iPhone 6S è potente quasi come il MacBook da 12 pollici

iPhone 6S è potente quasi come il MacBook da 12 pollici

Se confrontati con quelli del nuovo MacBook, i risultati su Geekbench del nuovo melafonino sono addirittura superiori

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:31 nel canale Apple
AppleiPhoneMacBook
 

Solo alcuni giorni fa avevamo parlato dei primi benchmark di iPhone 6S apparsi online per mezzo di un'unità che, non si sa come, è stata recapitata al destinatario con alcuni giorni d'anticipo. Dopo qualche ora scadeva l'NDA con parecchie testate online americane che riportavano le loro prime impressioni sui nuovi melafonini. A queste si aggiunge anche la review di John Gruber su Daring Fireball.

Gruber ha anche effettuato alcuni benchmark con il tool Geekbench, riportando non solo il punteggio finale arrotondato ma anche le variazioni prestazionali rispetto alla precedente generazione. iPhone 6S fa registrare quindi rispettivamente 2500 e 4340 punti nei test in single e multi-core, con un miglioramento del 60 e del 50% rispetto ad iPhone 6. I risultati sono stati confrontati anche con quelli del nuovo MacBook da 12 pollici, e i risultati sono molto interessanti.

iPhone 6S, benchmark iPhone 6S vs MacBook

Apple A9 riesce infatti a competere a testa alta contro i processori Intel Core M integrati all'interno dell'ultrabook. Soprattutto in single-core l'architettura ARM custom di Apple riesce a fronteggiare quella di Intel, che viene superata nelle varianti da 1,1 e 1,2GHz. Apple A9 fa registrare un punteggio molto vicino ad Intel Core M da 1,1GHz anche in multi-core, ma appare invece parecchio distanziato rispetto ai modelli più alti in gamma e quindi più costosi.

Alla luce delle riflessioni di Gruber e considerando che ci sono processori basati su architetture ARM anche più performanti (ad esempio l'Exynos 7420 di Samsung) possiamo dire che le differenze prestazionali fra i processori integrati su smartphone e su computer portatili si stanno sempre più assottigliando, con Microsoft che di fatto è stata la prima ad intuire che con questa generazione lo smartphone può trasformarsi agevolmente in un computer vero e proprio con gli opportuni accessori.

Un plauso va comunque anche ad Apple che è riuscita a realizzare un'architettura mobile decisamente performante sul calcolo in singolo core, l'unica con queste caratteristiche su smartphone. E iPad Pro è destinato a sorprenderci ancora di più in tal senso, con il suo Apple A9X che dovrebbe essere ancora più performante della variante più piccola integrata su iPhone.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo24 Settembre 2015, 16:39 #1
per avere un dato attendibile di benchmark ne vorrei vedere almeno 4/5 diversi, comunque con tutti i competitors che sviluppano l'architettura ARM (apple, samsung e qualcomm su tutti) intel rischia davvero di essere messa sotto scacco nei prossimi anni.
RaZoR9324 Settembre 2015, 16:46 #2
Difficile fare confronti ARM - x86 con solo Geekbench, ma visti i progressi fatti appare sempre più plausibile che i custom core di Apple faranno la loro comparsa anche sui Mac. L'A9X sarà davvero interessante.
Ginopilot24 Settembre 2015, 16:54 #3
Sti core M fanno davvero un po' pena o sbaglio? Un i7 prima generazione fa oltre 8000 di geekbench, e parliamo di cpu di 6-7 anni fa ormai.
domthewizard24 Settembre 2015, 16:56 #4
giorni fa avete tirato fuori la notizia che galaxy s6 è più potente di iphone 6s, quindi non fossi in apple non mi vanterei troppo del fatto che 6s vada come un macbook perchè questo vorrebbe dire che macbook fa schifo




(ovviamente si fa per parlare, è inutile confrontare arm con intel)
demon7724 Settembre 2015, 16:57 #5
Originariamente inviato da: acerbo
per avere un dato attendibile di benchmark ne vorrei vedere almeno 4/5 diversi, comunque con tutti i competitors che sviluppano l'architettura ARM (apple, samsung e qualcomm su tutti) intel rischia davvero di essere messa sotto scacco nei prossimi anni.


Mah. io sono scettico..
Penso ci siano consistenti differenze alla base. Di fatto i soc ARM più incazzati di fatto hanno prestazioni comparabili ad un atom..
Se parliamo di prestazioni fornite da un pentium o un i3 (con consumi ovviamente non paragonabili) c'e una diffrenza prestazionale di diverse lunghezze. Ne hanno da correre.

