Il tablet di Apple, iSlate, prossimo all'annuncio?

Il tablet di Apple, iSlate, prossimo all'annuncio?

Corrono nel web ulteriori voci sul tablet di Apple, che dovrebbe prendere il nome di iSlate. Ecco un breve riassunto delle anticipazioni più plausibili

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 10:00 nel canale Apple
Apple
 

Se ne parla da mesi, ne sono consapevole. Ogni volta, lo ammetto, la tentazione di ignorare quelle che di fatto sono solo speculazioni è forte, ma è anche vero che, essendoci di mezzo un brand forte come Apple, risulta difficile non riportare quando si vocifera nei corridoi di buona parte delle redazioni e dei produttori che ruotano intorno alla casa della Mela. Cerchiamo quindi di fare un breve riassunto delle recenti novità emerse, che ricordiamo non essere state minimamente confermate da Apple.

Il prodotto in questione è un tablet, ovvero un apparecchio che in questa declinazione made in Cupertino dovrebbe essere del tutto privo di tastiera. Specifichiamo questo particolare, in quanto esistono in commercio, da anni, prodotti tablet che sfruttano anche una tastiera. Un esempio i portatili con monitor in grado di richiudersi anche "al contrario", con il display rivolto in alto, così come altri prodotti che proprio non la prevedono, come per esempio JournE di Toshiba. Fatte queste premesse, cerchiamo di fare un elenco delle anticipazioni più ghiotte per gli appassionati.

- il nuovo prodotto Apple dovrebbe prendere il nome di iSlate. Due i motivi su cui si basano le ipotesi. Il primo riguarda la registrazione del marchio da parte di Apple in Europa, mentre il secondo, localizzato in territorio statunitense, è leggermente più articolato. Come per iPhone, Apple ha creato una società ad hoc per tutelare il nome prima dell'annuncio e della commercializzazione. Con il nome Slate Computing LLC, dunque, Apple avrebbe messo al sicuro il nome negli USA, evitando così che altre aziende lo possano utilizzare prima di Apple stessa.

- stando a fonti taiwanesi, il display sarà un 10,1 pollici LTPS LCD ovviamente multitouch. Sembra accantonata dunque una delle voci precedenti, che indicavano in OLED la tecnologia del pannello del tablet Apple, confermando invece quella già in uso su iPhone. A produrre i prototipi per il modello tablet sarebbe stata Innolux, sussidiaria di Foxconn. Apple, delusa dalla resistenza del vetro, avrebbe invece apprezzato quelli realizzati da G-tech Optoelectronics, altra azienda nell'orbita della taiwanese Foxconn.

- l'annuncio dovrebbe avvenire il 26 gennaio 2010. Oltre ad essere un martedì, scelto molto spesso da Apple per i propri annunci di un certo peso, l'azienda ha affittato proprio per quel giorno alcuni spazi dello Yerba Buena Center for the Arts di San Francisco, altra location storica insieme al Moscone Center, a 200 metri da lì. Insomma, Apple ci dovrà dire qualcosa di importante martedì 26 gennaio dal suo palcoscenico preferito.

- commercializzazione fra marzo e aprile 2010. La presentazione non dovrebbe coincidere con la commercializzazione del prodotto. Questa è infatti attesa per marzo o aprile, poiché Apple ha previsto la vendita di circa 1 milione di unità al mese e vuole arrivare pronta e con un buon magazzino quando iSlate farà la sua comparsa nelle vetrine e sui cartelloni pubblicitari.

- prezzo atteso fra 500 e 1000 Dollari USA. Una non notizia, che riporto per dovere di cronaca. Il gap, indicato dal Financial Times, è decisamente troppo elevato per trarre qualsiasi giudizio. Se fosse 500 Dollari USA sarebbe un ottimo prezzo, allineato con quelli dei migliori netbook. Se fossero 1000 Dollari USA, ci sarebbe non solo sovrapposizione con modelli della stessa Apple, ma costerebbe molto più di moltissimi altri prodotti. Non che questo costituisca un freno per gli appassionati, sia chiaro, però la cifra inizia a diventare importante per quelli che vedono nel tablet Apple un grosso iPhone, in questo caso non tascabile.

Fissati questi punti che riteniamo credibili (omettete l'ultimo), non resta che attendere meno di un mese per capire se tali voci si riveleranno fondate o meno. Ancor più interessante sarà vedere quanto il brand Apple riuscirà a rendere credibile e apprezzato un prodotto, il tablet, sì amato dal pubblico, ma mai acquistato in numeri significativi. Staremo a vedere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

74 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ulk29 Dicembre 2009, 10:01 #1
Si va beh già quelli normali costano figuriamoci quello di apple.
quiete29 Dicembre 2009, 10:04 #2
qualcuno sostiene che l'islate sia in realtà un ebook reader marchiato apple... vi ricordate quando steve disse che il 2010 sarà pieno di novità succulente? ecco quindi che nel 2010 verrà probabilmente presentato un tablet, un ebook reader e naturalmnte il nuovo iphone
j_c_maglio29 Dicembre 2009, 10:09 #3
Non dovrebbe anche esserci una revision del macbook pro?
sesshoumaru29 Dicembre 2009, 10:17 #4
Originariamente inviato da: j_c_maglio
Non dovrebbe anche esserci una revision del macbook pro?


Quella è praticamente sicura, ma non vedo cosa c'entri con il tablet.
Spec1alFx29 Dicembre 2009, 10:21 #5
Dato che ci sono rumors anche circa presunte innovazioni di interfaccia, mi aspetto di vedere implementate alcuni concetti presentati da Microsoft nel concept Courier. D'altronde la tendenza degli ultimi anni è quella di fotocopiatrici che lavorano in ambo i sensi; basta vedere quanto presentato in passato dai ricercatori Microsoft sul multitouch o sulle tastiere virtuali e quanto implementato da Apple nell'iPhone anni dopo.
j_c_maglio29 Dicembre 2009, 10:32 #6
@sesshoumaru riprendevo il discorso di @quiete che parlava di novità succulente...comunque in effetti sono OT
sesshoumaru29 Dicembre 2009, 10:40 #7
Originariamente inviato da: Spec1alFx
Dato che ci sono rumors anche circa presunte innovazioni di interfaccia, mi aspetto di vedere implementate alcuni concetti presentati da Microsoft nel concept Courier. D'altronde la tendenza degli ultimi anni è quella di fotocopiatrici che lavorano in ambo i sensi; basta vedere quanto presentato in passato dai ricercatori Microsoft sul multitouch o sulle tastiere virtuali e quanto implementato da Apple nell'iPhone anni dopo.


C'è però una bella differenza tra la presentazione di un concept e il lancio di un prodotto sul mercato......
Xile29 Dicembre 2009, 10:55 #8
Io non sono un fan Apple ma sono sicuro che troveranno quel qualcosa che cambierà le abitudini, tipo iPhone, da quando è uscito finalmente si è cominciato ad usare il 3G, il mondo dei smartphone è cambiato.
fransys29 Dicembre 2009, 10:56 #9
Beh, 500 dollari (e forse euro in Europa) mi sembrerano anche pochi pensando al prezzo dell'ipd touch da 64 GB ( 369 euro) e a maggior ragione dell'iphone a 700 euro.

Certo mi piacerebbe a 500 ma la vedo difficile. Spero un compromesso e non proprio 1000 euro.
zed197729 Dicembre 2009, 11:01 #10
sarà un iphone senza modulo gprs?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^