LG G Pro 2 confermato ufficialmente: annuncio previsto a febbraio

LG G Pro 2 confermato ufficialmente: annuncio previsto a febbraio

LG ha confermato le strategie per il rilascio di G 2 Pro: lo smartphone verrà annunciato nel mese di febbraio durante il Mobile World Congress

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
LG
 

LG ha annunciato ufficialmente che il successore di Optimus G Pro verrà svelato nel mese di febbraio e sarà abbandonato il brand Optimus. Il nome del prossimo phablet della società sarà LG G Pro 2, seguendo il trend ormai percorso con gli ultimi smartphone di fascia alta.

LG Optimus G Pro

Il predecessore era stato svelato al Mobile World Congress 2013 ed ha rappresentato il primo passo di LG verso la nicchia di mercato caratterizzata da ampie diagonali per il display. Lo smartphone ha raggiunto il mercato italiano nello scorso mese di luglio annoverando ottime caratteristiche tecniche, fra cui un eccellente display LCD IPS Full HD da 5,5".

Come riporta AndroidCentral, il produttore asiatico non ha confermato alcun dettaglio riguardo alle specifiche tecniche del nuovo dispositivo. Le indiscrezioni sinora trapelate parlano della presenza del SoC Qualcomm Snapdragon 800, ormai caratteristica onnipresente (nelle sue diverse declinazioni) su ogni top di gamma che si rispetti, 3GB di RAM e un display da 6" Full HD. Android sarà naturalmente il sistema operativo scelto da LG, nella sua ultima versione: 4.4 KitKat.

Sembra ampiamente probabile che la società possa aver scelto il Mobile World Congress del 2014 come vetrina di lancio per il nuovo phablet, così come accaduto l'anno scorso. Non ci resta che aspettare l'evento a Barcellona, che si terrà dal 24 al 27 febbraio 2014, per conoscere ulteriori informazioni sul nuovo "phablet", che andrà a scontrarsi direttamente con Galaxy Note 3.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Q``27 Gennaio 2014, 10:55 #1
molto bello ma non si può cambiare lo smartphone 15 volte all'anno... LG (ma anche gli altri produttori) sforna troppi modelli.
Marko#8827 Gennaio 2014, 11:17 #2
Originariamente inviato da: Q``
molto bello ma non si può cambiare lo smartphone 15 volte all'anno... LG (ma anche gli altri produttori) sforna troppi modelli.


Nessuno obbliga a cambiarlo
Anzi, il fatto che ne escano così tanti a volte può essere un vantaggio. Se si è furbi si compra un telefono della generazione subito precedente pagandolo molto meno e avendo comunque un ottimo terminale. Se si inseguono le novità non c'è motivo di lamentarsi, lo si fa consapevolmente...
Q``27 Gennaio 2014, 11:54 #3
infatti non me ne lamento. Faccio una semplice puntualizzazione, peraltro già fatta da chissà quanti utenti nel mondo. Ad ogni modo le novità sarebbero ancora più interessanti se per ogni produttore uscissero al massimo 2 devices all'anno.
Marko#8827 Gennaio 2014, 12:25 #4
Si, concordo. Sia chiaro che anche secondo me sono troppo frequenti le presentazioni dei nuovi modelli, dico solo che l'unica arma che abbiamo è non comprarli tutti..peccato che ci sia una bella fetta di gente disposta a fare debiti e/o file chilometriche per avere l'ultimo modello.
Zenida28 Gennaio 2014, 00:06 #5
ma le file chilometriche sarebbero anche giustificate se il prodotto presenta delle reali novità.... ma a me sembra di vedere sempre lo stesso hw riciclato in 100 declinazioni.

Ormai abbiamo capito:
Snapdragon 800
2GB di RAM
5" circa di display in fullHD
tagli di memoria variabili
corsa alle fotocamere


insomma salvo le piccole differenza costruttive sulla quale poi si basa la vera scelta, l'hw di fondo resta lo stesso per tutti punto più, punto meno sul benchmark.

Certo questo modello usa un 6" e non 5" e ha 3GB di RAM invece che 2, allineandosi al note 3 di samsung... ma la sostanza è sempre la stessa

quindi in questo caso è sensato parlare di frammentazione insensata dell'offerta, perchè in realtà l'offerta è sempre la stessa riciclata... sarebbe sensata se invece le differenze tra i diversi modelli fossero più marcate.

Ma ovviamente bisogna pur sfruttare le economie di scopo in qualche modo.. altrimenti come si contengono i costi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^