iTunes sta per rivoluzionarsi completamente. In arrivo il 25 marzo (forse anche su Android)

iTunes sta per rivoluzionarsi completamente. In arrivo il 25 marzo (forse anche su Android)

Alcune indiscrezioni menzionano la volontà da parte di Apple di voler cambiare nuovamente iTunes. Non un semplice cambiamento ma una vera rivoluzione. Il tutto con una versione (forse) anche per Android.

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Apple
Appleitunes
 

iTunes, l'ormai famosa applicazione sviluppata e distribuita da Apple per riprodurre e organizzare file multimediali, permettendo l'acquisto online di canzoni, video e film attraverso il servizio iTunes Store potrebbe ottenere una versione completamente "rivoluzionata" dal prossimo 25 marzo. Tante le indiscrezioni che portano ad un evento in arrivo proprio in questa data con l'azienda di Cupertino pronta a cambiare le carte in tavola di uno dei suoi più famosi servizi: iTunes.

iTunes: i cambiamenti "rivoluzionari" in arrivo

Non sono ancora partiti gli inviti ai media ma di fatto sembra ormai palese che l'azienda, con sede a Cupertino, sia pronta a fissare un appuntamento mondiale per il prossimo 25 marzo, data in cui presenterà novità in seno ai propri servizi, tra cui anche il nuovo iTunes. Le indiscrezioni parlano, infatti, di una versione della piattaforma di contenuti completamente rivista da Apple. Cambierà la veste grafica ma soprattutto vedrà il lancio di una valanga di servizi dagli abbonamenti per i giornali ad una piattaforma di streaming video, da affiancare ad Apple Music, e pronta a fare il filo a Netflix.

Tutti questi nuovi servizi chiaramente dovranno posizionarsi in una unica piattaforma ed Apple sembra aver pensato bene di usare l'ormai conosciuto e primoridiale iTunes che da sempre viene riconosciuto come lo strumento fondamentale dagli utenti Apple. Qui si deve passare per inserire la musica sugli iPhone o sugli iPad, per scaricare le foto o per fare qualsiasi altra operazione che sia appunto su di un device della mela morsicata. Dunque perché non usarlo anche per portare i servizi Apple?

Proprio durante il mese di gennaio, Apple, aveva preannunciato l'arrivo di iTunes sulle smart TV entro il mese di aprile. Ecco che le date sembrano coincidere. Tutti i fortunati possessori di smart TV Samsung, LG, Sony e Vizio potranno godere di un'applicazione specifica "made in Cupertino" capace di portare i contenuti dell'azienda direttamente sulla TV. Contenuti che appunto potranno essere video, non solo acquistati o noleggiati ma in streaming, oppure anche musica.

L'evento del prossimo 25 marzo oltretutto potrebbe preservare una novità anche per gli utenti Android. Se l'azienda di Cupertino al rilascio di Apple Music aveva permesso anche ai possessori di uno smartphone Android di poter installare l'applicazione e dunque ascoltare la musica in abbonamento, ecco che la stessa cosa potrebbe capitare con iTunes. L'azienda infatti potrebbe rilasciare l'applicazione anche sul Play Store e dunque anche per gli utenti Android. Una possibilità che permetterebbe chiaramente all'azienda di avere un bacino di utenza più ampio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
domthewizard08 Marzo 2019, 17:33 #1
[I]iTunes che da sempre viene riconosciuto come lo strumento fondamentale dagli utenti Apple. Qui si deve passare per inserire la musica sugli iPhone o sugli iPad, per scaricare le foto o per fare qualsiasi altra operazione[/I]

come avete scritto anche voi, non è riconosciuto, semplicemente [B][COLOR="Red"]E'[/COLOR][/B] fondamentale


comunque, da utilizzatore di itunes su windows, spero arrivi realmente su android in veste di player musicale offiline (play music mi piace ma ha quel certo nonsochè mancante)
jepessen08 Marzo 2019, 17:34 #2
Vabbe' e la naturale evoluzione del business Apple. Dopo il calo delle previsioni di vendita degli iPhone avevano detto che si sarebbero concentrati di piu' sui servizi, e questa ne e' la naturale conseguenza… Solo vedo piu' difficile un discorso di "fidelizzazione" del cliente su sui servizi piuttosto che sull'hardware, a parte che il mercato e' gia' parecchio maturo con diverse alternative valide (Netflix, spotify, amazon music e cosi' via).

