I prossimi MacBook Pro con Light Peak e unità SSD?

I prossimi MacBook Pro con Light Peak e unità SSD?

Con la prossima generazione di portatili MacBook Pro, Apple potrebbe decidere di passare alle unità di archiviazione a stato solido e di pensionare l'unità ottica

di Andrea Bai pubblicata il , alle 17:04 nel canale Apple
Apple
 

Circolano sulla rete alcune indiscrezioni in merito alla possibilità che la prossima generazione di soluzioni portatili MacBook Pro possa essere caratterizzata dalla stessa filosofa progettuale alla base dei recenti MacBook Air: nessuna unità ottica e periferica di storage basata su tecnologia a stato solido in loco dei tradizionali drive meccanici.

Secondo le voci, inoltre, Apple potrebbe decidere di introdurre nei prossimi notebook della famiglia "Pro" anche la tecnologia di connessione attualmente conosciuta con il nome in codice di Light Peak e presentata da Intel in occasione dell'IDF dell'autunno 2009.

L'abbandono dell'unità ottica, sebbene paia essere una mossa azzardata, non rappresenta un'eventualità così improbabile per la casa della Mela mordicchiata: da diverso tempo Apple sta sostenendo con particolare vigore le tecnologie di digital delivery, forte dell'esperienza di iTunes Store prima e di App Store poi. In questo contesto non bisogna dimenticare il lancio di App Store per Mac OS X previsto per l'inizio del prosimo anno, che metterebbe così l'utenza nella condizione di non dover dipendere da un supporto fisico per l'installazione di programmi e applicativi.

La rimozione dell'unità ottica da un sistema notebook dal form factor di 15 o 13 pollici permetterà in primis di incrementare le dimensioni della batteria, potendo così portare ad un'autonomia operativa superiore a quanto già possibile con i sistemi attualmente in commercio. In secondo luogo permetterà ad Apple di avere lo spazio necessario per mantenere tutte le porte I/O attualmente esistenti e di aggiungere, come le indiscrezioni suggeriscono, la nuova tecnologia di connessione Light Peak. Si tratta, come abbiamo già avuto modo di spiegare più volte, di una tecnologia che ha lo scopo di interconnettere normali dispositivi consumer come fotocamere digitali, lettori multimediali, periferiche di archiviazione, display HD e via discorrendo, tramite fibra ottica e non più tramite i normali cavi di rame. Da tempo si vocifera di un qualche coinvolgimento, prontamente smentito, di Apple nella progettazione di Light Peak, così come della possibilità che la Mela sarà il primo grande "early adopter" di questa tecnologia seguita a ruota da altri importanti nomi del mondo IT.

Le indiscrezioni affermano comunque che con il rinnovo della proposta notebook, prevista per il prossimo aprile 2001, Apple manterrà a listino una versione di MacBook Pro provvista di unità ottica. Il prezzo per i modelli con disco SSD potrebbero partire dai 1999 dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

51 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
-hide-29 Novembre 2010, 17:09 #1
Eccoci qua!
Il prezzo improponibile.....!
VEKTOR29 Novembre 2010, 17:11 #2
C'è poco da fare, sempre più di nicchia. Comunque...
fano29 Novembre 2010, 17:16 #3
Non vedo l'ora di vedere all'opera Light Peak... quindi la tecnologia è già un livello molto avanzato se è già pronta per la produzione

Un solo cavo per tutto ficata

P.S. Nell'articolo parla di 2001... sarà mica 2011?
Phoenix Fire29 Novembre 2010, 17:19 #4
ma solo io mi chiedo perchè?? capisco (e non mi piace cmq) sul 13" ma addirittura dal 15" rimuovere le unità ottiche mi sembra esagerato
DarthFeder29 Novembre 2010, 17:20 #5
si ok, tolgono il lettore dvd e poi quando uno deve (toccaferro) formattare o gli serve proprio masterizzare quel dvd cosa fa? va a comprarsi un masterizzatore USB? Con un portatile?? COsì magari quella volta che ti serve l'hai lasciato a casa?
Maddai....
Scevra29 Novembre 2010, 17:24 #6
Io non vedo l'ora che si inizi fortemente ad abbandonare l'unità ottica nei notebook.
Il mio utilizzo è del 0.5% (giusto per installazione-recupero del SO), mentre il peso e lo spazio occupato è ben più alto. Utilizzo altri supporti o direttamente la rete. C'è da dire che sono un utente a cui non interessa vedere Films o ascoltare musica da supporti ottici.

