Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori! Cosa cambia dal prossimo 15 ottobre?

Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori! Cosa cambia dal prossimo 15 ottobre?

Nuovo decreto e nuovi cambiamenti per il Green Pass che diventa obbligatorio per tutti i lavoratori, sia pubblici che privati, dal prossimo 15 ottobre. Il tutto sarà in vigore fino al prossimo 31 dicembre 2021. Ecco allora tutti cambiamenti e come funziona il Green Pass (anche quello digitale).

di pubblicata il , alle 14:10 nel canale Apple
 

Nuovo decreto e nuovo Green Pass per tutti gli italiani che dal prossimo 15 ottobre dovranno obbligatoriamente presentarlo per lavorare, che siano essi in azienda pubblica che in una privata. La Certificazione Verde COVID-19 verrà richiesta per effettuare molte più attività ma soprattutto sarà obbligatoria anche per lavorare in tutti gli uffici e in tutte le aziende e il messaggio che passa con questa novità è quello che il Presidente Mario Draghi ha espresso ossia "Questo decreto è per continuare ad aprire".

Effettivamente l'obbligo del Green Pass nei luoghi di lavoro può portare senza dubbio ad ampliare la forbice di cittadini vaccinati, limitare la diffusione del COVID che purtroppo a causa della variante Delta si diffonde ancora troppo facilmente, creando difficoltà alle strutture sanitarie oltre ai morti e dunque permettere di non realizzare ''lockdown'' come avvenuto in passato.

Si era parlato di Green Pass obbligatorio solo per la Pubblica amministrazione o dei luoghi dove già era richiesto il Green Pass a clienti e visitatori ma gli addetti ai lavori hanno cambiato il loro modo di procedere e hanno deciso di preferire un'estensione a tutti coloro che entreranno nei luoghi di lavoro a partire dal prossimo 15 ottobre.

Chiaramente la Certificazione Verde COVID-19 rimane obbligatoria per tutti coloro che hanno più di 12 anni e sappiamo bene che la si può ottenere in diversi modi (vaccino anti Covid, guarigione, esito negativo del tampone) e si può scaricare sotto forma cartacea ma anche e soprattutto in digitale sul cellulare con un QR code. In questo caso, come vedremo, per chi si vaccina, è scaricabile dopo 15 giorni dalla prima dose o dalla vaccinazione con il vaccino monodose. Chi non rispetta le regole rischia una sanzione fino a 400 euro. Ma come si scarica sul proprio smartphone, come si ottiene, quali sono le regole da tenere e soprattutto quali sono i luoghi che vengono limitati senza il Green Pass e chi sono i lavoratori che devono averlo?

GREEN PASS: cosa cambia dal 15 ottobre?

Green Pass: per chi è obbligatorio?

Il Green Pass diventa obbligatorio dal prossimo 15 ottobre (e fino al 31 dicembre 2021) anche per tutti i lavoratori, sia pubblici che privati. Non solo perché lo è già dallo scorso 1° settembre per tutti i cittadini italiani che hanno almeno 12 anni. Chiaramente in caso di problematiche con la somministrazione del vaccino anche i cittadini di età superiore ai 12 anni possono richiedere l'esenzione che dovrà appunto essere asserita da un'idonea certificazione medica con motivazione dell'impossibilità a fare il vaccino. Il Green Pass ha una validità di 9 mesi dopo 15 giorni dalla ricezione della prima dose di vaccino.

Come può essere ottenuto il Green Pass? La Certificazione attesta una delle seguenti condizioni:

  • aver fatto la vaccinazione anti COVID-19 (anche con una dose)
  • essere negativi al test molecolare o antigenico rapido nelle ultime 72 ore (e non più 48 ore come prima)
  • essere guariti dal COVID-19 negli ultimi sei mesi

Green Pass: dove sarà obbligatorio? Novità lavoratori pubblici e privati!