Probabilmente ciucceranno alla concorrenza qualche cliente gia' fidelizzato Apple, ma non credo che un utente windows o android vada a farsi abbonamenti su iTunes...
Ork08 Marzo 2019, 17:45 #3
Originariamente inviato da: domthewizard
[I]iTunes che da sempre viene riconosciuto come lo strumento fondamentale dagli utenti Apple. Qui si deve passare per inserire la musica sugli iPhone o sugli iPad, per scaricare le foto o per fare qualsiasi altra operazione[/I]

come avete scritto anche voi, non è riconosciuto, semplicemente [B][COLOR="Red"]E'[/COLOR][/B] fondamentale


comunque, da utilizzatore di itunes su windows, spero arrivi realmente su android in veste di player musicale offiline (play music mi piace ma ha quel certo nonsochè mancante)


beh ma c'è apple music. mi sono perso qualcosa?
domthewizard08 Marzo 2019, 17:49 #4
Originariamente inviato da: Ork
beh ma c'è apple music. mi sono perso qualcosa?


non è player offline, o almeno non lo era quando l'ho provato
Ork08 Marzo 2019, 17:51 #5
Originariamente inviato da: jepessen
Vabbe' e la naturale evoluzione del business Apple. Dopo il calo delle previsioni di vendita degli iPhone avevano detto che si sarebbero concentrati di piu' sui servizi, e questa ne e' la naturale conseguenza… Solo vedo piu' difficile un discorso di "fidelizzazione" del cliente su sui servizi piuttosto che sull'hardware, a parte che il mercato e' gia' parecchio maturo con diverse alternative valide (Netflix, spotify, amazon music e cosi' via).


hai ragione ma dopo 10 anni di iphone ho preso un android e apple music è una spanna sopra a spotify. in tutto.
Ork08 Marzo 2019, 17:51 #6
Originariamente inviato da: domthewizard
non è player offline, o almeno non lo era quando l'ho provato


beh è la copia di spotify ma con la libreria di itunes. puoi ascoltare offline
megamitch08 Marzo 2019, 17:53 #7
Originariamente inviato da: Ork
hai ragione ma dopo 10 anni di iphone ho preso un android e apple music è una spanna sopra a spotify. in tutto.


ho usato 6 mesi apple music e ora sto usando spotify. Mi sembrano uguali, anzi spotify è più versatile perchè funziona anche con tanti dispositivi smart mentre apple al solito è molto chiusa.

Cosa sarebbe meglio su Apple Music ?

In ogni caso se preferisci apple music c'è anche per android.
domthewizard08 Marzo 2019, 17:54 #8
Originariamente inviato da: Ork
beh è la copia di spotify ma con la libreria di itunes. puoi ascoltare offline

se volevo la copia di spotify mi abbonavo a spotify io compro ancora i cd dell'artista che mi piace e li passo su microsd
magicohw08 Marzo 2019, 18:35 #9

Siiii ma i device sono di cacc

Cosa vogliono implementare
Mde7908 Marzo 2019, 19:29 #10
Originariamente inviato da: megamitch
ho usato 6 mesi apple music e ora sto usando spotify. Mi sembrano uguali, anzi spotify è più versatile perchè funziona anche con tanti dispositivi smart mentre apple al solito è molto chiusa.

Cosa sarebbe meglio su Apple Music ?

In ogni caso se preferisci apple music c'è anche per android.


Io ho fatto il passaggio da poco da Spotify ad Apple Music, oltre al fatto che ha più canzoni riscontrato dal fatto che alcune che in Spotify avevo come cover su Apple ho l'originale, ha radio dove ci sono persone a scegliere la musica invece degli algoritmi di spotify e soprattutto l'app quando viene tolta dalla memoria o chiusa mantiene l'ultima canzone/playlist che stavi ascoltando, mentre su Spotify ti riparte sempre dalla home.
E' vero che Spotify è compatibile con molti più dispositivi, ma se quello non è un problema per il resto è meglio Apple Music.

PS: Su Ios Spotify supporta il controllo vocale solo in america, non so su Android se è uguale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^