iPad mini con Display Retina: teardown ne svela le componenti interne, batteria maggiorata

iPad mini con Display Retina: teardown ne svela le componenti interne, batteria maggiorata

Il nuovo iPad mini con Display Retina ha una batteria di dimensioni maggiori rispetto a quella del suo predecessore, a fronte di ingombri simili. Il nuovo teardown svela questa, e molte altre caratteristiche del tablet da 7,9". La galleria fotografica all'interno della news

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Apple
iPadApple
 

iPad mini con display Retina ha ricevuto il solito trattamento dai ragazzi di iFixit che lo hanno smontato in ogni sua componente interna per sviscerarne i segreti, l'hardware adottato e la facilità con cui un utente poco pratico può accedere agli stessi senza danneggiarne parti fondamentali.

iPad mini con display Retina

iPad mini con display Retina è stato rilasciato due giorni fa anche in Italia, poche settimane dopo rispetto al modello con display di dimensioni maggiori. Introducendo per la prima volta la risoluzione di 2.048x1.536 pixel, la nuova versione adotta anche un processore più potente, lo stesso A7 di iPhone 5S e iPad Air: la frequenza operativa utilizzata è però quella dello smartphone (1,3GHz), probabilmente per il volume ridotto della scocca che non permette la stessa dissipazione ottimale del modello da 9,7".

Il nuovo display Retina è prodotto da LG, la cui parte elettronica è gestita dal chip Parade DP675, simile al DP655 utilizzato su iPad Air. Assieme al pannello LCD IPS, è stato fatto un notevole passo in avanti anche per quanto riguarda la batteria: il nuovo iPad mini adotta un pacco batterie da 3.75V, 24.3WHr da 6471mAh, notevolmente più generoso di quello da 16.3WHr del precedente modello. Nonostante le nuove caratteristiche, Apple ammette la stessa autonomia del modello con schermo da 1024x768, che evidenzia il modo in cui la nuova risoluzione influisca sull'autonomia operativa del prodotto.

iPad mini con display Retina, teardown

iPad mini con Display Retina ottiene infine un risultato di 2/10 sul fronte della riparabilità per vie autonome. Fra i punti positivi leggiamo:

  • Pannello LCD e vetro non sono fusi fra di loro, e possono essere sostituiti indipendentemente in caso di rottura.
  • La batteria non è saldata alla scheda logica o ad altre componenti.

Fra i punti negativi che giustificano un risolutato ben al di sotto della sufficienza invece troviamo:

  • Tante componenti sono installate mediante l'uso di adesivi e collanti: vetro frontale, batteria, le due fotocamere, cavi in gomma. Questo aspetto rende i lavori per la riparazione estremamente difficoltosi.
  • Il connettore Lightning è saldato alla scheda logica
  • Alcune viti nascoste richiedono un approccio molto cauto quando si tenta di rimuovere le componenti interne. È meglio fare un controllo accurato prima di rimuovere le singole parti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw14 Novembre 2013, 11:07 #1
Componenti interne sempre molto ben organizzate ed ordinate come avviene anche con i MacBook. Gli spazi sono sfruttati al massimo per raggiungere quelle dimensioni/peso. "Grande" tablet.
acerbo14 Novembre 2013, 11:08 #2
cavolo sti apparecchi senza quelle batterie da camion peserebbero 1/3 del peso, possibile che la ricerca non produce ancora nulla di concreto? Computer e smartphone ormai hanno tecnologie sempre piu' innovative, ma le batterie sono quelle di 15 anni fà.
Aenil14 Novembre 2013, 11:24 #3
2.048x1.536 su 8 pollici.. sono totalmente inutili e lo sanno anche quelli di Apple, però si sono fregati da soli con questo "retina" che appunto non permette una scalabilità della risoluzione sufficiente per coprire tutti i dispositivi..

..l'inchiappettata poi si nota anche da quanto consuma la retroilluminazione di quell'assurdo display per riuscire a mantenere una visibilità come nei precedenti modelli, la conseguenza è appunto una batteria più grande e un device più pesante e spesso del precedente modello, un po' come successo passando da iPad 2 a iPad 3.

It's Magic..
peronedj14 Novembre 2013, 11:34 #4
Originariamente inviato da: Aenil
2.048x1.536 su 8 pollici.. sono totalmente inutili e lo sanno anche quelli di Apple, però si sono fregati da soli con questo "retina" che appunto non permette una scalabilità della risoluzione sufficiente per coprire tutti i dispositivi..

..l'inchiappettata poi si nota anche da quanto consuma la retroilluminazione di quell'assurdo display per riuscire a mantenere una visibilità come nei precedenti modelli, la conseguenza è appunto una batteria più grande e un device più pesante e spesso del precedente modello, un po' come successo passando da iPad 2 a iPad 3.

It's Magic..


Quella risoluzione non è stata messa in 8 pollici perchè fa figo o perchè si vede meglio, semplicemente per non far sbattere gli sviluppatori ad adattare tutte le loro app ad una nuova risoluzione. In questo modo tutte le app sono subito compatibili senza problemi. la stessa cosa è successa con il primo ipad mini, che ricalcava in toto l'hardware e la risoluzione di ipad 2
acerbo14 Novembre 2013, 11:36 #5
Originariamente inviato da: Aenil
2.048x1.536 su 8 pollici.. sono totalmente inutili e lo sanno anche quelli di Apple, però si sono fregati da soli con questo "retina" che appunto non permette una scalabilità della risoluzione sufficiente per coprire tutti i dispositivi..

