Mac Pro arriverà nel 2019, lo dice Apple

Mac Pro arriverà nel 2019, lo dice Apple

La workstation di Apple è ancora in fase di sviluppo e arriverà sul mercato nel corso del prossimo anno. E' la stessa società a comunicarlo nel corso di un'intervista

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Apple
Apple
 

E' da più di quattro anni che il sistema dekstop di punta di casa Apple non è soggetto ad alcun aggiornamento sostanziale, se non qualche piccolo "speed bump" saltuario. Stiamo parlando ovviamente di Mac Pro, il sistema che la Mela sta riprogettando da zero, come sappiamo bene, e che non arriverà sul mercato nemmeno nel corso di quest'anno: a dirlo è la stessa Apple, in un'intervista a TechCrunch.

"Voglio essere trasparente e comunicare apertamente con la nostra community di professionisti, quindi vogliamo che sappiano che Mac Pro è un prodotto per il 2019. Non è qualcosa che arriverà quest'anno" ha dichiarato Tom Boger, responsabile hardware product marketing per Apple. Boger sottolinea che la decisione di comunicare ciò è stata presa anche nel rispetto delle pianificazioni budget dei clienti e professionisti, che possono così meglio gestire le proprie risorse sapendo che la workstation della Mela non arriverà sul mercato a breve.

Lo scorso anno, esattamente nello stesso periodo - era il 4 aprile 2017 - Apple aveva convocato la stampa di settore statunitense svelando i piani per il proprio sistema desktop, affermando che la progettazione della nuova versione avrebbe dato precedenza ad un'impostazione più flessibile, modulare e aggiornabile rispetto all'attuale progetto cilindrico che date le limitate - se non nulle - possibilità di aggiornamento è destinato a soccombere all'obsolescenza.

Come nella più classica tradzione Apple, molto poco si conosce del nuovo Mac Pro. La società ha fatto sapere nell'intervista di aver creato un nuovo team "Pro Workflow" composto da artisti e produttori che lavorano direttamente con i gruppi di progettisti per dar forma alle capacità del nuovo Mac Pro. "Stiamo avendo una comprensione molto più prfonda dei nostri clienti professionisti e dei loro flussi di lavoro, e non solo dove sia oggi lo stato dell'arte ma anche dove sta andando, e tutto ciò sta caratterizzando tutto il lavoro che stiamo facendo sul Mac Pro" ha dichiarato John Ternus, vicepresidente Hardware Engineering per Apple.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Wikkle06 Aprile 2018, 16:08 #1
"affermando che la progettazione della nuova versione avrebbe dato precedenza ad un'impostazione più flessibile, modulare e aggiornabile rispetto all'attuale progetto cilindrico che date le limitate - se non nulle - possibilità di aggiornamento è destinato a soccombere all'obsolescenza"

Cavolo... costretti ad allinearsi, insomma
Ormai anche i più tordi capiscono che un computer può esser bello quanto vuoi, ma che se non puoi aggiornarlo, ti resta in groppa un catorcione.
domthewizard06 Aprile 2018, 16:16 #2
un nuovo team "Pro Workflow" composto da artisti e produttori che lavorano direttamente con i gruppi di progettisti

immagino le litigate tra progettisti e artisti


seriamente, avevano tra le mani quel gioiello del vecchio mac pro che era bello, funzionale, modulare ed indistruttibile. non mi meraviglierei se lo riproponessero
AlexSwitch06 Aprile 2018, 16:22 #3
Originariamente inviato da: domthewizard
immagino le litigate tra progettisti e artisti


seriamente, avevano tra le mani quel gioiello del vecchio mac pro che era bello, funzionale, modulare ed indistruttibile. non mi meraviglierei se lo riproponessero


Infatti spero che gli " Ive Boy " non ci mettano proprio mano... Da quando hanno preso in mano completamente la progettazione dei Mac, sono usciti da Cupertino dei costosi compromessi e basta.
benderchetioffender06 Aprile 2018, 16:40 #4
Originariamente inviato da: AlexSwitch
[....]sono usciti da Cupertino dei costosi compromessi e basta.


