Healthbook e iWatch, ipotesi sulla prossima next big thing di Apple

Healthbook e iWatch, ipotesi sulla prossima next big thing di Apple

Il sito 9to5mac ipotizza le caratteristiche della futura app Healthbook, che pare suggerire funzionalità di monitoraggio dei parametri vitali molto avanzate da parte di un fantomatico iWatch

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Apple
Apple
 

Il sito 9to5mac.com ha pubblicato un articolo piuttosto approfondito che prova ad ipotizzare le funzionalità dell'applicazione di auto-monitoraggio per iOS che attualmente è conosciuta con il nome in codice di Healthbook. L'articolo contiene una serie di immagini ricreate sulla base di alcuni screenshot già trapelati nel corso dei mesi passati e delle informazioni raccolte da varie parti, non da ultime le realtà di terze parti che stanno avendo modo in questi mesi di lavorare direttamente al progetto.

Secondo quanto ipotizzato dall'autore dell'articolo, l'applicazione Healthbook sarebbe caratterizzata da un'interfaccia utente molto simile a quella dell'attuale Passbook, con varie schede di diverso colore a indicare ciascuna una propria funzionalità: si va dalla circolazione e pressione sanguigna, all'attività fisica, all'alimentazione, al peso, al sonno, fino addirittura alla concentrazione degli zuccheri nel sangue e ai livelli di idratazione e ossigenazione. Interessante anche la presenza della "Emergency Card", ovvero una scheda sulla quale è possibile registrare tutte le informazioni importanti dell'utente ed i suoi contatti e che può essere consultata da terzi in caso, appunto, di emergenza come ad esempio all'insorgenza di un malore.

E' opportuno osservare che al di là delle funzionalità di monitoraggio che già si possono trovare in moltissime App, come ad esempio quelle legate all'attività fisice all'alimentazione, Healthbook offre la possibilità di tenere traccia di parametri molto più importanti come ad esempio la pressione sanguigna, i livelli di idtratazione e di ossigenazione: resta quindi aperto l'interrogativo su quali potranno essere le modalità con qui questi dati verranno raccolti.

Allo stato attuale delle cose è possibile avanzare, realisticamente, quattro ipotesi: nuovi sensori all'interno dei futuri iPhone, applicazioni di terze parti, dispositivi indossabili di terze parti e, infine, un futuro dispositivo indossabile proposto dalla stessa Apple.

Con l'avvento di iPhone 5S Apple ha lanciato il coprocessore M7, che ha il compito di tracciare tutti i movimenti del dispositivo. Tramite M7 diviene quindi già possibile raccogliere una serie di informazioni riferite all'attività fisica (passi, distanze, calorie) ma nulla più: parametri come l'idratazione, l'ossigenazione e la situazione circolatoria dovranno obbligatoriamente essere raccolti da altre fonti. A questo punto Healthbook potrebbe fungere da "centro nevralgico" per tutte le app e i dispositivi di terze parti, anche se fino ad oggi non vi sono in commercio soluzioni in grado di monitorare parametri così particolari.

Resta quindi l'ipotesi che il fantomatico iWatch possa essere corredato con tutta questa serie di funzionalità, così come suggerito inoltre da una serie di brevetti che la Mela ha depositato nel corso degli ultimi mesi nonché dall'assunzione di una serie di impotanti figure: Jay Blahnik, esperto di fitness che ha già collaborato con Nike allo sviluppo del Fuel Band, Paul Deneve, ex-CEO di Yves Saint Laurent e con particolare competenza nel mondo del fashion, e Marcelo Malini Lamego che in passato ha lavorato per una società che ha sviluppato sistemi non invasivi per il monitoraggio dei parametri vitali.

Healthbook sarà inserito, almeno stando alle informazioni attuali, nella prossima major release iOS 8 che vedà la luce molto probabilmente nel periodo autunnale. E' quindi verosimile ipotizzare l'eventuale debutto di iWatch per il medesimo periodo, accanto al consueto rinnovamento delle linee iPhone e iPad. Nel caso in cui Apple stia procedendo speditamente su questa strada non è da escludere una anteprima in occasione della Worldwide Developer Conference fissata per il 10-14 giugno prossimi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

20 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej27 Marzo 2014, 14:14 #1
"E' opportuno osservare che al di là delle funzionalità di monitoraggio che già si possono trovare in moltissime App, come ad esempio quelle legate all'attività fisice all'alimentazione, Healthbook offre la possibilità di tenere traccia di parametri molto più importanti come ad esempio la pressione sanguigna, i livelli di idtratazione e di ossigenazione: resta quindi aperto l'interrogativo su quali potranno essere le modalità con qui questi dati verranno raccolti."

dire che un fantastico iBlood, potrebbe essere un meraviglioso gadget di Natale..!
"Analisi del sangue in 5 minuti!"

.. dopo il periodo delle cianfrusaglie-USB (dallo scalda tazza a i pantofoloni anti-freddo riscaldati) questo sarà il Natale delle "cianfrusaglie-sempre-connesse" INTERNET-in-the-TRASH..

vaia, vaia, vaia
TheBlackMamba27 Marzo 2014, 14:29 #2
Penso ai milioni di diabetici nel mondo e quindi penso potrebbe essere utile.
Simonex8427 Marzo 2014, 14:44 #3
Originariamente inviato da: Cappej
"E' opportuno osservare che al di là delle funzionalità di monitoraggio che già si possono trovare in moltissime App, come ad esempio quelle legate all'attività fisice all'alimentazione, Healthbook offre la possibilità di tenere traccia di parametri molto più importanti come ad esempio la pressione sanguigna, i livelli di idtratazione e di ossigenazione: resta quindi aperto l'interrogativo su quali potranno essere le modalità con qui questi dati verranno raccolti."

dire che un fantastico iBlood, potrebbe essere un meraviglioso gadget di Natale..!
"Analisi del sangue in 5 minuti!"

