Non per deboli di cuore: ecco il bend-test di iPad Air 2

Non per deboli di cuore: ecco il bend-test di iPad Air 2

Con uno spessore di 6,1mm, iPad Air 2 è il tablet più sottile fra quelli in circolazione, con evidenti ripercussioni sul piano della rigidità strutturale

di Nino Grasso pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
iPadApple
 

Il video che riportiamo di seguito è il risultato di una constatazione ovvia, soprattutto se consideriamo gli esiti dei primi "bend-test" di iPhone 6 Plus. Il phablet della Mela ha una superficie di 77,8 x 158,1 mm e, con uno spessore di 7,1 mm si piega se sottoposto a forze superiori ai 40kg in concomitanza di un punto debole dello chassis in alluminio unibody. Ma cosa succede ad iPad Air che è spesso solo 6,1 mm ed ha una superficie di 240 x 169,5 mm? Succede questo.

Il risultato è laconico e lascia noi amanti della tecnologia un po' spiazzati. iPad Air 2 si contorce in maniera inesorabile e irreparabile nelle mani dell'operatore. Lo schermo si scheggia, e la monoscocca in alluminio si deforma, quasi spezzandosi, a mani nude. Nonostante il display sia del tutto inutilizzabile, iPad Air 2 continua ancora a funzionare. Possiamo dedurre che Apple abbia scelto dimensioni meno "permissive" da questo punto di vista per via delle modalità d'uso differenti di un tablet rispetto ad uno smartphone.

Un tablet da 9,7" non va messo in tasca durante il trasporto, ed è decisamente improbabile che quotidianamente questo debba sopportare le stesse forze a cui è sottoposto solitamente uno smartphone. Il test apparso su YouTube è pertanto inutile ai fini della scelta del dispositivo (crediamo che molti altri tablet delle ultime generazioni non siano molto più resistenti del nuovo Air 2), tuttavia arriva in seguito al "bend-gate" di iPhone 6 Plus, caso scoppiato dopo alcuni giorni dal lancio del phablet.

Un test che fa comunque sorgere alcuni interrogativi: è sempre più evidente che i produttori siano alla ricerca del numero in grado di ingolosire l'utente sul piano del marketing, anche troppo spesso a discapito delle reali funzionalità del dispositivo. Uno spessore così ridotto per iPad Air 2 rende il tablet più bello a vedersi, e anche leggermente più maneggevole, tuttavia Apple ha dovuto accettare alcuni compromessi sia sul piano della resistenza fisica che su quello dell'autonomia operativa.

iPad Air 2 si è rivelato particolarmente interessante da un punto di vista prestazionale in base ai primi test apparsi sulla rete. Abbiamo già in redazione un sample del nuovo tablet della Mela, che vi abbiamo già mostrato qui, in questo primo video hands-on, e non mancheremo di pubblicare una recensione approfondita, con analisi prestazionali, del display e dell'autonomia operativa, nei prossimi giorni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

61 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
san80d27 Ottobre 2014, 17:05 #1
ovvio, dopo il finto scandalo bendgate dell'iphone come poteva mancare il bend-test sull'ipad...
pl[U]s.NOXx27 Ottobre 2014, 17:12 #2
qua i problemi li vedo eccome. Metti l'ipad in borsa di fianco ad una mela, ti appoggi al muro e ti trovi l'ipad piegato.
hwutente27 Ottobre 2014, 17:16 #3
cioe' appoggiandoti al muro tu fai una pressione di 40 kg? fa prima la mela a disintegrarsi che non l'ipad
Winstar27 Ottobre 2014, 17:21 #4
Solo io ho provato un brivido nel vedere questo pazzo che rompe una lastra di vetro a mani nude?
acerbo27 Ottobre 2014, 17:22 #5
1) Se faccio la stessa stronzata col mio nexus 7 quanto ci scommettete che ottengo lo stesso risultato?

2) A cosa serve (domanda retorica) un test del genere su un tablet? ancora ancora posso capirlo per gli smartphone che si tende a scordarli in tasca, ma un tablet???

3) Assumendo che il 99% delle persone sono abbastanza intelligenti per capire che ste notizie sono spazzatura, perché vi sforzate pure di scriverci un articolo? Basterebbe buttarla li nel mucchio tra le migliaia di idiozie nonsense che si trovano in rete e lasciare commentarle, sforzarsi di scriverci su 4 righe é ancora piu' ridicolo della notizia stessa.
Rubberick27 Ottobre 2014, 17:25 #6
da un lato potrei dire stic@zzi, il telefonino lo tieni in tasca e può capitare venga sottoposto a forze varie

il tablet tecnicamente no, uno lo mette in buona custodia e ci fa attenzione
(questo in teoria)

invero se uno lo mette in borsa con qualcos'altro anche usando una custodia decente fragile come è si rischia una piegatura anche minima.. i problemi cominciano ad esserci dunque..

altro problema può essere in mano ai bambini (non metterei mai un tablet con quel costo in mano ai pargoli però ho visto molti brocchi che lo fanno e parlo di bambini piccoli piccoli... insomma non è un gioco va) li sta al portafoglio dei novelli papà e quanto se ne fregano di appizzarci altri 5-700 euro a muzzo

cmq se si vuole continuare ad andare cosi' riducendo di spessore i problemi si risolveranno con i display flessibili... altro non vedo
johnnyt27 Ottobre 2014, 17:31 #7
che senso ha fare un bend test su di un tablet?
posso capire su di un cellulare che lo metti in tasca ma su di un tablet non ha senso. Se uno sottopone un tablet a delle pressioni simili ha sbagliato a comprarlo.
limpid-sky27 Ottobre 2014, 17:32 #8

ma sono solo io?

c'è questa mania del più sottile ultimamente che non capisco.

Cmq secondo me,
Prima o poi qualcuno si farà male seriamente a fare questi "bend". Cioè a parte il vetro che ti potrebbe tagliare se ti esplode in mano o peggio in faccia (il tipo se lo avvicina più volte) non lo vedo nulla di improbabile, anzi.
Boh ma si sa internet is the place to bend things.
theJanitor27 Ottobre 2014, 17:32 #9
a quando un test simile prima su notebook e poi su all-in-one?
Goldvicio27 Ottobre 2014, 17:36 #10
A quando un test comparativo coi coefficienti di rottura tra i crackers granpavesi VS mulinobianco?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^