iOS 13 installato sul 55% degli iPhone venduti negli ultimi 4 anni: tutto nella norma

iOS 13 installato sul 55% degli iPhone venduti negli ultimi 4 anni: tutto nella norma

Apple ha rilasciato i primi dati sull'adozione di iOS 13, e sono particolarmente convincenti anche se leggermente in calo rispetto a quelli dello scorso anno

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Apple
AppleiPhoneiOS
 

Apple ha pubblicato i primi dati statistici sull'adozione di iOS 13 da parte degli utenti in seguito al suo rilascio avvenuto, su iPhone, lo scorso 19 Settembre.

In circa un mese la nuova release del sistema operativo è stata installata sul 55% di tutti gli iPhone introdotti negli ultimi quattro anni. In relazione a tutti gli iPhone oggi in circolazione, invece, il 50% ha già provveduto all'aggiornamento, mentre il 41% utilizza ancora iOS 12 e il 9% una versione ancor precedente. Apple ha rilasciato i dati sulla pagina App Store sul portale Developer, utilizzando come metro per la misura l'attività su App Store.

Per quanto riguarda i dispositivi rilasciati negli ultimi quattro anni, invece, solamente il 7% degli utenti utilizza una versione obsoleta del sistema operativo, mentre il 38% si trova ancora con iOS 12 e sta aspettando per l'installazione dell'ultima release. Impossibile compiere un paragone con Android dal momento che i due ecosistemi utilizzano regole differenti per quanto riguarda il rilascio delle nuove versioni del sistema operativo.

Rispetto allo scorso anno, inoltre, il rate di adozione delle nuove versioni di iOS sembra essere leggermente calato. Forse perché diversi redattori d'oltreoceano hanno segnalato diversi bug su iOS 13 e gli utenti hanno utilizzato maggiore cautela: è da indicare che dal lancio della nuova versione del sistema operativo Apple ha distribuito diversi bug fix con l'obiettivo di eliminare ogni problema di stabilità e affidabilità su iOS 13.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil17 Ottobre 2019, 12:53 #1
il calo ci sta per via della pubblicità negativa che 13 ha giustamente avuto visti i problemi iniziali e ricordo che alcuni siti grossi consigliavano di rimandare l'upgrade, pure qui da me c'è chi sta aspettando e non aggiornerà prima della 13.2

lato sviluppatori non è un gran problema il calo di installazioni dell'ultima release perché iOS 12 va ancora supportato per un po' dato che gira su un modello diffuso come iPhone 6, so che molti adotteranno le novità grosse di 13 a partire dal prossimo anno sia per dargli il tempo di maturare un po' che per avere il supporto agli iPhone 6 fino al prossimo autunno
chaosblade18 Ottobre 2019, 12:48 #2
Tanto alla fine Apple fa sempre come cavolo gli pare, a volte meglio non aggiornare... ultimo esempio autenticazione a due fattori obbligatoria non più disattivabile. Sarò libero di decidere? Esempio iPhone di mia moglie e mcbook in casa con stesso account, se accedo al mcbook ad icloud ecco che devo farmi spedire il pin... roba da pazzi
opelio18 Ottobre 2019, 14:26 #3
Adesso avete dato un senso alla giornata di tutti con questa notiziona....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^