iPad 2018 smontato: più facile la riparazione rispetto al modello Pro (ma ancora non ci siamo)

iPad 2018 smontato: più facile la riparazione rispetto al modello Pro (ma ancora non ci siamo)

Come ogni prodotto Apple che si rispetti anche il nuovo iPad presentato pochi giorni fa è stato completamente smontato da iFixit. Le riparazioni sembrano costare molto meno rispetto al Pro ma ancora non è facile farle da soli.

di pubblicata il , alle 15:01 nel canale Apple
AppleiPad
 

Il nuovo iPad di Apple presentato pochi giorni fa durante uno specifico evento "educativo" ha sorpreso un po' tutti gli utenti che non credevano che effettivamente l'azienda di Cupertino potesse proporre al proprio pubblico un iPad performante ma con un prezzo accattivante di 359€. Di fatto è accaduto e gli utenti possono acquistarlo sullo store ufficiale Apple o anche in tutti i rivenditori ufficiali. Come ogni prodotto dell'azienda che si rispetti anche il nuovo iPad 2018 è passato sotto le grinfie di iFixit che lo ha smontato pezzo per pezzo cercando di capire quali fossero le caratteristiche di questo nuovo tablet dell'azienda di Cupertino.


Clicca per ingrandire

iFixit ammette come il nuovo iPad di sesta generazione sia effettivamente una copia del modello del 2017 e che anche per questo sia estremamente difficile riuscire a ripararlo così come lo era quello precedente e come lo è anche la versione Pro. Nello specifico l'apertura del tablet di Cupertino mette in evidenza come le riparazioni del display da 9.7 pollici LCD risultino più economiche rispetto a quelle dei modelli Pro soprattutto per la non laminazione dello stesso.

All'interno il processore è il medesimo presente sull'iPhone 7 ossia l'ormai conosciuto A10 Fusion così come anche la presenza di 2GB di RAM. Una delle novità più importanti riguarda il supporto alla nuova Apple Pencil che è garantita dal supporto del chip Broadcom, ossia lo stesso controller impiegato da Apple sui modelli Pro di iPad. Osservando qualche dettaglio in più per quanto concerne il display si scopre come il pannello da 9.7 pollici LCD risulti separato dal vetro di copertura e questo garantisce dunque che se quest'ultimo si romperà, potrà essere riparato senza la necessità di smontare e cambiare anche il touchscreen al di sotto di esso.

Per il resto nessuna novità visto che il nuovo iPad "economico" possiede effettivamente le medesime componenti di quello precedente del 2017. Un entry level con la novità del supporto alla penna capacitiva di Apple. Proprio l'assenza di novità da un punto di vista costruttivo non fanno che far lamentare iFixit nei confronti di Apple soprattutto per l'uso davvero incredibile della colla capace sì, di mantenere sempre ben saldi i componenti interni, ma di fatto rendono anche impossibili o fortemente difficoltose le riparazioni del device.


Clicca per ingrandire

Proprio la colla è la maggiore responsabile del punteggio dato da iFixit sulla riparabilità del nuovo iPad 2018 che ottiene 2 su 10 ossia un punteggio che sì risulta migliore dei fratelli maggiori iPad Pro ma di fatto mantiene ancora troppo basso il livello di riparabilità senza mani esperti dei tablet della casa di Cupertino.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop04 Aprile 2018, 18:11 #1
Machettivuoiriparare
Raptusis04 Aprile 2018, 18:43 #2
Originariamente inviato da: giuliop
Machettivuoiriparare

Ma sì.. a quel prezzo è tipo usa e getta, no?
giuliop04 Aprile 2018, 19:06 #3
Originariamente inviato da: Raptusis
Ma sì.. a quel prezzo è tipo usa e getta, no?


Io ho ancora un'iPad 3 e un iPhone 4 perfettamente funzionanti, rispettivamente 6 e 7 anni di onorato servizio. Quando si guastaneranno li butterò, quindi sì: usa, magari per un decennio, e poi getta.
Raptusis04 Aprile 2018, 21:58 #4
Originariamente inviato da: giuliop
Io ho ancora un'iPad 3 e un iPhone 4 perfettamente funzionanti, rispettivamente 6 e 7 anni di onorato servizio. Quando si guastaneranno li butterò, quindi sì: usa, magari per un decennio, e poi getta.

iPhone 5 perfettamente scattante, l'ho dato a mia mamma anche se mi piangeva il cuore, per prendere l'8
iPad mini 2, Come nuovo, non ha praticamente mai vacillato.
Si usano per davvero tanto tempo.

La mia era più che altro una battuta a tutti quelli (giornalisti e non) che descrivono questo iPad come un prodotto 'economico' XD
giuliop05 Aprile 2018, 02:02 #5
Originariamente inviato da: Raptusis
iPhone 5 perfettamente scattante, l'ho dato a mia mamma anche se mi piangeva il cuore, per prendere l'8
iPad mini 2, Come nuovo, non ha praticamente mai vacillato.
Si usano per davvero tanto tempo.


Infatti. Temo più per il fatto che il software (OS e App) non vengano aggiornati che altro. D'altronde i dispositivi Android che avevo sono durati al massimo 3 anni, quindi non ho niente da lamentarmi

Originariamente inviato da: Raptusis
La mia era più che altro una battuta a tutti quelli (giornalisti e non) che descrivono questo iPad come un prodotto 'economico' XD


È tutto relativo
junkman198006 Aprile 2018, 08:11 #6
Vorrei tanto acquistarlo, ma solo a pensare che con un Android stock, riesco a fare più cose di un Apple rottato...
amd-novello06 Aprile 2018, 11:06 #7
Originariamente inviato da: Raptusis
iPhone 5 perfettamente scattante




è ambiguo

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^