Incarcerato l'operaio Foxconn che ha rubato le scocche di iPhone 6

Incarcerato l'operaio Foxconn che ha rubato le scocche di iPhone 6

La grande fuga di notizie precedente all'annuncio ufficiale dei nuovi iPhone 6 e 6 Plus sarebbe stata in parte causata da un operaio Foxconn che avrebbe rubato delle scocche dalla catena di montaggio per rivenderle a un negozio di elettronica cinese

di pubblicata il , alle 10:10 nel canale Apple
iPhoneFoxconnApple
 

Nei mesi precedenti all'annuncio dei nuovi iPhone è ormai una tradizione data per assodata che vengano diffuse online diverse indiscrezioni riguardanti i nuovi dispositivi della mela morsicata. Quest'anno tuttavia abbiamo assistito a una pioggia di informazioni ancora più fitta, nella quale non mancava giorno in cui non venissero pubblicate delle nuove foto della scocca dei nuovi iPhone.

Secondo quanto diffuso dal Wall Street Journal, il responsabile di questa fuga di informazioni sarebbe un operaio della azienda cinese Foxconn che, per l'appunto, produce i pezzi che compongono i nuovi iPhone. L'operaio, reo di aver rubato 6 scocche di iPhone 6 dalla catena di montaggio sembra essere stato scoperto e secondo diverse fonti sarebbe stato addirittura incarcerato.

Il ladro avrebbe sottratto le 6 scocche durante il proprio turno di lavoro e sarebbe riuscito a passare i controlli all'uscita dalla fabbrica sfruttando il caos del cambio turno, quando diverse centinaia di persone contemporaneamente lasciano la fabbrica. L'operaio sarebbe stato stimolato nel proprio operato dall'annuncio di un negozio di elettronica che diceva di offrire una lauta ricompensa a chiunque avesse procurato dei componenti del nuovo iPhone in anteprima.

Da notare è però la precisione con cui Foxconn ha riportato nel verbale della polizia che le cover rubate sarebbero state esattemente 6. Se Foxconn possiede davvero un controllo così efficiente del proprio inventario da notare la scomparsa di 6 scocche sulle milioni prodotte è davvero un mistero come si sia riusciti ad avere comunque un numero così alto di indiscrezioni rivelatesi esatte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Portocala17 Settembre 2014, 11:01 #1
Ca**ta colossale ... esattamente "6" scocche di iPhone "6" ...

A casa mia si dice "Bitch pls"
Notturnia17 Settembre 2014, 11:24 #2
un ladro è un ladro.. sono contento che in cina siano più rigorosi che qua in italia..
ha rubato.. si faccia un po' di carcere.. fra l'altro ha rubato su commissione visto che è stato pagato per il furto.. spero che perseguano anche il negoziante
Paolo7817 Settembre 2014, 11:44 #3

Esagerati

Suvvia, sono cose che non si fanno, per sei scheletri di uno smartphone dal prezzo assurdo, neanche fosse la NASA o CIA..
extremelover17 Settembre 2014, 12:01 #4
Originariamente inviato da: Paolo78
Suvvia, sono cose che non si fanno, per sei scheletri di uno smartphone dal prezzo assurdo, neanche fosse la NASA o CIA..


Questa è la mentalità che rovina l'italia.
Suvvia sono bambini, dai sono ragazzi, per carità sono adulti però..., ma no sono anziani... Ognuno fa i ca**i suoi.

1. Ha commesso un furto, non importa di cosa.
2. Ha violato le regole di sicurezza e segretezza imposte dal datore di lavoro

Sicuramente sarà stato indigente ed attratto dalla ricompensa. Ma un ladro è un ladro e non è assolutamente vero che le persone povere sono pure disoneste, quindi...
Armage17 Settembre 2014, 12:05 #5
Originariamente inviato da: extremelover
Questa è la mentalità che rovina l'italia.
Suvvia sono bambini, dai sono ragazzi, per carità sono adulti però..., ma no sono anziani... Ognuno fa i ca**i suoi.

1. Ha commesso un furto, non importa di cosa.
2. Ha violato le regole di sicurezza e segretezza imposte dal datore di lavoro

Sicuramente sarà stato indigente ed attratto dalla ricompensa. Ma un ladro è un ladro e non è assolutamente vero che le persone povere sono pure disoneste, quindi...


quoto.

