I diritti del marchio iPad in Cina costano ad Apple 60 milioni

I diritti del marchio iPad in Cina costano ad Apple 60 milioni

Apple e Proview arrivano al patteggiamento: 60 milioni di dollari pagati dal gigante di Cupertino per assicurarsi i diritti d'uso del marchio iPad nella Repubblica Popolare

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale Apple
AppleiPad
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sasuke@8102 Luglio 2012, 20:55 #11
Originariamente inviato da: recoil
gli è andata bene sono stati fortunati e hanno fatto un sacco di soldi dal nulla
non ho ben capito la storia del 55000 euro, chissà come mai costava così poco avere l'esclusiva in tutto il mondo e hanno lasciato la Cina a parte


non hai capito, la apple ha acquistato i diritti per il nome ipad da una società che li aveva registrati nel 2001, per 55 mila dollari, e la storia doveva essere chiusa.
dopo un po' si sono accorti che questa società non aveva i diritti per il marchio ipad nel territorio cinese ma erano di proprietà di una loro sussidiaria, quindi alla apple hanno dovuto comprare da questa sussidiaria cinese i diritti per il marchio ipad, e visto che ormai ipad è un marchio di successo se lo sono fatti pagare 60 milioni di dollari.
in totale alla apple il marchio ipad è costato 60 milioni e 55 mila dollari, se lo avessero saputo prima avrebbero scelto un altro nome.
considera che questa sussidiaria ne voleva 400 milioni, la apple ne offriva 16 milioni ed il giudice ha mediato a 60
WolfTeo02 Luglio 2012, 23:19 #12
allora..vediamo se so contare cinesi = 1.000.000.000 quanto guadagna apple per unterminale venduto?...... fate i relativi conti e vedrete che 60.000.000 sono un % molto bassa rispetto al guadagno che si prospettano. inoltre i cinesi sono i nuovi ricchi.........

in italia siamo i nuovi poveri......
recoil03 Luglio 2012, 08:43 #13
Originariamente inviato da: Sasuke@81
non hai capito, la apple ha acquistato i diritti per il nome ipad da una società che li aveva registrati nel 2001, per 55 mila dollari, e la storia doveva essere chiusa.
dopo un po' si sono accorti che questa società non aveva i diritti per il marchio ipad nel territorio cinese ma erano di proprietà di una loro sussidiaria, quindi alla apple hanno dovuto comprare da questa sussidiaria cinese i diritti per il marchio ipad, e visto che ormai ipad è un marchio di successo se lo sono fatti pagare 60 milioni di dollari.
in totale alla apple il marchio ipad è costato 60 milioni e 55 mila dollari, se lo avessero saputo prima avrebbero scelto un altro nome.
considera che questa sussidiaria ne voleva 400 milioni, la apple ne offriva 16 milioni ed il giudice ha mediato a 60


come hanno fatto a non accorgersene? azzo hanno gli avvocati apposta non mi sembra un errore da poco...

comunque potevano pur sempre cambiare il nome solo per il mercato cinese se volevano risparmiare sti 60 milioni
Zifnab03 Luglio 2012, 09:06 #14
Originariamente inviato da: recoil
come hanno fatto a non accorgersene? azzo hanno gli avvocati apposta non mi sembra un errore da poco...


Probabilmente nel 2001 la Cina non costituiva un mercato così appetibile per i loro prodotti, oppure contavano di rilasciare una versione "lite" dei loro prodotti per i mercati emergenti. Dopotutto il boom economico cinese è recentissimo, e (se la memoria non mi inganna) il vero exploit è iniziato solo 3/4 anni dopo.
gianluca.f03 Luglio 2012, 09:44 #15
40 milioni è quello che paga di tasse quest'anno una cittadina da 10mila abitanti dalle mie parti.
60 milioni per apple non credo siano un grosso problema viste le possibilità del mercato cinese.
Ethan0103 Luglio 2012, 12:24 #16
chi di brevetto ferisce..di brevetto perisce
eeetc03 Luglio 2012, 12:37 #17
Quanto ci godo a vedere i brevettatori di iAria Fritta cadere vittima delle loro stesse tattiche..
Sasuke@8103 Luglio 2012, 15:41 #18
bhè a quanto pare per loro è stato meglio così, potevano chiamarlo in un altro modo e i 60 milioni se li tenevano, ma a quanto pare cambiare le pubblicità i cartelloni e soprattutto lasciare ad un altra società il nome ipad per il mercato cinese sarebbe stato peggio.
per intenderci samsung per fare un esempio poteva acquistare il marchio e vendere i loro galaxy tab con il nome di ipad

e non confondete i brevetti con i marchi registrati, i marchi ci sono da sempre, un esempio è la coca cola, nessuno puo usare quel nome perchè registrato.

cmq si gli avvocati hanno scazzato alla grande anche perchè queste operazioni si fanno prima del lancio del prodotto.
egrrob03 Luglio 2012, 19:05 #19
Se non sbaglio nel 2001 la cina era appena entrata nel WTO.
1) Nessuno sospettava una così clamorosa ascesa
2) le limitazioni per esportare in cina erano moltissime
3) Il mercato cinese non rappresentava un grande interesse per i prodotti occidentali, piuttosto il contrario
4) il nome iPad non aveva nessun valore per Apple che forse non prevedeva il successo per un prodotto che allora non esisteva

Poi sono d'accordo col fatto che i legali apple hanno peccato di leggerezza
P.S. Chissà se in quell'ufficio legale ci sono ancora gli stessi?
Sasuke@8103 Luglio 2012, 20:00 #20
Originariamente inviato da: egrrob
Se non sbaglio nel 2001 la cina era appena entrata nel WTO.
1) Nessuno sospettava una così clamorosa ascesa
2) le limitazioni per esportare in cina erano moltissime
3) Il mercato cinese non rappresentava un grande interesse per i prodotti occidentali, piuttosto il contrario
4) il nome iPad non aveva nessun valore per Apple che forse non prevedeva il successo per un prodotto che allora non esisteva

Poi sono d'accordo col fatto che i legali apple hanno peccato di leggerezza
P.S. Chissà se in quell'ufficio legale ci sono ancora gli stessi?


cmq è stato un errore, loro erano convinti di aver acquistato i diritti per il marchio ipad in tutto il mondo, solo a distanza di tempo gli hanno fatto notare che in cina non potevano usare il marchio ipad, da qui la trattativa e ovviamente in salita perchè ormai ipad nel mondo aveva spopolato dopo il primo ed il secondo, e questa sussidiaria in fallimento tra l'altro ha cercato di guadagnarci il più possibile

ora registro io i marchi itv, ifoto, icamera ecc. mi basta che tra un po' facciano la macchina fotografica o la tv e ne usino uno e mi coprono di oro
io mi accontento dei 16 milioni che avevano offerto all'inizio

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^