iFixit ''smonta'' anche il panno di Apple per la pulizia degli schermi! Ecco com'è fatto

iFixit ''smonta'' anche il panno di Apple per la pulizia degli schermi! Ecco com'è fatto

iFixit ha fatto a pezzi il panno che Apple ha messo in vendita sul proprio store per pulire gli schermi dei Mac e che viene venduto a 25 euro. Com'è fatto e qual è la sua qualità? Ecco il risultato delle analisi.

di pubblicata il , alle 09:37 nel canale Apple
Apple
 

iFixit la conosciamo ormai come team che ha in passato smontato ogni tipo di prodotto di Apple. Il team ha permesso di conoscere componenti ma anche modi di realizzare i nuovi prodotti tech del momento andando a sviscerare nel vero senso della parola ogni più piccolo processore, scheda madre o ancora sensore fotografico o anche batteria di uno smartphone, un tablet o ancora uno smartwatch.

Ebbene è successo anche che iFixit non abbia smontato solamente device super tecnologici ma che abbiamo messo sotto la lente dei propri laboratori anche la pezza targata Apple per pulire gli schermi dei Mac. Avevamo visto come l'azienda di Cupertino al lancio dei nuovi MacBook Pro con M1 Pro e Max avesse deciso di rilasciare nuovamente un piccolo panno marchiato con la mela morsicata e in vendita ad un prezzo di 25€, che in qualche modo aveva fatto un po' scalpore. Il team di iFixit si è incuriosito e ha deciso di smontare il panno e cercare di capire cosa di speciale ci fosse in esso.

iFixit: ecco come è fatto il panno da 25€ di Apple

Non solo il team di iFixit ha dedicato un intera parte di articolo di smontaggio e gli ha anche attribuito un punteggio di riparazione, 0 su 10, chiaramente del tutto ironico. Sicuramente la curiosità di avere tra le mani questo nuovo panno di Apple è stata davvero forte se pensate che al momento in Italia la sua disponibilità per averlo si aggira su tempi di attesa di oltre 10-12 settimane.

Ma cosa ha di davvero speciale questo panno? Solo il marchio Apple? iFixit rivela che in realtà sono due pezzi di materiale incollati insieme e ci vuole un microscopio per confrontarlo con la normale vecchia microfibra. Lo smontaggio è, ovviamente, breve visto che si tratta di un semplice panno per pulire lo schermo ma vale la pena sapere che il panno per la lucidatura dei Mac sembra sia pressoché identico al rivestimento interno in sottile microfibra delle Smart Cover per iPad o almeno entrambi restituiscono al tatto quella sensazione che ricorda un elemento in Alcantara.

Al vaglio del microscopio e i riscontri messi di fianco a quelli di un comune panno in microfibra più economico, sembrano non trovare differenze eclatanti ma una differente trama rispetto al panno denominato da iFixit ''da plebei''.

Insomma uno ''smontaggio'' quanto mai ironico quello del panno di Apple. Di fatto continua a non essere disponibile sullo store con un attesa di almeno 10-12 settimane per la consegna segno che per gli utenti Apple più che la bontà del panno interessa avere un prodotto decisamente diverso dai classici device tech degli ultimi tempi. Ed è anche questo che caratterizza un differente brand come quello di Apple.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
vraptus02 Novembre 2021, 10:07 #1
Del resto finché uno i suoi soldi se li guadagna onestamente li può usare anche al posto della carta igienica, a me personalmente fa un po' tristezza ma contento lui contenti tutti.
F1r3st0rm02 Novembre 2021, 10:18 #2
geniali riescono a vendere un panno in Microfibra che ad essere ladri si vende a 5 Euro su Amazon a 25 Euro.
E poi ci chiediamo perché questi fanno i record di fatturato.
Potrebbero vendere carta igienica con il marchio della mela a 10 euro al rotolo senza problemi e ci sarà gente che parlerà della miglior carta igienica di sempre...
FRANLELLI02 Novembre 2021, 11:01 #3
Almeno nel caso della carta igienica col logo della mela, l'oggetto avrebbe la giusta destinazione d'uso
dontbeevil02 Novembre 2021, 11:21 #4
Originariamente inviato da: FRANLELLI
Almeno nel caso della carta igienica col logo della mela, l'oggetto avrebbe la giusta destinazione d'uso


Saturn02 Novembre 2021, 12:06 #5
Originariamente inviato da: FRANLELLI
Almeno nel caso della carta igienica col logo della mela, l'oggetto avrebbe la giusta destinazione d'uso


Gringo [ITF]02 Novembre 2021, 15:31 #6
Non dite queste cose..... o gli Adepti del Pomo vi vengono a sgominare uno ad uno !
ninja75002 Novembre 2021, 15:52 #7
Originariamente inviato da: F1r3st0rm

Potrebbero vendere carta igienica con il marchio della mela a 10 euro al rotolo senza problemi e ci sarà gente che parlerà della miglior carta igienica di sempre...


e fanno bene, anzi avrebbero dovuto fare la versione PRO a 50€
Saturn02 Novembre 2021, 15:55 #8
Queste sono le cose che NON contesto a quelli della MELA.

Finchè trovano gente che gli strapaga uno straccetto da pochi centesimi 25€, FANNO BENISSIMO a far cassa. Poco anzi, hai detto giusto, 50€ per la versione Pro.

Stesso discorso delle schede video ? Dobbiamo smetterla di fare le lagne eh !
A 1000, 1400€ si trovano e come !

Impariamo a lasciargli tutto sullo scaffale. Che sogno sarebbe. nVidia, AMD, Apple, tutte che vanno in rosso perchè neanche un cristiano acquista più un loro prodotto.

Poi viglio vedere se una rtx 2080 non torna ad un prezzo umano, che di sicuro non è oltre i 5/600€.

jepessen02 Novembre 2021, 22:44 #9
Didascalie che spiegano perfettamente l'hype dei prodotti Apple...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^