iPad da 16GB: per iSuppli costa 260 dollari

iPad da 16GB: per iSuppli costa 260 dollari

La società di analisi di mercato stima il costo di produzione di iPad, limitato ai materiali e componenti impiegati. Esclusi pertanto costi di ricerca, sviluppo, progettazione e logistica

di pubblicata il , alle 14:08 nel canale Apple
iPadApple
 

La società di analisi di mercato iSuppli ha condotto una stima del costo di produzione dell'iPad di Apple, arrivando alla conclusione che il nuovo prodotto della Mela costerebbe, in termini di materiali puri, circa 260 dollari. La stima è riferita alla versione WiFi da 16GB di capacità di storage, sebbene iSuppli fornisca anche alcune indicazioni per i modelli da 32GB e 64GB.

Com'è facilmente intuibile, l'elemento più costoso sarebbe il display per il quale la componente LCD dovrebbe essere fornita da Samsung, LG ed Epson mentre lo strato di vetro sensibile al tocco è realizzato da Wintek: il tutto per un totale complessivo di ben 95 dollari. Secondo l'analista Andrew Rassweiler, che ha coordinato l'indagine, il 40% circa del costo di produzione di iPad è "occupato" dal touchscreen e da componenti elettronici necessari per il suo funzionamento. Vi sarebbero infatti tre chip distinti, due di Broadcom (3,7 dollari) ed uno di Texas Instrument (1,80 dollari), necessari per il funzionamento dell'interfaccia multitouch.

Il processore A4, progettato da Apple e prodotto da Samsung, dovrebbe costare invece circa 27 dollari. Un costo simile a quello dei 16GB di memoria per le operazioni di storage, che iSuppli indica essere di circa 29 dollari. Per i modelli da 32GB e 64GB il costo della memoria sale rispettivamente a 59 dollari e 118 dollari, portando i costi di produzione delle due versioni a 289 dollari e 348 dollari.

Secondo le stime di iSuppli, il case in alluminio dovrebbe costare circa 11 dollari, il controller WiFi di Broadcom ha invece un prezzo di circa 8 dollari mentre Cirrus Logic ha fornito il chip audio al costo di 1,20 dollari. Ad arrivare al prezzo stimato di 260 dollari mancano altre componenti come la scheda logica, la batteria e una serie di vari componenti elettronici. E' comunque opportuno sottolineare come i costi indicati da iSuppli si riferiscano solamente ai materiali impiegati per iPad e al suo assemblaggio: dalla stima vengono esclusi tutti i costi di progettazione, ricerca, sviluppo, marketing e logistica che sono difficilmente stimabili in maniera attendibile.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

58 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7708 Aprile 2010, 14:14 #1

Prevedo distruzione e venti forza milan!!!!!!
Zererico08 Aprile 2010, 14:16 #2
Tutte le case alzano i prezzi. TUTTE, senza eccezioni. Non sono enti di beneficenza.
Tsaeb08 Aprile 2010, 14:17 #3
non è che "alzano i prezzi", sono i margini di guadagno, mica te lo possono vendere a prezzo di costo!
leviathan8308 Aprile 2010, 14:19 #4
Ma se costa così tanto produrlo, a quanto cavolo lo stanno vendendo???? O_O
Sul serio, non so qual'è il costo dell'iPad... Una cosa è certa: pure se costava 100-150 euro, col cavolo che lo compravo... non capisco la sua funzione d'uso (mettendendola sul filosofico, il "perchè della sua esistenza"!!! XD
Atheist08 Aprile 2010, 14:21 #5

Ma le memorie...

.....dove cavolo le comprano?
64 gb a 118 dollari....
il prezzo e' per 100 pezzi?
ahahahahahah
ridicolo..le pago meno io!
el xuzz08 Aprile 2010, 14:34 #6
imho il prezzo di quello base ha senso, anzi probabilmente ci stanno risicati coi margini. i guadagni veri li faranno con le versioni a memoria raddoppiata per soli 100$ e quelli col 3g, che per un chippino da 2€ ti aggiungono "soli" 130$

quelli che prendono le versioni top di gamma pagano anche per quelli che hanno preso la versione base, assicurato
JackZR08 Aprile 2010, 14:34 #7
Originariamente inviato da: PuntoCellulare.it
Gli esperti di iSuppli, dopo un'attenta analisi della componentistica interna, hanno calcolato che la produzione di un iPad modello base (Wi-Fi 16GB), quello che negli USA viene venduto a 499 dollari, costa ad Apple soltanto 260 dollari, al cambio attuale circa 195 euro.

Il componente più costoso è l'ampio display touchscreen, che Apple paga 95 dollari. Il processore A4 costa 26.90 dollari, la memoria flash da 16GB 29.50 dollari, la scocca posteriore in alluminio circa 10.50 dollari. Naturalmente le stime di iSuppli non tengono conto dei costi di sviluppo e marketing sostenuti da Apple, ma i margini di guadagno restano comunque molto elevati.

Questo vuol dire che ci guadagnano 239$, un margine di guadagno oltre del 90% mentre generalmente prodotti come questo non vanno oltre il 10-20%...
Paganetor08 Aprile 2010, 14:34 #8
be', dovranno pur guadagnarci, no? da quel punto di vista è più "scandalosa" la WII

senza contare appunto la ricerca e lo sviluppo, la gestione dei magazzini, il MARKETING (chissà quanto cavolo hanno speso nelle ultime settimane solo in pubblicità...) ecc.
Vellerofonte08 Aprile 2010, 14:35 #9
murble murble

quindi considerando veritieri stì prezzi un pò assurdi

il modello da 64gb gli costa 348 gheuri, lo vendono a 799 gheuri guadagnandoci circa il 57% al pezzo.....

ogni giorno la conferma...Steve sei un genio...ormai è il mio idolo...
DjLode08 Aprile 2010, 14:36 #10
Originariamente inviato da: JackZR
Questo vuol dire che ci guadagnano 239$, un margine di guadagno oltre del 90% mentre generalmente prodotti come questo non vanno oltre il 10-20%...


Cioè, spiegati meglio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^