iOS 11, un nuovo concept immagina il blocco schermo e le notifiche più funzionali

iOS 11, un nuovo concept immagina il blocco schermo e le notifiche più funzionali

Un blogger ha pensato a come Apple potrebbe potenziare il sistema operativo per propri iPhone. Ha quindi preso spunto da Android e ha realizzato alcune immagini concept di iOS 11 con schermata di blocco potenziata e alcune novità sulle notifiche.

di pubblicata il , alle 08:54 nel canale Apple
Apple
 

Il nuovo iOS 11 probabilmente arriverà durante il WWDC 2017 che si terrà quest'anno a San Jose dal 5 al 9 giugno. Un evento dove tutti gli sviluppatori delle applicazioni o di software per i sistemi operativi di Apple si incontrano discutendo sulle novità in arrivo dalla casa madre per quanto concerne iOS, macOS e altri correlati. In questo caso alla conferenza di San Jose di questo anno Tim Cook ed i suoi ingegneri presenteranno con ogni probabilità il nuovo iOS 11, un sistema operativo di cui non si hanno praticamente informazioni ma che di certo apporterà alcune modifiche grafiche e di sostanza.

Il blogger, Matt Birchler, ha dunque pensato di anticipare i tempi realizzando un concept di quello che potrebbe essere il nuovo iOS 11 in arrivo pensando soprattutto a migliorare la schermata di blocco e le notifiche. In questo caso ha provato ad immaginare alcune modifiche a livello grafico ma anche a livello funzionale su quello che gli utenti potrebbero fare quando sono sulla lockscreen e ricevono delle notifiche. Cambiamenti grafici con una interfaccia grafica ridisegnata che parte dalle basi di iOS 10 ma che si avvicina a quello che al momento è Android 7.0 Nougat.

Il blogger ha quindi pensato innanzitutto di modificare leggermente la parte grafica del blocco schermo inserendo una piccola icona del meteo in alto a sinistra, mantenendo sempre attiva e dunque sempre percepibile dall'utente. Per quanto riguarda invece le notifiche l'idea è quella di abbandonare la visualizzazione prettamente cronologica delle notifiche attualmente adottata da Apple, andando a raggruppare le stesse in base all'applicazione appartenente. Una soluzione decisamente più pratica e che è chiaramente presa in "prestito" da Android che con l'ultima release ha deciso di imporre agli utenti proprio questa soluzione pratica.

In iOS 11, secondo Birchler, ci dovranno essere anche novità per il 3D Touch, oltretutto con ogni probabilità fortemente potenziato da Apple sui nuovi iPhone in arrivo. In questo caso quello che immagina il blogger è la possibilità di avere ancora più informazioni tappando su di un'icona di una qualsiasi applicazione. L'esempio arriva con Spotify, la quale grazie alla pressione prolungata sull'icona, potrebbe permettere la visione degli album di ultimo ascolto o magari scorrere tra le playlist preferite permettendo di avviare i brani delle stesse.

Per quanto concerne l'uso pratico di iOS 11, il concept pensa anche ad un sistema che "segua" da vicino l'utente in tutti i suoi movimenti. Questo permetterebbe di avere notifiche intelligenti in base alla posizione in cui si trova l'iPhone con suggerimenti mirati in base agli impegni sull'agenda magari sul meteo, sul traffico per raggiungere un determinato appuntamento o qualsiasi altra cosa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^