensare alcuni di questi benefattori d'occasione, quando di solito, alcuni e sottolineo alcuni, non danno granche' per i grandi problemi che affliggono il pianeta... foreste che bruciano in primis.
ferste18 Aprile 2019, 12:36 #16
Originariamente inviato da: kobane
Non capisco che problema avete. Sono privati fanno quello che vogliono coi loro soldi


Ci mancherebbe, infatti mica li obbligo a far nulla, ma avrò il diritto di spiacermi se certi progetti utili andranno a rotoli perchè nelle feste vippp farà figo dire di aver costruito Notre Dame molto più che la fossa asettica per il bagno di Abdul e 5000 suoi compaesani a kakatodagliinferiville, periferia di Brazzaville, o dato che sono ricchi e belli quello che fanno deve piacermi a prescindere?
ferste18 Aprile 2019, 12:42 #17
Originariamente inviato da: Axios2006
Con tutto il rispetto per il valore storico, artistico e religioso per l'edificio, io mi sentirei piu' utile ad evitare morti per fame / colera che a rifare una vetrata artistica.


secondo me ci vuole equilibrio, o quantomeno una giusta via di mezzo tra il rispetto e la conservazione della memoria storica e necessità immediate e "primordiali".
Come ho detto temo che questo "equilibrio" sarà devastato dalla copertura mediatica e dall'importanza di Notre Dame, che finirà per fagocitarsi tutti gli altri progetti.
le_mie_parole18 Aprile 2019, 12:44 #18
- certo che sta cosa è capitata proprio a "fagiuolo" .. alla stregua di un'operazione di marketing e di lifting parapolitico internazionale a cui tutti, in coda, si so buttati a mo di pesce, dimentichi di tutti gli altri problemi (ben più gravi) e tirando un'enorme boccata d'ossigeno … vediamo se ci cascano pure i libici e i cosiddetti gilet gialli - cmq, co du spicci si faranno pubblicità aggratis quasi
gioloi18 Aprile 2019, 13:12 #19
Originariamente inviato da: coschizza
in verita i soldi sono nostri non è che i privati prendano i soldi dagli alberi, siamo noi che paghiamo di fatto questi soldi

Se usi i tuoi soldi per comprare un iPhone, l'iPhone diventa tuo e quei soldi diventano di Apple.
Altrimenti i "tuoi" soldi non sarebbero tuoi ma del tuo datore di lavoro che te li ha dati. O del tuo cliente che ti ha pagato. E non si finirebbe più.
recoil18 Aprile 2019, 14:00 #20
niente di nuovo, stavolta è per Notre Dame ma hanno fatto donazioni anche per catastrofi naturali tipo uragani in passato

hanno (o avevano, non ricordo se c'è ancora) una policy aziendale per cui se un dipendente fa una donazione Apple raddoppia, fino a un massimo di 10.000 l'anno per ciascuno

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^