I motivi per cui Apple può permettersi prezzi così elevati, secondo Asymco

I motivi per cui Apple può permettersi prezzi così elevati, secondo Asymco

Horace Dediu, analista per Asymco, ha svelato i motivi per cui i prezzi dei dispositivi Apple sono da sempre più elevati rispetto alla media dei concorrenti

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:11 nel canale Apple
Apple
 

Ogni volta che Apple annuncia un nuovo iPhone, o un nuovo prodotto in generale, è ormai consueto aspettarsi prezzi decisamente esorbitanti. Ma come fa Apple a realizzare prezzi così elevati quando sono disponibili in commercio tantissime alternative a prezzi assolutamente più concorrenziali e per certi versi superiori? Perché gli acquirenti sono disposti a pagare un surplus così elevato per avere l'ultimo dispositivo di Cupertino? La risposta arriva da Horace Dediu, analista presso Asymco.

iPhone 5S

"L'ovvia risposta alla prima domanda è che Apple riesce a proporre prezzi così elevati perché può. Lo farebbe chiunque, se potesse", ha scritto Dediu in una pagina del sito della società. "È più complicato dare una risposta al motivo per cui gli acquirenti siano disposti a spendere di più per un iPhone. Prima di tutto, la maggior parte dei compratori non paga più di 500$ per acquistare uno smartphone. In abbonamento, negli Stati Uniti e in altri paesi importanti, il prezzo di iPhone 5S è solamente 199$. È l'operatore telefonico che si sobbarca le spese iniziali, quindi la domanda va posta a loro."

Perché, quindi, gli operatori telefonici investono così tanto sui telefoni cellulari di Apple? L'iPhone ha un valore intrinseco per gli operatori, suggerisce Dediu. Quando viene acquistato in abbonamento, è probabile che possa essere scelto un piano tariffario più elevato per sfruttare al meglio lo smartphone, che tipicamente porta maggiori profitti all'operatore telefonico. Buona parte dell'abbonamento telefonico viene logicamente utilizzato dagli operatori telefonici per ripagarsi delle spese dell'iPhone vero e proprio, che in un periodo di due anni solitamente vengono estinte del tutto, a prescindere da tutte le spese accessorie che portano il possesso di uno smartphone.

Gli economisti hanno coniato un nuovo termine per spiegare la diffusione di questo fenomeno, servitization, che avviene quando un prodotto come l'iPhone diviene ormai indistinguibile dai servizi che offre. Dediu conclude il suo ragionamento dicendo che "Apple non è un'azienda che vende telefoni cellulari, ma è soprattutto nel business di aprire e creare servizi."

In qualità di servizio è più semplice capire il fenomeno di iPhone, con i suoi punti di forza e le sue debolezze. La diffusione dei servizi non avviene allo stesso modo in tutti i paesi, in base alle istituzioni bancarie, alle infrastrutture di gestione del capitale e alle reti di distribuzione dei prodotti. È per questo che Apple fatica ad avere successo in alcuni mercati, proprio perché non in tutti sussiste la stessa penetrazione dei servizi legati all'acquisto di un prodotto in certi termini.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

73 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Seph|rotH13 Settembre 2013, 14:27 #1
Nei paesi in cui l'abbonamento è la norma e le ricaricabili non esistono (tipo gli USA), l'iPhone ha un prezzo molto concorrenziale, viene via a 99$ (il 4S addirittura a zero dollari, quando sarà attiva la nuova line-up 4S-5C-5S).

E' chiaro che nell'ottica italiana totalmente ribaltata (1% di abbonamenti, 99% di ricaricabili a 4 spicci e telefono comprato quasi sempre cash dalle persone per i fatti loro), il prezzo diventa improvvisamente elitario.

Se da noi proponessero iPhone 5C a 99 euro una tantum (o 4S gratis) col solo vincolo di ricaricare obbligatoriamente almeno 10 euro al mese per 24 mesi, pena il blocco del telefono, ci sarebbero le code fuori dai negozi anche qui.
HIVE mind13 Settembre 2013, 14:28 #2
finchè l'utenza è disposta a farsi spennare...
Paganetor13 Settembre 2013, 14:32 #3
comunque da non non saranno tanti gli abbonamenti "nel senso stretto del termine", ma ci sono una marea di persone con la ricaricabile e il pagamento mensile di una tariffa fissa a fronte di una serie di servizi (1 giga di internet, *** minuti di conversazione e *** SMS). Questo lo fanno per evitare la tassa statale che grava sugli abbonamenti veri e propri e, nel contempo, per legare l'utente per almeno 2 anni al provider (se non salterebbero da uno all'altro ogni 3 mesi per accaparrarsi le offerte migliori)
Notturnia13 Settembre 2013, 14:33 #4
http://www.tre.it/prodotti/apple-iphone-5-16gb

anche in italia si può..

