iPhone XS, XS Max e XR: taglio agli ordini per la domanda inferiore alle stime

iPhone XS, XS Max e XR: taglio agli ordini per la domanda inferiore alle stime

Secondo fonti del Wall Street Journal Apple avrebbe decurtato gli ordini per i nuovi iPhone, con l'XR che sarebbe il modello più colpito dalle nuove strategie commerciali

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Nelle scorse settimane Apple ha tagliato gli ordini di produzione degli ultimi smartphone messi in vendita, almeno secondo quanto afferma il Wall Street Journal citando fonti rimaste anonime. iPhone XS, XS Max e XR non avrebbero rispettato le stime per quanto riguarda la domanda del mercato, costringendo la compagnia alla riduzione degli ordinativi. Il modello maggiormente coinvolto nei tagli è stato iPhone XR, con una riduzione di "fino a un terzo delle 70 milioni di unità circa" richieste dalla compagnia ai fornitori terzi per il periodo da settembre a febbraio.

La riduzione per il modello più economico della nuova line-up ammonta a circa 23,3 milioni di unità e, sempre sulla base di quanto scritto dal Journal, Apple avrebbe comunicato il taglio nella produzione a diversi fornitori la scorsa settimana giustificandosi con la crescente competizione con i produttori di smartphone cinesi, come Huawei. L'inatteso cambiamento nei piani di produzione avrebbe acceso diverse preoccupazioni nelle società partner di Apple, soprattutto per quanto riguarda la capacità dei vertici della compagnia nel compiere le stime di mercato.

È comunque da sottolineare che si è parlato fin troppo spesso di "flop" per i melafonini, o di stime al ribasso provenienti da fonti non ufficiali. E in tutti questi casi iPhone ha poi ribaltato il sentimento generale provocato dai rumor inanellando successi su successi, uno dopo l'altro. Anche lo scorso iPhone X è stato segnalato in anticipo come una delusione, o come non capace di rispettare le aspettative generate nelle settimane precedenti al lancio. Ad oggi, però, iPhone X è stato il più venduto degli smartphone Apple, e per diversi mesi lo smartphone più venduto al mondo.

C'è anche da dire che questo tipo di rumor non può essere affidabile al 100%, e lo stesso Tim Cook ha smentito in passato le voci provenienti dalle catene di fornitura per via della complessità dei rapporti intrecciati con i partner commerciali:

"Anche se il rumor proviene da fonti affidabili potrebbe essere impossibile da interpretare per il modo in cui è organizzato il nostro business", ha dichiarato qualche anno fa. "La catena di fornitura è molto complessa e abbiamo diverse fonti per gli stessi componenti. La stessa resa di produzione può variare da un fornitore all'altro. C'è tutta una serie di fattori che può determinare la capacità di produzione di un singolo fornitore per una specifica componente".

Anche Luca Maestri, attuale CFO di Apple, ha rilasciato dichiarazioni sullo stesso stile di quelle di Cook, ma è comunque una possibilità che Apple sia stata "eccessivamente ottimistica" sulle stime di produzione iniziali per i nuovi modelli, come sottolinea l'articolo del Journal. C'è inoltre da interpretare quello che Apple ha annunciato durante la scorsa trimestrale, in cui ha dichiarato che a partire dal primo trimestre dell'anno fiscale 2019 non verranno indicate le vendite unitarie degli iPhone perché "non particolarmente rilevanti per la compagnia in questo momento", visto che "non rappresentano la forza alla base del business" della società. Se ritenuti importanti dagli investitori, però, Apple rilascerà dei commenti sulle vendite unitarie durante l'annuncio delle trimestrali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
glavelli20 Novembre 2018, 13:29 #1
C'è inoltre da interpretare quello che Apple ha annunciato durante la scorsa trimestrale, in cui ha dichiarato che a partire dal primo trimestre dell'anno fiscale 2019 non verranno indicate le vendite unitarie degli iPhone perché "non particolarmente rilevanti per la compagnia in questo momento", visto che "non rappresentano la forza alla base del business" della società. Se ritenuti importanti dagli investitori, però, Apple rilascerà dei commenti sulle vendite unitarie durante l'annuncio delle trimestrali.


