iPhone con display OLED: Apple e Samsung firmano gli accordi per le forniture

iPhone con display OLED: Apple e Samsung firmano gli accordi per le forniture

L'arrivo dei pannelli OLED su iPhone potrebbe arrivare prima del previsto: Apple avrebbe perfezionato gli accordi con Samsung, mentre tra gli altri nomi troviamo LG Display, Japan Display e Foxconn

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Apple
iPhoneAppleSamsungLGFoxconn
 

Arriva dalla Corea del Sud la notizia dell'accordo siglato fra Apple e Samsung per portare su iPhone un display di tipo AMOLED. Non c'è ancora alcuna conferma ufficiale, e dubitiamo che arriverà in tempi brevi, tuttavia le fonti parlano di un accordo fra le due parti per la fornitura di circa 60 mila pannelli OLED flessibili al mese. Questo posizionerebbe Samsung in prima linea per quanto riguarda il rifornimento dei display dei prossimi iPhone.

Le indiscrezioni sulla possibile installazione di un display AMOLED sugli iPhone futuri si susseguono l'un l'altra ormai da diversi mesi, con la caratteristica che dovrebbe arrivare nel 2017 nella line-up dei melafonini. Dovrebbero affiancare Samsung nella fornitura dei display AMOLED per iPhone altri nomi importanti nel settore, come LG Display e Japan Display (JDI), che hanno recentemente compiuto investimenti significativi sulla tecnologia espandendo anche le loro capacità di produzione.

I due fornitori si aspettano che i nuovi stabilimenti produttivi entrino a regime nel 2018, proprio l'anno in cui Apple potrebbe introdurre la funzionalità all'interno della propria line-up di smartphone. In quell'anno la compagnia di Cook potrebbe effettuare lo storico passaggio da LCD IPS, la tecnologia di cui gli iPhone fanno uso da anni, agli OLED, alternativa che Samsung adotta sui propri top di gamma praticamente dagli albori della famiglia Galaxy S.

Un report recente ha però parlato di un accelerazione nel ruolino di marcia da parte di Apple, con la possibilità di vedere i primi pannelli OLED su iPhone già a partire dal 2017, con l'ipotetico iPhone 7S. Anche il nuovo report di ETNews considera plausibile l'ipotesi dell'arrivo della tecnologia già a partire dall'anno prossimo, andando addirittura a considerare la possibilità di vedere un pannello a LED organici su iPhone anche entro la fine del 2016, con l'iPhone 7 atteso per la prossima stagione autunnale.

Ci sembra un'ipotesi molto azzardata, possibile solo se Samsung abbia già iniziato a fornire ad Apple le componenti necessarie. Ma in base alle informazioni che abbiamo oggi a disposizione sembra comunque un'ipotesi improbabile dal momento che non viene supportata attualmente da nessuna altra fonte. I due produttori coreani, Samsung ed LG, restano comunque i preferiti da parte di Apple, e la cosa di certo non ci sorprende vista l'esperienza che hanno maturato entrambi nel corso degli anni con le tecnologie OLED.

Ma ci sono altri nomi che potrebbero far parte delle forniture: Japan Display, ad esempio, ma anche Foxconn. È una compagnia a cui Apple si affida ormai da parecchi anni nella produzione dei melafonini e al completamento dell'acquisizione di Sharp potrebbe acquisire notevoli competenze nella produzione di display. Il perfezionamento degli accordi fra Foxconn e Sharp avrà pertanto una parte fondamentale nei lavori di accelerazione della roadmap di Apple per riuscire a portare le tecnologie OLED sui display di iPhone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala21 Marzo 2016, 16:43 #1
Se si parla di 60.000 al mese, come può uno ipotizzare una disponibilità già nel prossimo iPhone 7?
djfix1321 Marzo 2016, 18:06 #2
poi forse diranno che Apple copia Samsung... questa volta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^