Il Green Pass verrà richiesto prima di accedere a diversi luoghi chiave in Italia che riguardano non più solo le scuole e le università ma anche i luoghi di lavoro pubblico e anche privato. Ecco allora l'elenco di tutti i luoghi in cui sarà obbligatorio:

  • Lavoro
    Sarà obbligatorio per tutti i dipendenti pubblici, privati ma anche i collaboratori domestici e tutti gli autonomi a Partita IVA. Anche i Magistrati (tranne gli avvocati) dovranno avere il Green Pass, mentre chi lavora in smart working sarà esentato dall'obbligatorietà ma non per questo dovrà utilizzare questa scusa per rimanere in smart working.
  • ristoranti e bar
    In questo caso per i ristoranti, bar ma anche pub e tutti gli altri servizi di ristorazione, dovrà essere esibita obbligatoriamente la certificazione verde se questi utilizzeranno luoghi al chiuso per la consumazione al tavolo. In zona bianca la consumazione al tavolo rimane comunque prevista per un massimo di 6 persone mentre in zona gialla diventano solo quattro. All'aperto o al bancone non è invece prevista l'obbligatorietà del Green Pass.
  • teatricinema e musei
  • eventi sportivi, stadi, concerti e spettacoli
    In questo caso gli spettacoli all'aperto o anche i grandi eventi sportivi saranno permessi anche al chiuso ma con una capienza del 50% massima se in zona bianca. Anche in questo caso sarà obbligatorio presentare il Green Pass per accedere ad una qualsiasi di queste attività.
  • fierecongressiparchi tematici e di divertimento
    La Certificazione Verde sarà obbligatoria da oggi anche per queste attività sia all'aperto che al chiuso in quanto luoghi che possono creare assembramento. In questo caso è necessario avere il Green Pass anche per accedere a centri sociali di qualsiasi genere o anche a centri culturali o ricreativi che siano essi ancora esterni o soprattutto interni.
  • centri termali,
  • sale bingo e casinò,
  • concerti,
  • concorsi pubblici,
  • piscine al chiuso
  • palestre,
  • sport di squadra
  • centri benessere
  • Scuole
    La novità è proprio questa ossia la necessità di avere l'obbligo del Green Pass per tutto il personale scolastico e universitario. Quindi maestri, professori, collaboratori scolastici, personale tecnico e amministrativo, segretari e dirigenti scolastici dovranno possedere il Green Pass per poter lavorare e quindi accedere ai locali della scuola. Non solo perché per le università sarà obbligatoria la certificazione verde anche per gli studenti che frequenteranno in presenza le lezioni oltre al personale scolastico, universitario.
  • Trasporti
    Cambia anche questo aspetto per chi vorrà viaggiare perché il Green Pass sarà obbligatorio per tutti i trasporti a lunga percorrenza. Questo significa che si dovrà presentare su aerei, treni ad alta velocità, Intercity ma anche Intercity Notte, autobus e traghetti che collegano più regioni. NON sarà invece necessario per i trasporti pubblici urbani quali autobus, tram, metro e funicolari cittadine. Anche sui treni Regionali non sarà obbligatorio.

GREEN PASS: come scaricarlo dal web

GREEN PASS: come recuperare il codice AUTHCODE

Green Pass: cosa si rischia se non si possiede la Certificazione verde?

Chi non ha intenzione di vaccinarsi ma nemmeno di sottoporsi a tampone per l'emissione della Certificazione Verde COVID-19 rischia chiaramente delle sanzioni. Nello specifico:

  • multa da 600€ fino a 1.500€
  • sospensione dal lavoro immediata per i dipendenti privati e dopo 5 giorni consecutivi per quelli pubblici
  • sarà conteggiata come assenza ingiustificata e dunque verrà sospeso lo stipendio
  • il licenziamento non è comunque previsto

Il governo ha però cercato di aiutare in qualche modo chi non vorrà sottoporsi a vaccinazione ma comunque vorrà ottenere la Certificazione Verde COVID-19. Ecco che per tutti coloro che non potranno vaccinarsi per motivi di salute certificati si avrà il tampone molecolare gratuito. Di fatto si è deciso anche di calmierare il prezzo dei tamponi per gli altri cittadini:

  • Tamponi per i minorenni costeranno 8€
  • Tamponi per i maggiorenni costeranno 15€
282 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
egounix17 Settembre 2021, 14:40 #1


I Principi generali

Gli attenzionati senza dose, singola dose o doppia dose (considerati non vaccinati in iran), senza considerazione di età, di origine e di rango, sono posti in condizione di subordinazione e sono obbligati a obbedire immediatamente e senza discutere agli ordini dei loro superiori, sia che si tratti di detenuti agli ordini degli agenti di inquadramento delle imprese -omissis- (riconoscibili codice QR), sia dei detenuti incaricati di mantenere l'ordine nel luogo di lavoro e non, riconoscibili dall'apposito bracciale.

II I superiori
Ogni sovradosato è un superiore. Ci si deve rivolgere a loro con gli appellativi di "Herr Kommandant, Herr Lagerführer, Herr Rapportführer, Herr Arbeitsdienstführer, Herr Blockführer".