"prevista per il prossimo aprile 2001"
Errore? 2011 forse?
giofal29 Novembre 2010, 17:38 #7
Gli Air montano già memoria flash e non hanno affatto prezzi insostenibili.

Lo stesso sarà con i Macbook pro.
Quando Apple deciderà di mandare in pensione i dischi meccanici sui Macbook i prezzi saranno più o meno quelli attuali.

Io metterei un disco da 64 gb su tutti i Macbook Pro con lo stesso form factor di quello degli Air lasciando per i primi tempi anche il disco tradizionale.

Il disco ottico su qualsiasi notebook ormai è una bestialità... trovo assurdo nel 2010 dover andare in giro con un accrocchio che occupa buona parte del portatile che toglie spazio a cose ben più importanti (vedi batteria) e si utilizza una volta ogni 6 mesi.

Capisco sui desktop ma sui portatili sarebbe ora di mandarlo in pensione.

Per il ripristino del sistema operativo Apple ci ha già pensato con una soluzione molto elegante.
fano29 Novembre 2010, 17:39 #8
Originariamente inviato da: DarthFeder
si ok, tolgono il lettore dvd e poi quando uno deve (toccaferro) formattare o gli serve proprio masterizzare quel dvd cosa fa? va a comprarsi un masterizzatore USB? Con un portatile?? COsì magari quella volta che ti serve l'hai lasciato a casa?
Maddai....


Se ci riesci con un PC scrauso a fare il boot da USB, vuoi che non ci si riesca con un super fiammante MAC?

Io personalmente anche se c'ho il lettore mi faccio sempre la mia bella chiavina buttabile... io poi c'ho una di quelle sandisk che credono di esser CDRom/DVDRom... ci puoi schiaffare direttamente le ISO... e il PC crede di avere un CD esterno attaccato

I cosi tondi che girano sono morti come i floppy 10 anni fa... e chi è stata la prima a buttarli?

Apple... la storia si ripete
Yrrah29 Novembre 2010, 17:43 #9
Originariamente inviato da: Scevra
Io non vedo l'ora che si inizi fortemente ad abbandonare l'unità ottica nei notebook.
Il mio utilizzo è del 0.5% (giusto per installazione-recupero del SO), mentre il peso e lo spazio occupato è ben più alto. Utilizzo altri supporti o direttamente la rete. C'è da dire che sono un utente a cui non interessa vedere Films o ascoltare musica da supporti ottici.

"prevista per il prossimo aprile 2001"
Errore? 2011 forse?


Fanno strabene a toglierla l'unità ottica: ingombra una quantità enorme di spazio interno al dispositivo ed il suo utilizzo è una cosa che sporadica è dir poco nel 2011. Potrebbero fare qualche modello con unità ottica di nicchia e tutti senza. Se devi formattare ormai tutti i sistemi operativi hanno l'installazione di OS da chiavetta (MS Win7 e quasi tutte le distro Linux), inoltre i lettori esterni USB sono minuscoli e basta prenderlo slim per averlo autoalimentato da USB se proprio ti serve.

Io non ho ancora preso un laptop 15'' ultimamente solo per la presenza inutile di drive ottico sul 99% dei dispositivi. Una batteria secondaria l'apprezzerei molto di più, oppure una dissipazione migliore o un secondo disco rigido (magari meccanico da affiancare all'SSD).
RaZoR9329 Novembre 2010, 17:44 #10
Originariamente inviato da: DarthFeder
si ok, tolgono il lettore dvd e poi quando uno deve (toccaferro) formattare o gli serve proprio masterizzare quel dvd cosa fa? va a comprarsi un masterizzatore USB? Con un portatile?? COsì magari quella volta che ti serve l'hai lasciato a casa?
Maddai....
Link ad immagine (click per visualizzarla)

Anche windows e linux si possono, ovviamente, tranquillamente installare da pen usb.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^