che elegante, avrei usato toni ben piu duri


ho amato l'ingegnerizzazione dei mac fino al 2012... poi l'inutilità ed estetica ha preso il sopravvento alla funzionalità
Phoenix Fire06 Aprile 2018, 18:05 #5
Originariamente inviato da: benderchetioffender
che elegante, avrei usato toni ben piu duri


ho amato l'ingegnerizzazione dei mac fino al 2012... poi l'inutilità ed estetica ha preso il sopravvento alla funzionalità


ma non è vero, vuoi mettere i nuovi pro? pensa, i progettisti hanno sputato sangue, ma ora l'interno è perfettamente simmetrico ed organizzato... cosa c'entra che nessuno lo vedrà mai perchè non si può aprire? ora il mac è simmetrico, la simmetria è perfezione, certo che voi non capite proprio nulla
Danytech06 Aprile 2018, 20:35 #6
Stavolta spero soprattutto che siano più concreti e si concentrino di più sul mercaro PRO, non come negli ultimi anni che stanno concentrando più del 70% delle risorse al Consumer. l'iMac Pro per me è solo una strategia per non far 'scappare' gli utenti PRO verso altri lidi (d'altronde in diverse figure sta già accadendo questo) 'temporeggiando' su questo benedetto nuovo Mac Pro.

Non sono totalmente d'accordo sulla 'quasi' non-espandibilità del Mac Pro attuale (il cilindro), in quanto se dobbiamo essere veramente fiscali e pignoli, l'unico upgrade davvero difficile se non impossibile, sono le 2 schede video in parallelo, mentre la CPU, le RAM e l'SSD PCIe si possono sostituire tranquillamente (non è certo un lavoretto che fa l'utente medio, devi smontarlo quasi tutto).

Spero solo che ritornino a supportare nVidia e nello specifico con la serie Quadro, come era un tempo sulle serie Mac Pro 2006/2012, in quanto per alcuni compiti, è ancora largamente utilizzata la piattaforma CUDA a discapito di OpenCL.

D'altronde il cilindro attuale non è che abbia componentistica 'discreta' ed abbiano puntato solo all'estetica, anzi, si parla sempre di Xeon-E5 da 4 a 12 core, DDR3 ECC ed SSD PCIe NVme, solo che ormai ha bisogno davvero di una rinfrescata totale per restare al passo.
biffuz07 Aprile 2018, 19:25 #7
Non so se essere estasiato o preoccupato. È già passato più di un anno da quando l'hanno annunciato, e adesso dicono che ci vorrà un altro anno. Non ci vuole così tanto tempo per progettare un tower... specie se si considera che nel frattempo hanno fatto un all-in-one che è molto più complesso.
Quindi non so se aspettarmi una qualche feature supermegaspaziale o una qualche fregatura colossale, o entrambe le cose.
Ma la vera domanda è: perché non hanno aggiornato il cilindrone, nel frattempo? Forse avrebbe venduto un po' meglio...
Phoenix Fire07 Aprile 2018, 23:42 #8
Originariamente inviato da: biffuz
Non so se essere estasiato o preoccupato. È già passato più di un anno da quando l'hanno annunciato, e adesso dicono che ci vorrà un altro anno. Non ci vuole così tanto tempo per progettare un tower... specie se si considera che nel frattempo hanno fatto un all-in-one che è molto più complesso.
Quindi non so se aspettarmi una qualche feature supermegaspaziale o una qualche fregatura colossale, o entrambe le cose.
Ma la vera domanda è: perché non hanno aggiornato il cilindrone, nel frattempo? Forse avrebbe venduto un po' meglio...

secondo me perchè l'investimento che devono fare per aggiornarlo non vale la pena, specialmente considerando che hanno già annunciato del grande cambiamento dell'anno prossimo
s-y08 Aprile 2018, 08:37 #9
a mio parere un prodotto per essere veramente 'pro' deve avere anche un canale di assistenza/garanzia distinto da quello consumer, come la stragrande maggioranza delle ws concorrenti (per quanto stia diventando una tipologia di prodotto sempre più aleatoria)

vedremo se, a parte la 'marginalissima' (...) questione della sintesi tra praticità ed estetica, ci sarà anche quello
marchigiano08 Aprile 2018, 22:17 #10
quindi dal portaombrelli si passerà a?

mi piacerebbe il nido del mulino bianco

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^