iPhone, sostituzioni con modelli nuovi e non ricondizionati in Danimarca

iPhone, sostituzioni con modelli nuovi e non ricondizionati in Danimarca

Un trio di giudici danesi ha stabilito che, secondo le leggi in vigore nello stato europeo, Apple non può sostituire gli iPhone mandati in assistenza con modelli ricondizionati

di pubblicata il , alle 10:31 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Un tribunale danese ha stabilito che Apple deve sostituire gli iPhone mandati in assistenza con un nuovo modello, e non con un'unità ricondizionata. Un trio di giudici ha fatto affidamento alle norme nazionali a cui Apple dovrà necessariamente rispondere andando contro ad una secolare politica di assistenza spesso criticata dai suoi affezionati clienti.

Secondo la legge danese l'iPhone 4 di David Lysgaard non poteva essere sostituito con un modello ricondizionato dal momento che quest'ultimo, come sappiamo bene, contiene componenti riciclate. Il suo valore di rivendita è pertanto inferiore rispetto ad un modello nuovo, fattore in opposizione alla "legittima aspettativa" del possessore di ricevere un iPhone nuovo dal valore equivalente a quello del prodotto acquistato in origine.

Consegnando a Lysgaard un iPhone ricondizionato, e non un modello nuovo equivalente al valore del suo acquisto, il tribunale ha colto Apple in violazione del Danish Sale of Goods Act. I giudici hanno confermato una precedente decisione raggiunta in seguito ai reclami della Consumer Complaints Board della Danimarca per favorire la tutela di chi compra. Secondo l'organizzazione, infatti, le sostituzioni devono essere compiute con modelli del tutto nuovi.

Nel 2014 Apple aveva contestato tale decisione citando in giudizio Lysgaard, sostenendo nella sua contestazione che gli smartphone ricondizionati di Apple fossero prodotti e testati con le stesse procedure delle unità vendute come nuove. Gli iPhone ricondizionati da Apple, secondo la compagnia, vengono inoltre sottoposti a rigorosi test e controlli di qualità, ma i giudici danesi non sembrano intenzionati ad ascoltare le difese dei legali di Cupertino.

Apple può comunque appellarsi al giudizio in un tribunale superiore, e ci aspettiamo che lo farà. Ma la decisione dei giudici danesi ha già un precedente, in Olanda nella fattispecie, dove un tribunale locale ha ordinato alla compagnia di sostituire l'iPhone 6 Plus di una donna con un modello del tutto nuovo, e non con un ricondizionato. A prescindere dalle procedure di produzione e dai controlli di qualità effettuati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Perseverance12 Dicembre 2016, 12:06 #1
Nei tempi di garanzia, sostituire l'oggetto danneggiato con uno nuovo sarebbe un'ottima politica di assistenza xkè il cliente ottiene un nuovo oggetto e dovrebbe ritenersi soddisfatto, mentre il centro assistenza che l'ha preso in carico si ritrova un oggetto da riparare ma che può essere rivenduto a buon prezzo una volta riparato.

Considerando che i prezzi dei ricambi sono equivalenti ad altri telefoni la riparazione spesso si fà con pochi soldi e quindi i centri assistenza potrebbero guadagnare un po' rivendendoli direttamente loro come ricondizionati.

Sarebbe bello ma dubito che un'azienda con una vertiginosa politica economica come la apple lo permetterebbe.

Fuori dai tempi di garanzia il discorso è diverso e mi sà che già sia così, non solo per apple ma per qualunque telefono.
calabar12 Dicembre 2016, 12:50 #2
Il titolo è un tantinello fuorviante: per il momento Apple ha semplicemente ricevuto il divieto di sostituire i modelli guasti con altri ricondizionati, ma questo non si traduce automaticamente nel fatto che in Danimarca avranno degli iPhone nuovi al loro posto.
Non escluderei anzi la possibilità che Apple, a causa di questa sentenza, non esegua più la sostituzione degli iPhone ma li ripari in garanzia come fanno gli altri.
Pegatorn12 Dicembre 2016, 13:27 #3
Non escluderei anzi la possibilità che Apple, a causa di questa sentenza, non esegua più la sostituzione degli iPhone ma li ripari in garanzia come fanno gli altri.


Sicuro!
Il che si traduce nel dover tornare a riprendere il terminale una volta riparato (io in caso di necessità in 40 minuti entro nello store ed esco con un telefono ricondizionato che per quanto mi riguarda è come se fosse nuovo) e sopratutto, te ne torni a casa con lo stesso telefono che avevi prima, magari pieno di botte e graffi vari, con la batteria che ha 200 cicli di carica alle spalle (contro gli 0 cicli di un ricondizionato) e con il display con evidenti segni d'uso.
Io, se ho un guasto a un Iphone che ha magari quasi due anni, se mi propongono la riparazione con attesa di 10gg lavorativi oppure la sostituizione con un ricondizionato, scelgo tutta la vita la sostituzione invece che la semplice riparazione.
Evidentemente, in Danimarca non hanno ben compreso come funziona la cosa.
Contenti loro...
HwWizzard12 Dicembre 2016, 13:41 #4
Tutto giusto ma c'è un piccolo ma. Se il telefono ha un difetto riparabile non sono obbligati a sostituirtelo ma te lo possono riparare. Quindi secondo me meglio il ricondizionato. Il problema esiste quando il telefono ha un difetto che non può essere riparato e ti devono per forza sostituire il telefono. Allora si secondo me è giusto che te ne diano uno nuovo.
Simonex8412 Dicembre 2016, 13:47 #5
per quella che è la mia esperienza i ricondizionati si sono sempre rivelati di gran lunga migliori di quelli nuovi
harlock1012 Dicembre 2016, 13:48 #6
Credo che l'articolo sia incompleto perché non specifica per quale situazione sia riferita sostituzione.
Esistono sostanzialmente 3 possibilitá

Difetto di fabbricazione in garanzia

Guasto fuori dal periodo di garanzia

Danno accidentale.