III Zona neutra e catena di sorveglianza
La zona è delmitata da un colore, percorso giorno e notte da... alta tensione. [...] Chi si introduce nella "zona grigia del dubbio" si espone a che gli si spari addosso senza intimazione.

IV Appello
Ogni detenuto all'interno del luogo di lavoro e non è obbligato ad assistere all'appello nominale del barista che chiede il certificato per sedere al tavolo, senza eccezioni e in tutte le circostanze.

V Kommando di lavoro
Ogni detenuto è assegnato a un kommando di lavoro (preside o datore di lavoro). È proibito cambiare kommando di propria iniziativa. [...] Chi, senza ordine, abbandona il suo posto perchè preso dal dubbio o assalito dalla critica, sarà accusato d'evasione e severamente punito. [...] È severamente vietato entrare in contatto con civili all'interno del posto di lavoro.

VI Tenuta degli armadietti personali
Il ripiano superiore è destinato alle mascherine, al disinfettante, al necessario per epurarsi da eventuali virioni.. Sul piano inferiore si collocano la gamella (pulita e capovolta) e sopra il bicchiere di metallo egualmente capovolto con sopra il busto di Draghi.

VII facebook-Posta
La posta verrà consegnata o spedita solo dopo essere stata censurata. Ogni detenuto ha diritto di ricevere e di scrivere post al mese. [...] Al detenuto è proibito parlare di questioni relative al campo in modo critico, delle malattie - questo è originale non l'ho inserito io - , della disinfestazione e delle domande di congedo. [...] Sono vietate le abbreviazioni o le sottolineature.

VIII Invio di denaro
I detenuti sono autorizzati a farsi spedire dei vaglia dai loro parenti per sopravvivere se sospesi dal lavoro o licenziati. Valido anche per il recepimento del reddito di cittadinanza o sopravvivenza. [...] Per permettere gli acquisti allo spaccio, ogni titolare di conto può disporre della sua razione settimanale/mensile.

IX Collette e assembramenti
Sono proibite le collette e assembramenti di qualsiasi genere, ad eccezione di doni volontari per abbonamento a giornali di regime (netflix, amazon prime, ikea).

X Richieste e reclami
Ogni detenuto è autorizzato a presentare richieste e reclami per scritto. [...] I reclami collettivi, considerati atti di rivolta, sono rigorosamente proibiti.

XI Ricreazione
Durante la ricreazione, i detenuti possono dedicarsi a loro piacimento, nelle sale di soggiorno delle loro baracche, alla lettura, alla corrispondenza o ai giochi di società solo distanziati e con mascherina.

XII Uso del tabacco
Non è proibito ne' lo è mai stato, il fumo passivo e i danni derivanti dal fumo ormai sono solo un lontano ricordo. Abbiamo debellato ogni forma di carcinoma maligno.

XIII Dichiarazione di malattia e bagni
I detenuti ammalati si devono presentare al Blockführer. Il detenuto che si sottrae con premeditazione o intenzionalmente e con leggerezza al trattamento medico sarà punito, come pure colui che simula una malattia. [...] Ogni detenuto è obbligato a prendere parte ai bagni. Andata e ritorno in riga serrati per cinque.

XIV Inosservanza del regolamento
Ogni reato contro il regolamento del campo deve essere denunciato senza indugio. Specialmente chi sorprenda qualcuno a preparare o a concertarsi su un tentativo d'evasione deve subito farne denuncia [...].


ps: non tutte le regole sono ancora state applicate pedissequamente, maaaa.... mai dire mai
SpyroTSK17 Settembre 2021, 14:44 #2
Ma scusate, più tosto che fare sta boiata del greenpass e arrivare a queste leggi tanto stringenti, non conveniva mettere l'obbligo di vaccinazione?
Facevano prima e a quest'ora stavamo parlando di come contare i granelli di sabbia nel mare al posto del covid....


ps: sono vaccinato e ho greenpass da quando è uscito
TorettoMilano17 Settembre 2021, 14:45 #3
Originariamente inviato da: SpyroTSK
Ma scusate, più tosto che fare sta boiata del greenpass e arrivare a queste leggi tanto stringenti, non conveniva mettere l'obbligo di vaccinazione?
Facevano prima e a quest'ora stavamo parlando di come contare i granelli di sabbia nel mare al posto del covid....


