Il fratello di Pablo Escobar cita in giudizio Apple, colpa di iPhone X

Il fratello di Pablo Escobar cita in giudizio Apple, colpa di iPhone X

Apple è stata citata in giudizio per una cifra superiore ai 2 miliardi di dollari, da parte di Roberto Escobar (fratello del più famoso Pablo Escobar). La causa verte su un bug noto di FaceTime che avrebbe portato anche a una minaccia di morte.

di pubblicata il , alle 15:41 nel canale Apple
AppleiPhone
 

Sembra l'inizio di una serie TV: il fratello di Pablo Escobar ha citato in giudizio Apple a causa di iPhone e in particolare di una sua pubblicità. Questa surreale premessa è però fondata e la notizia è sicuramente curiosa.

escobar apple iphone x

Il fratello del noto Pablo Escobar si chiama Roberto e ha recentemente avviato la Escobar Inc., una società che realizza smartphone. Ma non è per una questione di concorrenza che Roberto ha citato in giudizio Apple per ben 2,6 miliardi di dollari.

Secondo quanto riportato, Roberto Escobar avrebbe comprato qualche tempo fa un iPhone X anche grazie al "claim" di Apple che lo ha pubblicizzato come "il più sicuro sul mercato" aggiungendo che "non sarebbe mai stato vulnerabile".

Roberto Escobar ha però segnalato di aver ricevuto delle chiamate indesiderate su FaceTime legate a un bug (ora risolto). Non è finita qui! Sembra che a causa del bug sia stata recapitata anche una lettera di minacce all'inizio dello scorso anno costringendolo a nascondersi.

Escobar cita in giudizio Apple

Questo ha portato Roberto Escobar a citare in giudizio Apple per tre motivi:

  • violazione del contratto (richiesti 100 milioni di dollari): il contratto orale stipulato con la dichiarazione da parte di un dipendente Apple che il suo smartphone non aveva exploit.
  • negligenza (richiesti 500 milioni di dollari): dovuta alla mancata comunicazione da parte di Apple della presenza dell'exploit a Escobar
  • afflizione emotiva (richiesti 2 miliardi di dollari): dovuta allo stress generato, all'imbarazzo e umiliazione e angoscia legati alla vicenda.

iphone x

Il CEO di Escobar Inc. (Olaf Gustafsson) ha anche dichiarato che la causa è stata già depositata in tribunale e Apple avrà ora 30 giorni per rispondere. Se non lo farà, la società di Cupertino perderà e dovrà pagare. Gustafsson crede che la causa andrà a buon fine anche se ovviamente bisognerà aspettare la risposta di Apple che attualmente non ha voluto commentare la notizia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Nicodemo Timoteo Taddeo28 Maggio 2020, 16:16 #1
Continua a esserci roba buona da quelle parti
sbudellaman28 Maggio 2020, 16:46 #2
per un risarcimento da 2 miliardi e mezzo di dollari avrei sperato minacciassero anche me
nickname8828 Maggio 2020, 17:49 #3
Un nuovo modo per finanziare il narcotraffico ?
Veramente assurdo che vi siano membri di quella famiglia ancora in giro e libera. Vabbè ... si parla tanto dicendo che la lotta la narcotraffico sia difficile quando invece basterebbe veramente poco se si desse un taglio momentaneo alla burocrazia.
Idem in Italia dove addirittura i mafiosi ampiamente conosciuti si permettono di organizzare addirittura degli eventi.
CLAUDIO7828 Maggio 2020, 20:03 #4
Mi immagino l’avvocato della Escobar Inc come quello di Carlito Brigante in Carlito’s Way :-)
aleardo28 Maggio 2020, 20:50 #5
Se i metodi di Roberto Escobar sono gli stessi del fratello, non vorrei essere il giudice di questa causa...
OttoVon29 Maggio 2020, 01:44 #6
Originariamente inviato da: nickname88
Un nuovo modo per finanziare il narcotraffico ?
Veramente assurdo che vi siano membri di quella famiglia ancora in giro e libera. Vabbè ... si parla tanto dicendo che la lotta la narcotraffico sia difficile quando invece basterebbe veramente poco se si desse un taglio momentaneo alla burocrazia.
Idem in Italia dove addirittura i mafiosi ampiamente conosciuti si permettono di organizzare addirittura degli eventi.


Quindi basta compiere un reato per ritrovarsi in cella con tutta la famiglia cugggini compresi?

Certe volte mi chiedo come vi venga da fare ragionamenti da ragazzini appena arrivati a liceo. Postarli poi... a rileggerlo non vi vengono dei dubbi?
Feanorlike29 Maggio 2020, 09:09 #7

Non c’entrerá nulla con l’altro escobar

Ma questa è estorsione XD
magicohw30 Maggio 2020, 23:13 #8

Ho fatto causa alla Aplle per iphone x

Si ad oggi mi hanno restituito l intero importo..ma ho chiesto un risarcimento danni. Iphone x presenta problemi del modem sim e molti miei pazienti SI SONO LAMENTATI PER CHIAMATE PERSE...MA CHE RAZZA DI CELLULARE E' QUESTO...E' UN GIOCATTOLO!!!
nickname8801 Giugno 2020, 11:16 #9
Originariamente inviato da: OttoVon
Quindi basta compiere un reato per ritrovarsi in cella con tutta la famiglia cugggini compresi?

Certe volte mi chiedo come vi venga da fare ragionamenti da ragazzini appena arrivati a liceo. Postarli poi... a rileggerlo non vi vengono dei dubbi?

Tutta la famiglia ? E certo, il fratello ( parente stretto assieme ai genitori, quindi non esattamente come un cugino ) è stato il più grande narcotrafficante della storia e lui sarebbe stato sempre "innocente", come no.
Statisticamente parlando vi sono probabilità inferiori a quelle di vincere il superenalotto.

Escobar era anche famoso per il potere che esercitava su alcuni membri importanti della polizia e del sistema giudiziario e della politica.
Un potere così radicato e ramificato è stato di sicuro condiviso e laddove non è stato così, di sicuro altri membri della famiglia hanno goduto di quei soldi o erano conoscenza di cosa faceva Pablo Escobar e non hanno detto nulla rendendosi così automaticamente complici di tutti i suoi delitti.

Ma probabilmente il tuo ragionamento sta alla base del motivo per cui i mafiosi quì in Italia continuano non solo ad esistere, ma ad espandersi e festeggiare in continuazione, in cui tutti conoscono la realtà ma nessun fa nulla.
Fai una cosa, chiedi a chi è più legittimato di te a esprimere giudizi, ossia a tutte le famiglie vittime cosa dovrebbero fare.

per ritrovarsi in cella con tutta la famiglia cugggini compresi?
In cella ?
Chi ha mai parlato di cella ?
Con tutta la corruzione che c'è in giro sia lì che quì in Italia non si può far affidamento al sistema giudiziario e/o al corpo di polizia.
biometallo01 Giugno 2020, 11:29 #10
Capisco il voler essere garantisti, e sicuramente il fatto di avere un parente criminale non significa per forza esserlo a sua volta però:

https://it.wikipedia.org/wiki/Rober...Escobar_Gaviria

Roberto de Jesús Escobar Gaviria soprannominato El Osito ("l’Orsetto" (13 gennaio 1947) è un criminale colombiano, fratello del narcotrafficante defunto Pablo Escobar e co-fondatore nonché contabile del Cartello di Medellín,[1] responsabile di più dell'80% della cocaina spacciata negli Stati Uniti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^