.. dopo il periodo delle cianfrusaglie-USB (dallo scalda tazza a i pantofoloni anti-freddo riscaldati) questo sarà il Natale delle "cianfrusaglie-sempre-connesse" INTERNET-in-the-TRASH..

vaia, vaia, vaia


Non riesco a capire se è la parola "Apple" nel titolo delle news ad attirare commenti assolutamente inutili oppure se ultimamente il livello intellettivo degli iscritti è calato notevolmente...
Cappej27 Marzo 2014, 14:47 #4
Originariamente inviato da: Simonex84
Non riesco a capire se è la parola "Apple" nel titolo delle news ad attirare commenti assolutamente inutili oppure se ultimamente il livello intellettivo degli iscritti è calato notevolmente...


... a buon rendere...
dwfgerw27 Marzo 2014, 14:50 #5
Se dovesse implementare sensori in grado di fornire le informazioni viste nell'app, potrebbe avere un senso nel miglioramento della qualità della vita di molte persone. Se così fosse, questo fantomatico iwatch avrà sicuramente più senso di un orologio smart con il quale rispondi ai msg o vedi il meteo..

Dagli screen shot si spiega anche la recente assunzione di Marcelo Lamego, ex responsabile della parte tecnologica per Cercacor, specializzata in dispositivi medici.
Simonex8427 Marzo 2014, 14:54 #6
Un sistema del genere sarebbe utilissimo per una persona in buono stato di salute, ma per chi ha già dei problemi tipo diabete o cardiopatie potrebbe essere una vera manna dal cielo!!
MiKeLezZ27 Marzo 2014, 15:59 #7
Originariamente inviato da: Simonex84
Un sistema del genere sarebbe utilissimo per una persona in buono stato di salute, ma per chi ha già dei problemi tipo diabete o cardiopatie potrebbe essere una vera manna dal cielo!!
Beato te che ne vedi l'utilità, io no.

Dovrei ricopiare i miei dati delle analisi del sangue sullo smartphone? Per farne un grafico trimestrale? Dovrei basare il mio controllo medico su un giocattolo piuttosto che macchine ospedaliere di diagnosi?

Quasi sicuramente Healthbook è un'applicazione che lavorerà in simultanea con iWatch, il quale sarà l'ennesimo gadget che affolla l'attuale panorama di "fitness device" con, evidentemente dall'immagine che presumo stia "poolando" il dispositivo, capacità di lettura del battito cardiaco (la stessa Samsung ha implementato stessa cosa nel suo Galaxy Fit), accellerometro triassiale per la misurazione della qualità del sonno nonché ovviamente misuratore di passi (ma non di dislivello). Gli ulteriori indicatori è possibile siano delle stime che usano formule matematiche basandosi su dati da inserire manualmente come pressione di base, peso di base, età... o, in casi estremi come l'ossigenazione del sangue, usino il lettore di impronte digitali di probabilmente l'iphone 6.
Simonex8427 Marzo 2014, 16:14 #8
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Beato te che ne vedi l'utilità, io no.

Dovrei ricopiare i miei dati delle analisi del sangue sullo smartphone? Per farne un grafico trimestrale? Dovrei basare il mio controllo medico su un giocattolo piuttosto che macchine ospedaliere di diagnosi?

Quasi sicuramente Healthbook è un'applicazione che lavorerà in simultanea con iWatch, il quale sarà l'ennesimo gadget che affolla l'attuale panorama di "fitness device" con, evidentemente dall'immagine che presumo stia "poolando" il dispositivo, capacità di lettura del battito cardiaco (la stessa Samsung ha implementato stessa cosa nel suo Galaxy Fit), accellerometro triassiale per la misurazione della qualità del sonno nonché ovviamente misuratore di passi (ma non di dislivello). Gli ulteriori indicatori è possibile siano delle stime che usano formule matematiche basandosi su dati da inserire manualmente come pressione di base, peso di base, età... o, in casi estremi come l'ossigenazione del sangue, usino il lettore di impronte digitali di probabilmente l'iphone 6.


L'ipotesi nell'articolo è che non si deve inserire nulla a manoa sono tutti dati misurati da sensori messi da qualche parte, registrati dal l'app che poi mette a disposizione uno storico.
TheBlackMamba27 Marzo 2014, 16:26 #9
Originariamente inviato da: MiKeLezZ
Beato te che ne vedi l'utilità, io no.
Dovrei ricopiare i miei dati delle analisi del sangue sullo smartphone? Per farne un grafico trimestrale? Dovrei basare il mio controllo medico su un giocattolo piuttosto che macchine ospedaliere di diagnosi?



Intanto per macchine ospedaliere si intende che tu ci debba andare.
Con questo, se funziona bene puoi anche rimandare ed essere comunque monitorato il che, tra averla e non averla questa possibilità è certamente meglio la prima.
Ora, non sappiamo di preciso come sono gestiti i vari sensori e cosa misurano però....Il fatto che potrebbe tenere sotto controllo eventuali diabetici o persone con pressione/alta non mi farebbe certamente schifo.
Sarebbe almeno un giocattolo con un senso e non un giocattolo e basta.
MadMax of Nine27 Marzo 2014, 16:44 #10
I problema sono i sensori, solitamente per un monitoraggio costante del blood sugar servno sensori che con la tecnologia attuale durano circa due settimane e vanno tarati in ogni caso 2-3 volte al giorno con un sensore tradizionale (a puntura e goccia di sangue).
Se mai riuscissero a fare dei passi avanti sarebbe davvero strepitoso per moltissime persone, speriamo bene, le risorse economiche e intellettuali le hanno...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^