Invece di riciclare gli iPhone li rivendevano: Apple denuncia partner commerciale

Invece di riciclare gli iPhone li rivendevano: Apple denuncia partner commerciale

Un partner commerciale di Apple ritirava dispositivi come iPhone, Apple Watch o iPad per riciclarli, ma in realtà ne ha rivenduti circa 100 mila. La Mela si è trovata costretta a denunciare l'azienda

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Apple
AppleiPhoneiPadWatch
 

Apple ha denunciato il partner commerciale Geep Canada per aver venduto circa 100 mila dispositivi che avrebbe dovuto smontare e riciclare, eliminandoli dalla circolazione. Apple ha investito parecchio per aumentare la quantità di dispositivi riciclati e sta cercando di spostare verso un team interno tutto il processo. Tuttavia si è servita e continua a servirsi di società esterne, fra cui Geep Canada, partner della Mela dal 2014, che adesso si trova ad affrontare una denuncia legale.

Secondo The Logic, che ha riportato in origine la novità, Apple sostiene che Geep Canada abbia rubato circa 100.000 iPhone, iPad e Apple Watch consegnati per essere riciclati. Geep non nega l'accaduto, ma ha intentato una controquerela sostenendo che i dispositivi siano stati rubati e rivenduti da tre dipendenti ad insaputa dell'azienda. In risposta Apple ha dichiarato che i tre dipendenti erano in realtà tre dirigenti di alto livello di Geep Canada.

Il caso è stato divulgato pubblicamente solo in queste ore, tuttavia la causa di Apple risale allo scorso mese di gennaio, mentre Geep ha intentato la controquerela a luglio. Apple ha scoperto i presunti furti in un periodo compreso fra la fine del 2017 e l'inizio del 2018, smettendo in seguito di collaborare con Geep. A settembre 2019 Geep Canada si è fusa con altre aziende per formare Quantum Lifecycle Partners. Tra gennaio 2015 e dicembre 2017 Apple ha spedito 531.966 iPhone al partner, insieme a 25.673 iPad e 19.277 Apple Watch.

In una ispezione dei magazzini di Geep Canada Apple avrebbe verificato che alcuni dei suoi dispositivi venivano conservati lontano da quelli di altre aziende all'interno di aree non coperte da telecamere di sicurezza. Apple ha quindi controllato i numeri di serie di tutti i dispositivi spediti a Geep Canada, scoprendo che circa il 18% di essi (103.845) fossero ancora attivi sulle reti degli operatori telefonici. Il numero di dispositivi rubati potrebbe essere anche superiore, visto che nell'indagine condotta dalla Mela sono stati indicati solo i modelli LTE.

"Più di 5 tonnellate di dispositivi Apple hanno lasciato gli stabilimenti di Geep senza essere distrutti, e Geep ha confermato il fatto", si legge nella causa redatta dai legali della Mela in cui chiede il pieno recupero dei profitti realizzati dalla rivendita di questi dispositivi, più 31 milioni di dollari canadesi (circa 20 milioni di euro). Secondo le dichiarazioni di Geep in sede legale l'azienda vorrebbe che siano i tre dipendenti a pagare danni e costi, dal momento che ha ricevuto "ingenti perdite aziendali" a causa dei furti e della risoluzione del contratto da parte di Apple. 

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gringo [ITF]05 Ottobre 2020, 12:13 #1
Ma quale miglior "RICICLO" vi è di rimettere in circolazione device funzionanti invece di doverli "Fondere" e riconvertire in device nuovi.

io toglierei dalle mani di tutte le ditte il "Riciclo" come lo intendono loro, detto anche OBSOLESCENZA PROGRAMMATA.

Tanto restano 7 anni, e vedremo i soffitti di queste aziende volare con il passaggio dei primi Tornadi T6, e alluvioni di livello Biblico.
Ragerino05 Ottobre 2020, 12:24 #2
lol
Se sono ancora operativi, vuol dire che erano device perfettamente funzionanti o riparabili.
Sarà andata sicuramente cosi:


Apple store

cliente - Il mio telefono non funziona
applefag - si è rotto la scheda madre perche è stato immerso nell'acqua
cliente - non l'ho mai immerso nell'acqua
applefag - per ripararlo ci vogliono 750 dollah
cliente - il prodotto nuovo costa 799 dollah, lo compro nuovo

Il telefono in realtà aveva uno spinotto scattaco.

Cosa c'è di meglio che rimettere in circolazione un prodotto perfettamente funzionante, invece che mandarlo in discarica?

