iPhone con supporto al 5G nel 2020, emergono nuovi dettagli sulle antenne

iPhone con supporto al 5G nel 2020, emergono nuovi dettagli sulle antenne

Secondo nuove indiscrezioni e nuove analisi di mercato, se Apple riuscisse a produrre il proprio iPhone 5G entro fine 2020 potrebbe agguantare la fetta più ampia del mercato

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Apple
AppleiPhone
 

I primi iPhone 5G arriveranno a fine 2020, e questa non è una grande novità dal momento che diverse fonti hanno anticipato la presenza della nuova feature. I melafonini della prossima generazione utilizzeranno probabilmente un modem Qualcomm per la connettività alle reti next-gen e, secondo alcune indiscrezioni rivelate in precedenza dall'affidabile Ming-Chi Kuo, tutti gli iPhone della nuova gamma avranno il supporto al 5G.

Di recente l'analista ha rivelato ulteriori dettagli sugli iPhone 2020 relativamente alla compatibilità con le reti di prossima generazione: Kuo ritiene che i modelli di iPhone con supporto al 5G mmWave rappresenteranno il 15-20% delle vendite di tutti i nuovi iPhone per quanto riguarda la seconda metà del 2020, e che supporteranno anche le bande sub-6GHz, indispensabili per il funzionamento con le torri 5G esistenti negli USA.

Nella nota rivolta agli investitori Kuo parla anche dell'implementazione di un'antenna Liquid Crystal Polymer (LCP), tecnologia già utilizzata su altri iPhone dal 2017 ad oggi, ma non su tutti i modelli della line-up attuale. Con la nuova line-up il 75% dei modelli venduti da Apple potrebbero fare uso del nuovo design per le antenne, un numero in evidente aumento rispetto al 50% odierno. I vantaggi sono diversi, sia per il 5G che per la connettività in generale: le nuove antenne consentono sulla carta una perdita inferiore di segnale in qualsiasi condizione ambientale, anche in presenza di temperature elevate o molto basse.

L'aumento dell'adozione di antenne LCP sarà dovuta non solo all'introduzione della tecnologia sui nuovi modelli, ma alla scomparsa nella line-up di iPhone 7 e iPhone XR, modelli - entrambi - che non utilizzano antenne di questo tipo. Insomma, l'obiettivo di Apple è probabilmente quello di catturare la prima posizione nel mercato degli smartphone 5G entro la fine del 2020, un obiettivo che secondo Strategy Analytics potrebbe avvenire nonostante l'arrivo tardivo del colosso di Cupertino nel nuovo settore in espansione.

Altri produttori hanno già proposto le proprie soluzioni con modem in 5G, ma i modelli attuali sono fin troppo estremi in diversi ambiti, e di fatto poco utili. Ad oggi le reti 5G non sono molto diffuse, e le offerte degli operatori poco convenienti rispetto a quelle tradizionali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^