IDF: una CPU alimentata ad energia solare

IDF: una CPU alimentata ad energia solare

Mostrata all'IDF una "prova tecnica" di PC la cui CPU è in grado di operare solo con energia solare. Il messaggio è quello di segnalare come l'azienda sia impegnata nella ricerca dei più bassi consumi possibili.

di Alessandro Bordin pubblicata il , alle 09:23 nel canale Apple
 

Fra le numerose presentazioni e dimostrazioni a cui abbiamo assistito nel corso del primo giorno di IDF 2011, segnaliamo un interessante progetto che intende dimostrare come la riduzione dei consumi sia il punto focale intorno a cui ruota tutto il settore ricerca e sviluppo dell'IT, in questo caso di Intel.

Durante il primo keynote di questo IDF, tenuto dal CEO Paul Otellini, è stata mostrata una postazione molto particolare, poiché la CPU utilizzata, di cui non sono state fornite le generalità ma con buona probabilità un low voltage Atom o Pentium (è stato escluso che si tratti di un Haswell pre-produzione),  era in grado di mantenersi operativa esclusivamente con una piccola cella solare. Giusto per essere più precisi: tutte le altre componenti del sistema erano alimentate da un comune alimentatore e solo la CPU prendeva energia dalla cella.

Nonostante questo il risultato è notevole, poiché il sistema operativo era perfettamente funzionante e la cella solare estremamente piccola, poco più di un francobollo. Difficile stimare il consumo della CPU, se non impossibile, ma è certo che l'energia prodotta da una cella siffatta è veramente poca.

Intel ha voluto dimostrare come il lavoro negli Intel Labs sia fortemente incentrato sul consumo energetico, tanto da essere citato in questo IDF  molto più che le prestazioni, vero e unico fulcro delle edizioni di qualche anno fa. Non a caso l'esempio è stato fatto quando il discorso si è spostato su Haswell, la microarchitettura del dopo Sandy Bridge, che dovrebbe garantire dei consumi molto bassi rispetto alle attuali soluzioni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
piererentolo14 Settembre 2011, 09:29 #1
Bello! Già immagino la cpu da 4 metri quadrati sul tetto
H.D. Lion14 Settembre 2011, 10:08 #2
Immaginate invece di avere in casa più computer trasformare la stessa casa in un computer con la cpu sul tetto.....geniale..
dotlinux14 Settembre 2011, 10:09 #3
Queste stronzate ecologiste oramai hanno rotto le scatole.
erupter14 Settembre 2011, 10:11 #4
A casa ho due pannellini da 1W presi per smanettarci un po', dimensioni circa 100x70 mm.
Sotto lampade artificiali non tirano fuori nemmeno 5V (saranno sui 300mW).
Deduco che un pannello dimensioni 50x50 tirerà fuori si e no 150mW.
Se davvero riescono a far funzionare una vera CPU con queste potenze...
Siamo a cavallo! Questi numeri sono più vicini ai microcontrollori che non ai processori, sarebbe meraviglioso!
eeetc14 Settembre 2011, 10:17 #5
Attualmente processori ARM e SoC in genere sono più adatti per questi esperimenti.. comunque ben vengano queste iniziative dal principale produttore di processori che guida e influenza il mercato.
eeetc14 Settembre 2011, 10:19 #6
Originariamente inviato da: dotlinux
Queste stronzate ecologiste oramai hanno rotto le scatole.

Già, il pensiero di lasciare un mondo meno incasinato alle prossime generazioni non conta nulla.. "dopo di me il diluvio"
SuperSandro14 Settembre 2011, 10:28 #7
Questo vuol dire che il "collo di bottiglia" dei consumi è oggi rappresentato da...

1. RAM
2. Sistema video (GPU + schermo)
3. Elettronica varia

...ipotizzando l'uso di un SSD come hard disk?

Qualcuno sa dire la suddivisione in percentuale (diagramma a torta) degli attuali consumi di un PC / Notebook?
thecatman14 Settembre 2011, 10:39 #8
Originariamente inviato da: eeetc
Già, il pensiero di lasciare un mondo meno incasinato alle prossime generazioni non conta nulla.. "dopo di me il diluvio"


credo volesse dire che è tutta pubblicità. però un pò han rotto specie gli estremisti che vanno a far casino ai cantieri della tav per esempio, che di ecologico hanno ben poco!
erupter14 Settembre 2011, 10:53 #9
Originariamente inviato da: SuperSandro
Questo vuol dire che il "collo di bottiglia" dei consumi è oggi rappresentato da...

1. RAM
2. Sistema video (GPU + schermo)
3. Elettronica varia

...ipotizzando l'uso di un SSD come hard disk?

Qualcuno sa dire la suddivisione in percentuale (diagramma a torta) degli attuali consumi di un PC / Notebook?


Ram e SSD sono sullo stesso livello, stiamo parlando di qualche Watt.
Le GPU discrete vanno dalle decine di Watt per i modelli entry-level alle centinaia dei modelli top di gamma (Gtx 580 365W, Gtx 560 ti 200W, Gt 545 70W).
A seconda del lavoro che svolge l'elettronica di una scheda madre può arrivare a qualche decina di Watt.

A spanne: più una cosa scalda più sta consumando. Quindi quando vedi quei northbridge o southbridge che scaldano come cpu, stanno dissipando decine di Watt.

Per i Notebook fai molto presto invece: prendi la dimensione della tua batteria in Wh, dividi per quante ora ti dura la carica, e ottieni il consumo.
Ovviamente il discorso vale per batteria sana.
XMieleX14 Settembre 2011, 11:01 #10

regà...

la notizia è sulla cpu, le vostre "convinzioni" su ecologia ambiente e politica hanno poca attinenza e sono palesemente costruite sul "sentito dire", ripigliatevi.

IMHO : Questo esperimento è un ottimo esercizio di stile, ma dimostra che siamo sulla buona strada in quanto a gestione dei consumi e utilizzo di fonti rinnovabili in modo utile e sensato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^