E' lo stesso sta accadendo ora con le auto a benzina/gasolio. Ti costringono a buttare via veicoli perfettamente in ordine, da sostituire con auto nuove 'meno inquinanti', tralasciando il fatto che per produrle si inquina N volte più che continuare ad usare le auto vecchie.
zappy05 Ottobre 2020, 12:27 #3
e allora? andrebbe premiata 'sta ditta che anzichè buttare rimetteva in circolazione apparecchi che evidentemente erano perfettamente funzionanti.
vergogna apple.
IlCarletto05 Ottobre 2020, 12:53 #4
penso che il punto sia stato appunto dichiarare il falso, e non essere più 'green' rivendendoli invece di smontarli.
canislupus05 Ottobre 2020, 13:00 #5
Originariamente inviato da: IlCarletto
penso che il punto sia stato appunto dichiarare il falso, e non essere più 'green' rivendendoli invece di smontarli.


Probabilmente Apple voleva prenderci qualcosa... oltre che rubargli il mercato del nuovo...
Sono società a scopo di lucro... dell'etica se ne fanno poco o niente...
Anche perchè come è stato detto riutilizzare sarebbe meglio per l'ambiente che produrre il nuovo... ma Apple (vale x tutti) è green quando toglie l'alimentatore, salvo dimenticarsi di esserlo quando non gli conviene.
Gringo [ITF]05 Ottobre 2020, 13:54 #6
I Riciclati di cui parlano sono anche gli Invenduti che hanno superato i 2 anni dalla produzione per capire meglio la cosa. tipo tutti quei bei iphone (6 light) gommosi rimasti sullo scaffale. (Vedrete che i prossimi saranno le ditte dell'usato tipo Sw**py & Co. con scuse di vario tipo.
marcowave05 Ottobre 2020, 14:34 #7
Complimenti a questa azienda! Niente di meglio che riutilizzare invece che riciclare!

Io uso un iPhone 5s di 7 anni fa, che va ancora a meraviglia, con un cambio di batterie verso i 3 anni.

Apple dovrebbe imparare da questa azienda, e ricondizionare e rivendere molti più prodotti di quello che fa ora, invece di smontarli e riciclarli. Al 95% delle persone un iPhone 11 non serve a una cippa, un 5 é più che sufficiente.
TorettoMilano05 Ottobre 2020, 14:41 #8
ho fatto leggere i vostri commenti a un dirigente apple.
mi ha detto che:
1) se firmi un accordo devi rispettarlo, non basta fare del "bene" per venire meno agli accordi
2) con le vostre strategie descritte i profitti calerebbero di parecchio rispetto a vendere a prezzo pieno un prodotto nuovo

canislupus05 Ottobre 2020, 15:00 #9
Originariamente inviato da: TorettoMilano
ho fatto leggere i vostri commenti a un dirigente apple.
mi ha detto che:
1) se firmi un accordo devi rispettarlo, non basta fare del "bene" per venire meno agli accordi
2) con le vostre strategie descritte i profitti calerebbero di parecchio rispetto a vendere a prezzo pieno un prodotto nuovo



Beh mi sembra ovvio...
Solo che alcuni continuano a tessere le lodi di Apple quando fa "scelte ecologiste".
E' una società [B][B][U]A SCOPO DI LUCRO[/U][/B][/B].
Se ha un vantaggio, può infarcirlo di una finta retorica ambientalista, altrimenti giustamente guarda al proprio interesse.
recoil05 Ottobre 2020, 15:03 #10
Originariamente inviato da: marcowave
Complimenti a questa azienda! Niente di meglio che riutilizzare invece che riciclare!

Io uso un iPhone 5s di 7 anni fa, che va ancora a meraviglia, con un cambio di batterie verso i 3 anni.

Apple dovrebbe imparare da questa azienda, e ricondizionare e rivendere molti più prodotti di quello che fa ora, invece di smontarli e riciclarli. Al 95% delle persone un iPhone 11 non serve a una cippa, un 5 é più che sufficiente.


ma infatti Apple ricondiziona i suoi prodotti da anni
probabilmente questi erano fuori da certi standard (troppo vecchi o con certi tipi di difetti ecc.) e allora non entrano nel giro dei ricondizionati Apple e si vede che si avvalgono di queste aziende
non so bene che procedura hanno per il riciclo, l'alluminio lo riusano per dei prodotti nuovi ma il resto della componentistica non ho idea

il punto e' che se firmi un contratto dove ti impegni a riciclarli poi invece li rivendi sei nel torto, se volevano rivendere gli iPhone bastava metterlo nero su bianco

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^