Ma tu guarda che strano...la prima cosa che facevano in passato era quella di "snocciolare" i numeri del loro prodotto di punta.
Sarebbe interessante invece capire quanti Iphone 8 e 7 venderanno da qui alla fine dell'anno al posto di quelli nuovi.
Io ad esempio se dovessi cambiare il mio, per quanto detesti l'attuale form-factor, ma punterei più sui modelli precedenti che su quelli nuovi.
RaZoR9320 Novembre 2018, 13:46 #2
Considerando lo stato di salute del mercato dell'elettronica di consumo non mi sorprenderebbe, tuttavia è anche vero che questo genere di news c'è ogni anno.
Ricordo l'anno scorso il taglio per l'iPhone X. E se cercassi su google sicuro troverei altri "tagli" per tutti i modelli precedenti .
maxsy20 Novembre 2018, 13:51 #3
Originariamente inviato da: glavelli
Ma tu guarda che strano...la prima cosa che facevano in passato era quella di "snocciolare" i numeri del loro prodotto di punta.
Sarebbe interessante invece capire quanti Iphone 8 e 7 venderanno da qui alla fine dell'anno al posto di quelli nuovi.
Io ad esempio se dovessi cambiare il mio, per quanto detesti l'attuale form-factor, ma punterei più sui modelli precedenti che su quelli nuovi.


dipende...un iphone 7 32gb a 300€ ci puo stare.
certo il design, con quelle cornici enormi e che si somigliano tutti ( dal 6 all'8), è orrendo e dà l'idea di avere un telefono vecchio.
sullo store invece vendono il 7 32gb a 550€...se lo possono tenere
nickmot20 Novembre 2018, 14:02 #4
Ora come ora non riesco a trovare un singolo motivo per acquistare un iPhone, una volta non era così.
Anche se con molti difetti che alla fine mi hanno fatto virare su altri modelli, i vecchi iPhone avevano comunque i loro punti di forza.
Questi?
Sono ciabatte enormi come gli altri, costano di più, la batteria non è il loro punto forte, iOS da tempo non è più un vantaggio così enorme rispetto ad android.
glavelli20 Novembre 2018, 14:25 #5
Originariamente inviato da: maxsy
dipende...un iphone 7 32gb a 300€ ci puo stare.
sullo store invece vendono il 7 32gb a 550€...se lo possono tenere


Fortunatamente non ci sono solo gli store ufficiali dove è risaputo che i prezzi (di qualunque prodotto) sono diversi.
Dove sto io, posso prendere un Iphone 7 128GB per 520€ così come un Iphone 8 64GB per 550.
Quando ho avuto voglia di cambiare, non ho mai speso più di 600€ per un iphone...
Ginopilot20 Novembre 2018, 14:40 #6
Originariamente inviato da: maxsy
dipende...un iphone 7 32gb a 300€ ci puo stare.


Usato dovresti farcela. Nuovo forse tra un anno.
recoil20 Novembre 2018, 14:50 #7
Originariamente inviato da: RaZoR93
Considerando lo stato di salute del mercato dell'elettronica di consumo non mi sorprenderebbe, tuttavia è anche vero che questo genere di news c'è ogni anno.
Ricordo l'anno scorso il taglio per l'iPhone X. E se cercassi su google sicuro troverei altri "tagli" per tutti i modelli precedenti .


che ci sia un calo ci può stare e secondo me un po' di verità c'è in questa news, ma tante volte escono notizie del genere basate sul calo di ordini di un particolare fornitore e poi scopri che Apple ne usa N in contemporanea quindi o calano tutti e allora è vero che producono meno iPhone oppure hanno semplicemente privilegiato un fornitore a discapito di un altro
Phoenix Fire20 Novembre 2018, 15:31 #8
Originariamente inviato da: recoil
che ci sia un calo ci può stare e secondo me un po' di verità c'è in questa news, ma tante volte escono notizie del genere basate sul calo di ordini di un particolare fornitore e poi scopri che Apple ne usa N in contemporanea quindi o calano tutti e allora è vero che producono meno iPhone oppure hanno semplicemente privilegiato un fornitore a discapito di un altro


apple, giustamente, fa in modo da non far capire nulla così oltre al sapere che sta guadagnando sempre più soldi nessuno ha certezze
acerbo20 Novembre 2018, 16:29 #9
basta attendere la prossima trimestrale per avere i dati ufficiali e considerando che ci sarà dentro il periodo natalizio darà una previsione assai realistica dei numeri che faranno nel 2019.
Per quanto mi riguarda non comprerei un iphone manco se costasse 400 euro, ma tanto é chiaro che apple sfugge a qualsiasi logica di mercato, per la "gente" l'iphone é l'iphone, non é uno smartphone.
Phoenix Fire20 Novembre 2018, 16:59 #10
Originariamente inviato da: acerbo
basta attendere la prossima trimestrale per avere i dati ufficiali e considerando che ci sarà dentro il periodo natalizio darà una previsione assai realistica dei numeri che faranno nel 2019.
Per quanto mi riguarda non comprerei un iphone manco se costasse 400 euro, ma tanto é chiaro che apple sfugge a qualsiasi logica di mercato, per la "gente" l'iphone é l'iphone, non é uno smartphone.


ni, se leggi nell'articolo viene "ricordato" come apple non presenterà più il numero di iPhone venduti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^