a parole è tutto semplice. c'è un clima leggermente teso e pure le virgole pesano. se fossimo tutti vaccinati nemmeno esisterebbe il greenpass e spesso chi non si vaccina ha paura. la paura della gente è una brutta bega
SpyroTSK17 Settembre 2021, 14:47 #4
Originariamente inviato da: TorettoMilano
a parole è tutto semplice. c'è un clima leggermente teso e pure le virgole pesano. se fossimo tutti vaccinati nemmeno esisterebbe il greenpass e spesso chi non si vaccina ha paura. la paura della gente è una brutta bega


E mi stà bene, ma ora è una presa in giro, che fà più danni che non mettere l'obbligatorietà di vaccinazione.
TorettoMilano17 Settembre 2021, 14:48 #5
Originariamente inviato da: SpyroTSK
E mi stà bene, ma ora è una presa in giro, che fà più danni che non mettere l'obbligatorietà di vaccinazione.


se ti immagini lo scenario "vaccini obbligatori" migliore rispetto a "green pass" abbiamo immaginazioni opposte difficile dire chi oggettivamente avrebbe ragione
SpyroTSK17 Settembre 2021, 14:56 #6
Originariamente inviato da: TorettoMilano
se ti immagini lo scenario "vaccini obbligatori" migliore rispetto a "green pass" abbiamo immaginazioni opposte difficile dire chi oggettivamente avrebbe ragione


probabilmente avrebbe avuto lo stesso esito, ma non mi sarei sentito preso per il culo dai politici spendendo soldi e tempo inutilmente
Comunque, io farei in modo di togliere la sanità grauita o economicamente ridotta a chiunque sia un no-vax, specialmente quelli super sfegatati e purtroppo ne conosco (uno di loro mi ha tolto il saluto perché è venuto a sapere che ho fatto il vaccino, vabbé poco male.), tanto non credono nella scienza e medicina ma nel curcumino, 5g o cavolate simili.
TorettoMilano17 Settembre 2021, 14:58 #7
Originariamente inviato da: SpyroTSK
probabilmente avrebbe avuto lo stesso esito, ma non mi sento preso per il culo dai politici spendendo soldi e tempo inutilmente
Comunque, io farei in modo di togliere la sanità grauita o economicamente ridotta a chiunque sia un no-vax, specialmente quelli super sfegatati e purtroppo ne conosco (uno di loro mi ha tolto il saluto perché è venuto a sapere che ho fatto il vaccino, vabbé poco male.), tanto non credono nella scienza e medicina ma nel curcumino, 5g o cavolate simili.


eh ti ha tolto il saluto perchè ti sei vaccinato, pensa che ci potrebbero essere molte persone come lui e pensa che vengano obbligate a vaccinarsi. non mi immagino uno scenario allegro
SpyroTSK17 Settembre 2021, 15:01 #8
Originariamente inviato da: TorettoMilano
eh ti ha tolto il saluto perchè ti sei vaccinato, pensa che ci potrebbero essere molte persone come lui e pensa che vengano obbligate a vaccinarsi. non mi immagino uno scenario allegro


Beh ti ripeto, si toglie la sanità gratuita a questi individui, se fai un'incidente e non hai l'assicurazione sanitaria, viene rattoppato per tenerlo in vita, ma poi fuori dai coglioni.
Se ti serve un un cerotto, gesso o quant'altro lo paghi, dal materiale (compresa di carta per la stampante) alle ore di lavoro del medico.
TorettoMilano17 Settembre 2021, 15:02 #9
Originariamente inviato da: SpyroTSK
Beh ti ripeto, si toglie la sanità gratuita a questi individui, se fai un'incidente e non hai l'assicurazione sanitaria, viene rattoppato per tenerlo in vita, ma poi fuori dai coglioni.
Se ti serve un un cerotto, gesso o quant'altro lo paghi, dal materiale (compresa di carta per la stampante) alle ore di lavoro del medico.


spera non leggano queste tue affermazioni i dubbio-vax del forum che trovi a questo thread
https://www.hwupgrade.it/forum/show...6&page=1810
sk0rpi0n17 Settembre 2021, 15:04 #10
Stupendi i commenti di odio verso gli altri e di approvazione di restrizioni alle libertà di tutti quello che vorrebbero scegliere diversamente; senza contare che nulla è ancora stato approvato, ma la notizia hwupgrade la da già come certa...
Ah, ovviamente: notizia relativa a informatica e tecnologia, come sempre...uno accede alla pagina di una testata giornalistica "specializzata" e si trova a dover vedere pipponi di questo genere.
Contenti voi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^