Poi magari ho detto boiate, e se facessero una CPU ARM per desktop con consumi equivalenti alle attuali CPU Intel, andrebbero tanto quanto.
Però fino ad ora non c'è neanche un cane che lo abbia fatto..
E oltetutto.. cosa succede col software??
Perchè un discorso sono le APP che sostanzialmente girano su una virtual e quindi ARM o X86 e uguale.. ma su desktop non voglio certo una soluzione del genere. Non mi prendo una CPU per usarla a mezza potenza. Ci vuole sistema operativo e software prodotti appositamente per ARM. Mica poca roba.
AceGranger24 Settembre 2015, 16:59 #6
Originariamente inviato da: Ginopilot
Sti core M fanno davvero un po' pena o sbaglio? Un i7 prima generazione fa oltre 8000 di geekbench, e parliamo di cpu di 6-7 anni fa ormai.


è una CPU da[B][SIZE="4"] 4,5W[/SIZE][/B] con una HD 5300...
Bivvoz24 Settembre 2015, 17:07 #7
Ecco a cosa serviva il macbook!

Infatti molti si chiedevano a che cavolo srve un macbook da 12 pollici con un core M e una sola porta usb allo stesso prezzo dell'air con i5.
Serviva a dire "Iphone è più veloce del macbook"
acerbo24 Settembre 2015, 17:11 #8
Originariamente inviato da: demon77
Mah. io sono scettico..
Penso ci siano consistenti differenze alla base. Di fatto i soc ARM più incazzati di fatto hanno prestazioni comparabili ad un atom..
Se parliamo di prestazioni fornite da un pentium o un i3 (con consumi ovviamente non paragonabili) c'e una diffrenza prestazionale di diverse lunghezze. Ne hanno da correre.

Poi magari ho detto boiate, e se facessero una CPU ARM per desktop con consumi equivalenti alle attuali CPU Intel, andrebbero tanto quanto.
Però fino ad ora non c'è neanche un cane che lo abbia fatto..
E oltetutto.. cosa succede col software??
Perchè un discorso sono le APP che sostanzialmente girano su una virtual e quindi ARM o X86 e uguale.. ma su desktop non voglio certo una soluzione del genere. Non mi prendo una CPU per usarla a mezza potenza. Ci vuole sistema operativo e software prodotti appositamente per ARM. Mica poca roba.


si ma attenzione, arm non significa solo soc mobile per dispositivi multimediali ad uso cazzeggio, paypal ad esempio ha recentemente installato diverse soluzioni server basate su ARM nei propri datacenter.
chiaro che se prendo un PC con su un i5, ma anche un i3 darà una pista in utilizzo multipurpose ad un ARM "top di gamma", ma lo sviluppo di questa architettura ho l'impressione che stia viaggiando piu' velocemente di quella x86 e quali siano i limiti computazionali di una o dell'altra non é semplice da stabilire.
Poi vabbé, c'é ovviamente il discorso porting delle applicazioni, ma nel momento in cui OSX e la suite SW apple la riscrivono per ARM e iniziano a uscire sempre piu' prodotti ARM per Windows le applicazioni saranno portate rapidamente.
Vero pure che intel continua il suo sviluppo e tireranno fuori altre cpu x86 a basso consumo, ma come ho detto Intel é sola, ARM di fatto é un consorzio e chi progetta CPU usando le loro licenze é pieno di soldi e continuerà ad investire.
Poi ci sarebbe pure da affrontare un discorso a piu' ampio raggio, nel senso che la potenza computazionale sarà sempre piu' centralizzata, i personal computer saranno sempre piu' dei veri e propri terminali connessi ai servizi in cloud, la potenza lato CPU sarà sempre piu' di secondaria importanza.
Di fatto se guardi i miei dispositivi in firma rispetto al PC ho delle calcolatrici tascabili a livello di calcolo, eppure il 60% abbondante delle cose che mi occorrono durante la giornata riesco a farle pure con ARM.
MaxVIXI24 Settembre 2015, 17:12 #9
questo per dire che il MecBook 12 fa schifo... ma quello già si sapeva... è un tablet vestito da portatile e giustamente ha un hw da tablet. presto i MacBook probabilmente li faranno con ARM e va bene così... un prodotto destinato a chi non è interessato alle prestazioni ma cerca un computer per navigar, editing di testi, guardare qualche video etc... ah si, poi ovviamente ai grafici, fotografi e designer, perché si sa che: "gli apple vanno meglio con i programmi di grafica" :')
AleLinuxBSD24 Settembre 2015, 17:15 #10
Però rimane il problema dell'uso di architetture e SO diversi che comporta un grosso impatto al livello di applicazioni.

Spero che Apple (e Google) evitino di crogiolarsi negli allori perché penso che Microsoft, quando si deciderà a mattere l'edizione desktop del suo SO nei dispositivi mobili (e non la Mobile), potrebbe riuscire ad erodere quote di mercato, in modo non indifferente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^