basta vedere il link che ho postato di tre.. ma vale lo stesso per tim, Vodafone etc..

ormai lo fanno tutti..

se poi c'è gente che preferisce scrivere fesserie come HIVE è tutto ok..

ma anche in Italia si puù avere un iphone 5 con 89 euro.. e immagino sarà lo stesso con il 5S .. ormai non compro cellulari/smartphone da 6-7 anni .. me li passano con l'abbonamento..

conosco poca gente che compra i cellulari a differenza delle statistiche che leggo qua.. meno della metà di chi conosco va in negozio a comprare il cellulare.. quasi tutti preferiscono l'abbonamento o la ricaricabile con cellulare e passano all'ultimo modello Samsung o apple..
acerbo13 Settembre 2013, 14:38 #5
questo articolo é un'idiozia, l'operatore non si sobbarca proprio una fava visto che alla fine dei 2 anni di contratto tra costo dell'abbonamento stesso e del "deposito" iniziale un iphone lo paghi piu' rispetto a prenderlo in contanti all'apple store e poi cercandoti un piano tariffario migliore durante i due anni di riferimento.

In Francia ad esempio un iphone preso dall'operatore in due anni ti costa quasi 1000 euro, piu' o meno stessa cifra che si spenderebbe prendendolo sim free e facendo successivamente un forfait mobile con chi ti pare.
Tetsujin13 Settembre 2013, 14:41 #6
Secondo me è sbagliato confrontare il costo del telefono con i piani tariffari offerti dalle compagnie telefoniche, che sono (o assomigliano a) un finanziamento: il costo è sempre quello, cambia solo la modalità di pagamento.
Per me utilizzare la forma dell'indebitamento per pagarsi un bene non necessario come il telefono cellulare non ha senso: meglio a questo punto il pagamento cash (se si hanno i fondi) oppure è pieno di alternative.
checo13 Settembre 2013, 14:46 #7
Originariamente inviato da: Notturnia
http://www.tre.it/prodotti/apple-iphone-5-16gb

anche in italia si può..


dunque 89€ più 20 di canone che comprende 400 minuti 100 sms e 2 gb
ora per un piano analogo 3 pago 6€ mese quindi ci sono
14x30+89=509€ per il telefono.
certo non è regalato come vuoi far credere.
e non ha calcolato la tcg che non so se la paghi è scontata o cosa
ais00113 Settembre 2013, 14:49 #8
@ Notturnia
"... conosco poca gente che compra i cellulari a differenza delle statistiche che leggo qua..."

... scusa ma l'articolo è riferito al mercato globale (e principalmente US visto che "Horace Dediu" è un analista AMERICANO e non italiano)... che caxx centra il tuo discorso??? Siamo in 7 miliardi al mondo e tu dici che conosci poca gente... scusa ma su 7 miliardi quanti ne conosci???

Io per lavoro giro e viaggio per il mondo... e conosco "un pò" di gente, ma non mi sognerei mai di sputare sentenze del genere visto che non ho voce in capitolo e non posso appropriarmi del titolo di "lo so io perchè...."

Quello che tu sai e che vedi nel tuo paesello e coi tuoi amici non è neanche lo 0,0001% del mondo... come fai a dire che hai ragione tu?

Ma un minimo di buon senso quando si scrive e commenta non si usa più?!
ais00113 Settembre 2013, 14:51 #9
@ acerbo
... in ITA gli operatori NON si preoccupano di scontare il device, ma l'articolo parla chiaramente a livello US e non c'è scritto "in italia gli operatori regalano gli phone"... evitiamo di pensare sempre e solo al caso personale
ais00113 Settembre 2013, 14:53 #10
@ Tetsujin
... in UK un iphone 4S lo paghi (pagavi) 1 sterlina e poi ti paghi l'abbonamento (24 mesi), ma il cell lo puoi rivendere anche il giorno dopo e non hai alcun vincolo. E' "una tantum" come lo è in US ed in altri stati mondiali.... in ITA (o in UE) le politiche di marketing sono diverse... quindi evitiamo di parlare sempre senza cognizione di causa e solo per aprire la bocca

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^