Il 95% delle volte é un danno accidentale o un uso errato da parte del cliente.
Negli ultimi 2 casi non vedo quale scandalo ci sia ad avere un prodotto ricondizionato ( scocca vetro schermo batteria sono sempre nuovi) an un prezzo molto più basso di una riparazione complicata o di comprare a prezzo pieno un nuovo iphone
Pegatorn12 Dicembre 2016, 14:36 #7
Originariamente inviato da: HwWizzard
Tutto giusto ma c'è un piccolo ma. Se il telefono ha un difetto riparabile non sono obbligati a sostituirtelo ma te lo possono riparare. Quindi secondo me meglio il ricondizionato. Il problema esiste quando il telefono ha un difetto che non può essere riparato e ti devono per forza sostituire il telefono. Allora si secondo me è giusto che te ne diano uno nuovo.


Io lo darei nuovo entro il primo mese di acquisto, e ricondizionato nella restante parte di garanzia residua.
Se succede dopo un anno/mezzo ci hai comunque guadagnato perché hai un terminale con scocche nuove, batteria nuova, dispaly nuovo tasto home volume sblocco nuovi (le cose che si usurano di più.
Ma comunque, sono tutte "pippe" senza senso perché alla fine ti portano davanti al naso prodotti identici con la sola differenza che nel primo hai la scatola originale e nel secondo una scatola anonima.
In entrambi i casi hai una pellicola di protezione dello schermo e la successiva accensione e configurazione del dispositivo.
Se sei di fretta ed in giro per lavoro, e hai la possibilità di prendere un appuntamento in qualche store della zona, senza dubbio è meglio uscire con un telefono ricondizionato e operativo piuttosto che con una ricevuta di presa in carico della riparazione con il ritiro fissato per la prossima settimana.
E' un servizio che paghi certamente quando acquisti il telefono, quindi è da fessi non approfittarne in caso di necessità.
calabar12 Dicembre 2016, 14:47 #8
Originariamente inviato da: HwWizzard
Tutto giusto ma c'è un piccolo ma. Se il telefono ha un difetto riparabile non sono obbligati a sostituirtelo ma te lo possono riparare. Quindi secondo me meglio il ricondizionato. Il problema esiste quando il telefono ha un difetto che non può essere riparato e ti devono per forza sostituire il telefono. Allora si secondo me è giusto che te ne diano uno nuovo.

Giusta considerazione.

Direi però che il guasto non riparabile è un evento abbastanza raro, e sono d'accordo con te: in questo caso è giusto dare un telefono nuovo.

Nel caso in cui invece il guasto sia riparabile, allora è vantaggioso per l'utente avere due scelte: la riparazione del proprio terminale (che ovviamente richiedere un'attesa più o meno lunga a seconda del problema, dato che alcune piccole riparazioni possono essere effettuate in loco in tempi abbastanza ridotti) oppure la sostituzione con un terminale rigenerato (niente attesa e magari un terminale in migliori condizioni del proprio).

Originariamente inviato da: harlock10
Esistono sostanzialmente 3 possibilitá
Difetto di fabbricazione in garanzia
Guasto fuori dal periodo di garanzia
Danno accidentale.

Direi che in questo caso la situazione è applicabile solamente quella relativa al periodo in garanzia (sia per difetto che per guasto), ossia l'unico in cui Apple è obbligata ad offrire in sostituzione un prodotto che sia almeno equivalente a quello sostituito.

Negli altri casi invece immagino possa fare quel che vuole, rientrerebbe tra le normali proposte commerciali fatte ai clienti.

Originariamente inviato da: Pegatorn
Io lo darei nuovo entro il primo mese di acquisto, e ricondizionato nella restante parte di garanzia residua.

Potresti anche farlo, ma poi un giudice danese ti dice che non puoi, e sei comunque fregato!
LorenzAgassi12 Dicembre 2016, 14:52 #9
Originariamente inviato da: HwWizzard
Tutto giusto ma c'è un piccolo ma. Se il telefono ha un difetto riparabile non sono obbligati a sostituirtelo ma te lo possono riparare. Quindi secondo me meglio il ricondizionato. Il problema esiste quando il telefono ha un difetto che non può essere riparato e ti devono per forza sostituire il telefono. Allora si secondo me è giusto che te ne diano uno nuovo.




Troppa grazia S.Antono fosse tutto come vuoi tu
Invece è sempre tutto come vogliono loro a tirar la cinghia in un qualche modo a loro sempre più congeniale per risparmiare anche sulle garanzie.
Pegatorn12 Dicembre 2016, 14:54 #10
Originariamente inviato da: calabar
Potresti anche farlo, ma poi un giudice danese ti dice che non puoi, e sei comunque fregato!


Ma infatti secondo me sta proprio qua il punto della questione.
Questo giudice ha capito come funziona la procedura dei ricondizionati?
Perché se la capisse veramente, non avrebbe dubbi neppure lui a consegnare il suo telefono magari vecchio di uno oppure due anni, molto probabilmente rovinato ma comunque ancora in garanzia per riceverne in cambio uno che non ha neppure un graffio e con la batteria nuova di pacca.
Poi ci sta che uno si affezioni al suo, e se ne frega se è "vissuto", rivuole quello e basta.
Ma molti altri di fronte a una scelta simile tornano a casa con il ricondizionato senza tante storie.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^