Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

iPhone 12, scoperta una feature segreta di ricarica inversa: come funziona

iPhone 12, scoperta una feature segreta di ricarica inversa: come funziona

I nuovi iPhone 12 integrano la possibilità di caricare altri dispositivi, semplicemente appoggiandoli sul retro. Nessun accessorio odierno, però, sembra funzionare

di pubblicata il , alle 17:51 nel canale Apple
AppleiPhone
 

La nuova serie di iPhone appena arrivata sul mercato (con due dei quattro dispositivi) ha l'hardware necessario per caricare in modalità wireless un accessorio esterno. A rivelarlo sono alcuni documenti FCC resi pubblici in questi giorni. Individuati da Jeremy Horwitz di VentureBeat, lo smartphone implementa "trasmettitore e ricevitore di carica induttiva". La feature non è stata ufficializzata da Apple, tuttavia potrebbe essere abilitata in futuro per caricare nuovi AirPods o il presunto AirTag.

Su uno dei documenti si legge: "Oltre a poter essere caricati da un caricatore WPT (Wireless Power Transfer), i modelli di iPhone del 2020 supportano anche la funzione di ricarica WPT a 360kHz per la carica di accessori esterni". Tutti i nuovi smartphone Apple implementano la feature: 12 mini (BCG-E3539A), iPhone 12 (BCG-E3542A), iPhone 12 Pro (BCG-E3545A) e iPhone 12 Pro Max (BCG-E3548A). La ricarica degli accessori avviene a 5W, almeno stando a quanto riportato.

Sul fronte della ricarica i nuovi iPhone 12 supportano lo standard MagSafe, che utilizza diversi magneti per agganciare gli accessori compatibili. Apple non ha annunciato alcuna forma di ricarica wireless inversa e non sembra che iPhone 12 e iPhone 12 Pro, oggi disponibili su piazza, siano in grado di caricare alcun dispositivo attualmente sul mercato. MagSafe potrebbe consentire ad Apple di abbandonare il connettore fisico sugli iPhone in futuro, quindi è probabile che anche gli accessori della Mela non avranno connettori e avranno bisogno di ulteriori modalità di ricarica.

C'è da dire che l'attuale implementazione è piuttosto embrionale. La ricarica può avvenire solo verso accessori esterni per iPhone e solo ed esclusivamente quando lo smartphone è collegato alla presa di corrente. La tecnologia quindi potrebbe servire solo a ridurre i disagi quando si devono caricare più dispositivi contemporaneamente (ad esempio di notte). Non è chiaro il motivo per cui Apple non abbia rivelato la funzionalità insieme ai telefoni, anche se è molto probabile che tale segretezza sia necessaria per proteggere il segreto sul primo accessorio funzionante, non ancora mostrato al pubblico. AirPods e AirTag sono oggi i maggiori papabili.

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil29 Ottobre 2020, 18:19 #1
il problema è che le batterie sono piccole
la durata è buona, perché c'è iOS super ottimizzato, però se devono caricare un accessorio esterno i mAh sono quelli... per cui va bene per l'emergenza quella volta che proprio non puoi farne a meno ma non può essere la norma
ad esempio la custodia degli AirPods mi pare sia sui 400 mAh, se la ricarichi tutta è una bella percentuale rispetto al totale che se ne va via
o hanno in mente qualche accessorio che si collega magneticamente dietro e ha bisogno di poca energia o non so a quanto serva veramente questa feature, se fosse stata per ricaricare le AirPods ne avrebbero parlato durante l'evento
pengfei29 Ottobre 2020, 18:35 #2
Penso che possa tornare utile per un rabbocco di emergenza mentre si è in giro ad esempio delle cuffie o di uno smartwatch, non serve la ricarica completa, tanto per arrivare a fine giornata e poi caricare a casa, dopo tutto avendo già la ricarica wireless penso che la reverse sia pressoché gratis dal punto di vista hardware
19giorgio8729 Ottobre 2020, 23:06 #3
Originariamente inviato da: pengfei
Penso che possa tornare utile per un rabbocco di emergenza mentre si è in giro ad esempio delle cuffie o di uno smartwatch, non serve la ricarica completa, tanto per arrivare a fine giornata e poi caricare a casa, dopo tutto avendo già la ricarica wireless penso che la reverse sia pressoché gratis dal punto di vista hardware


oppure finisci per avere due oggetti scarichi al 10% che ti servono solo come fermacarte
pengfei30 Ottobre 2020, 01:30 #4
Originariamente inviato da: 19giorgio87
oppure finisci per avere due oggetti scarichi al 10% che ti servono solo come fermacarte


Forse con i magneti che hanno montato per il MagSafe il telefono funzionerà anche come calamita da frigorifero
citty7530 Ottobre 2020, 08:51 #5
In realtà c'è scritto, pure in grassetto, che funziona solo se il telefono è collegato alla presa di corrente.
Non si usa la batteria del telefono come fonte, ma il telefono diventa il "caricatore" dell'accessorio prendendo corrente dal 230.
recoil30 Ottobre 2020, 08:58 #6
Originariamente inviato da: citty75
In realtà c'è scritto, pure in grassetto, che funziona solo se il telefono è collegato alla presa di corrente.
Non si usa la batteria del telefono come fonte, ma il telefono diventa il "caricatore" dell'accessorio prendendo corrente dal 230.


avevo letto la notizia altrove dove non si faceva riferimento al funzionamento solo se collegato alla corrente, va da se che così serve ancora a meno salvo che i famosi AirTags si possano caricare solo in questo modo, cosa che dubito perché taglierebbero fuori tutti i clienti pre 12
l'unica cosa utile sarebbe caricare Watch così se non hai con te il "mini MagSafe" te la cavi lo stesso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^