E' evidente, lo sottolineo per chi non ci fosse arrivato, che la gravità del furto in questo caso non è riferita al valore del metallo o della plastica che è stato rubato, ma al fatto che il costruttore (foxconn) nel firmare l'accordo col committente (apple in questo caso) firma anche una garanzia di segretezza alla quale sono ovviamente soggetti tutti i dipendenti. E, per i più lenti ancora (so che ce ne sono, magari risparmio loro una brutta figura), ovviamente non lo fa solo Apple perché è malvagia, lo fa ogni produttore che inizia la fabbricazione di ogni prodotto che per motivi di mercato non è ancora stato annunciato ufficialmente.
sbazaars17 Settembre 2014, 12:06 #6
Mi immagino la scena... lui che scappa con queste cover in mano e viene braccato dai servizi segreti di Apple... "lasciatemi, lasciatemi...." per due cover...mi fa un po' sorridere la cosa, e pensare che c'è qualcuno che lo ha pagato profumatamente.
TheGreatEscape17 Settembre 2014, 12:14 #7
Originariamente inviato da: sbazaars
Mi immagino la scena... lui che scappa con queste cover in mano e viene braccato dai servizi segreti di Apple... "lasciatemi, lasciatemi...." per due cover...mi fa un po' sorridere la cosa, e pensare che c'è qualcuno che lo ha pagato profumatamente.


Hi hi hi....Hai detto bene!
Di certo, non puoi pagare profumatamente uno che ruba scocche di un Galaxy S5 piuttosto che un HTC M8.
Ti ride in faccia e ti chiede se sei pazzo....
Sono queste le notizie che cerca Apple.
Notturnia17 Settembre 2014, 12:25 #8
è terrificante vedere con che leggerezza certe persone considerano i furti..
immagino che se rubano a casa vostra due o tre cento euro gli date pure un premio..

ora capisco sempre più perché di tutti questi ladri in italia e del perché i giovani sono sempre più delinquenti e meno rispettosi delle persone..

c'è gente che giustifica i furti e li trova pure spiritosi.. chissà quanto riderete quando qualcuno vi deruberà e vi picchierà per 20 euro che avete in tasca.. alla fin fine sono solo ragazzi e vi hanno rubato solo 20 euro.. di che vi lamentate ?..

spaventoso il modo di ragionare della gente..
pardon.. di certa gente..
WarSide17 Settembre 2014, 13:20 #9
Originariamente inviato da: extremelover
Questa è la mentalità che rovina l'italia.
Suvvia sono bambini, dai sono ragazzi, per carità sono adulti però..., ma no sono anziani... Ognuno fa i ca**i suoi.

1. Ha commesso un furto, non importa di cosa.
2. Ha violato le regole di sicurezza e segretezza imposte dal datore di lavoro

Sicuramente sarà stato indigente ed attratto dalla ricompensa. Ma un ladro è un ladro e non è assolutamente vero che le persone povere sono pure disoneste, quindi...


92 minuti di applausi (cit)
Doraneko17 Settembre 2014, 13:36 #10
Originariamente inviato da: Notturnia
è terrificante vedere con che leggerezza certe persone considerano i furti..
immagino che se rubano a casa vostra due o tre cento euro gli date pure un premio..

ora capisco sempre più perché di tutti questi ladri in italia e del perché i giovani sono sempre più delinquenti e meno rispettosi delle persone..

c'è gente che giustifica i furti e li trova pure spiritosi.. chissà quanto riderete quando qualcuno vi deruberà e vi picchierà per 20 euro che avete in tasca.. alla fin fine sono solo ragazzi e vi hanno rubato solo 20 euro.. di che vi lamentate ?..

spaventoso il modo di ragionare della gente..
pardon.. di certa gente..


Ovviamente per quanto riguarda legalità e moralismi vari,tutto a senso unico.
Foxcon non è nuova per quanto riguarda episodi di trattamento inumano dei dipendenti,di licenziamenti facili,sfruttamento del lavoro minorile,ecc...Non è difficile immaginare che gente giri da quelle parti e quale sia l'umore generale.
L'azienda assume migliaia di studenti minorenni, per brevi periodi e anche sottopagati ma la qualità del prodotto dev'essere altissima,per non parlare del senso di devozione nei confronti dell'azienda.Stesso atteggiamento deve averlo l'operaio che lavora h24 e che dorme nello spogliatoio.

Detto questo, non condivido neanch'io i furti e sono d'accordo sul fatto che vadano puniti.Tutte le cose però hanno delle spiegazioni.A voler ben pensare potrebbe essere stato qualcuno che si è fatto assumere apposta per poter approfittare della "taglia" messa sulle scocche.A voler mal pensare potrebbe essere stato qualcuno che ha tentato il colpaccio perché tanto le sue prospettive in azienda non promettevano comunque nulla di buono.
Concludo dicendo che pur non condividendo l'atto del rubare,non mi stupisco del fatto che ciò sia avvenuto,considerando l'ambiente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^