..l'inchiappettata poi si nota anche da quanto consuma la retroilluminazione di quell'assurdo display per riuscire a mantenere una visibilità come nei precedenti modelli, la conseguenza è appunto una batteria più grande e un device più pesante e spesso del precedente modello, un po' come successo passando da iPad 2 a iPad 3.

It's Magic..


Ma quale scalabilità? Hanno fatto la scelta piu' sensata adottando la stessa risoluzione dell'ipad da 10", cosi' chi sviluppa applicazioni per tablet su ios non deve preoccuparsi di deploiarla per un dispositivo o per l'altro, l'unico che rimane "tagliato fuori" é l'ipad 2 che ha la risoluzione del vecchio ipad mini, tutti i tablet adesso hanno la stessa risoluzione.
L'autonomia poi resta quella di prima, hanno aumentato le dimensioni della batteria proprio per non inficiare sulla durata. Se preferisci uno schermo a 1024x768 nulla ti vieta di prenderti il modello piu' economico.
Aenil14 Novembre 2013, 11:53 #6
Originariamente inviato da: peronedj
Quella risoluzione non è stata messa in 8 pollici perchè fa figo o perchè si vede meglio, semplicemente per non far sbattere gli sviluppatori ad adattare tutte le loro app ad una nuova risoluzione. In questo modo tutte le app sono subito compatibili senza problemi. la stessa cosa è successa con il primo ipad mini, che ricalcava in toto l'hardware e la risoluzione di ipad 2


bravo era quello che dicevo, appunto ripeto che non possono scalare la risoluzione come gli pare ma solo quadruplicarla (il più delle volte), ti sei accorto che solo su iOS c'è questo problema? su win 8.1 e android non esiste questa cosa e tutto funziona bene.
peronedj14 Novembre 2013, 11:56 #7
Originariamente inviato da: Aenil
bravo era quello che dicevo, ma ti sei accorto che solo su iOS c'è questo problema? su win 8.1 e android non esiste questa cosa e tutto funziona bene.


ok, ma non puoi di certo paragonare l'esperienza utente delle applicazioni sulle 3 piattaforme

google stessa ammette che le sue applicazioni su ios girano meglio che su android, un motivo ci dev'essere...
Aenil14 Novembre 2013, 11:57 #8
Originariamente inviato da: acerbo
Ma quale scalabilità? Hanno fatto la scelta piu' sensata adottando la stessa risoluzione dell'ipad da 10", cosi' chi sviluppa applicazioni per tablet su ios non deve preoccuparsi di deploiarla per un dispositivo o per l'altro, l'unico che rimane "tagliato fuori" é l'ipad 2 che ha la risoluzione del vecchio ipad mini, tutti i tablet adesso hanno la stessa risoluzione.
L'autonomia poi resta quella di prima, hanno aumentato le dimensioni della batteria proprio per non inficiare sulla durata. Se preferisci uno schermo a 1024x768 nulla ti vieta di prenderti il modello piu' economico.


non hai capito quello che ho scritto, vedi il post di sopra.
acerbo14 Novembre 2013, 12:06 #9
Originariamente inviato da: Aenil
non hai capito quello che ho scritto, vedi il post di sopra.


Ho capito benissimo, sei tu che non hai capito secondo me. Intanto dovresti sapere che su WP c'é lo stesso problema, anzi microsoft addirittura per differenziare le applicazioni per tablet ha tirato fuori Windows RT e uno store dedicato. Il problema poi non é la scalabilità al limite é l'usabilità e su android non é un bene avere la stessa applicazione disegnata per essere usata sia su un 4" e sia su un 10" con una serie sconfinata di risoluzioni diverse nel mezzo.
Su ios ad esempio esiste FullForce per far girare app scritte per iphone alla risoluzione di ipad su ipad, ma il risultato é lo stesso di android, ti trovi interfacce incoerenti e poco usabili.
Aenil14 Novembre 2013, 12:06 #10
Originariamente inviato da: peronedj
ok, ma non puoi di certo paragonare l'esperienza utente delle applicazioni sulle 3 piattaforme

google stessa ammette che le sue applicazioni su ios girano meglio che su android, un motivo ci dev'essere...


bene, a parte che su Windows 8.1 hanno risolto egregiamente questa cosa con le app, (ma qui manco ne parlo visto che sembra il male assoluto), ma appunto io la vedo come una grande limitazione per i seguenti motivi:

1) questa cosa comporta un aggravio prestazionale sull'hardware decisamente non trascurabile, vi ricordate l'app mappe di apple? su ipad 2 girava bene, sul 3 nonostante l'hardware migliorato presentava molti lag (è un esempio ma ci sono molti altri casi, provati anche di persona)

2) questi schermi con ppi inutilmente alti (è oggettivamente impossibile notare un retina di quel tipo su un 8' rispetto ad una risoluzione ibrida tra il 1024*768 e 2.048*1.536 ) necessitano come detto di una retroilluminazione molto potente che consuma un'enormità di watt

3) per fornire un prodotto utilizzabile nonostante i problemi elencati nei due precedenti punti, con la tecnologia di oggi devo semplicemente appesantire il device, renderlo più speso ed inserire una batteria più capiente che come successiva conseguenza porta a tempi di ricarica biblici (anche più di 8 ore per ipad 3 e 4 test alla mano).

ora il discorso retina concordo che è molto affascinate, aiuta gli sviluppatori e tutto quanto, ma i vedo ad oggi anche grossi limiti, dopo iPad 3 e 4 pensavo che riuscissero ad oltrepassare questa cosa con i novi display IGZO, ed invece ci ritroviamo al punto d'inizio con un ipad mini retina che ripete la stessa storia. contenti voi..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^