Google anticipa la chiusura di Google+: altri bug rendono vulnerabili alcuni dati degli utenti

Google anticipa la chiusura di Google+: altri bug rendono vulnerabili alcuni dati degli utenti

Google, a seguito di un altro bug che rendeva vulnerabili alcuni dati dell'utente, ha deciso di anticipare la chiusura del proprio social network.

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
Google
 

Google+ ha subito un'altra perdita di dati e quindi l'azienda di Mountain View ha deciso di chiudere anticipatamente la versione consumer del social network: Google+ verrà chiuso ad aprile, anziché ad agosto e l'accesso via API alla rete verrà arrestato entro 90 giorni.

Purtroppo Google ha riscontrato una nuova vulnerabilità nel social network che ha avuto un impatto su 52,5 milioni di utenti, i quali potrebbero aver dato in pasto agli sviluppatori i propri dati personali, nonostante l'account fosse impostato come privato. Addirittura le app potevano accedere ai dati del profilo che erano stati condivisi con un utente specifico, e non pubblicamente.

"A seguito della scoperta di questo nuovo bug abbiamo deciso di affrettare la chiusura di tutte le API di Google+".

Qualche mese era già stata rivelata una vulnerabilità nel social network esponendo i dati degli utenti privati agli sviluppatori. Perdurato per ben tre anni, quel bug fu scoperto per la prima volta a marzo, ma non è stato divulgato pubblicamente fino a ottobre, con conseguenti problemi di trasparenza. Dopo aver reso pubblico questo report Google prese la decisione di interrompere Google+.

Rispetto al passato il bug più recente si è protratto solo per una settimana, tra il 7 novembre e il 13 novembre. David Thacker, vicepresidente del management di Google+ ha scritto sul proprio blog: "Con la scoperta di questo nuovo bug, abbiamo deciso di accelerare la chiusura di tutte le API di Google+; questo avverrà entro i prossimi 90 giorni", ha aggiunto anche: "Abbiamo anche deciso di accelerare la fine del lato consumer di Google+ da agosto 2019 ad aprile 2019. Riconosciamo che ci sono implicazioni per gli sviluppatori, ma vogliamo garantire la protezione dei nostri utenti."

Sempre sul proprio blog personale David dice che Google ha scoperto il bug durante la procedura di test standard e afferma che non ci sono "prove che accusino gli sviluppatori di aver avuto accesso per sei giorni a dati non pubblici e neanche che fossero a conoscenza del problema". Google avvisa che invierà una notifica agli utenti e ai clienti aziendali che sono stati colpiti dal bug. Infine il vicepresidente del management di Google+ si scusa e assicura che "Google continuerà a investire nei propri programmi sulla privacy."

Google continuerà ad utilizzare Google+ come prodotto aziendale per le società che sottoscriveranno il proprio servizio G Suite.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxy0411 Dicembre 2018, 10:16 #1
io ho una mail google, non mi sono mai iscritto (almeno, volontariamente) a g+, adesso rischio pure che gli spammers mi incu*ino la mail?
demon7711 Dicembre 2018, 10:21 #2
Originariamente inviato da: maxy04
io ho una mail google, non mi sono mai iscritto (almeno, volontariamente) a g+, adesso rischio pure che gli spammers mi incu*ino la mail?


Se hai un account google SEI AUTOMATICAMENTE già dentro a G+
per questo lo chiamo il social col più grande numero di fantasmi all'interno.
Sono tutti iscritti ma nessuno lo usa.

E' stato il millesimo tentativo di google di prendersi una fetta della torta social..
maxy0411 Dicembre 2018, 10:42 #3
Originariamente inviato da: demon77
Se hai un account google SEI AUTOMATICAMENTE già dentro a G+


si, ma la cosa che non mi va per niente e' che io avevo la mail google molto molto prima che arrivasse google+.

se me lo dici prima, ok, ma se mi iscrivi a g+ senza dirmi niente, oltretutto pubblicando anche il mio VERO nome e cognome su un social a cui non mi sono esplicitamente iscritto e che non voglio usare, e io non voglio assolutamente che nessuno mi veda, mi girano parecchio.
sono contento che chiudano sta cosa, almeno fb non ti iscrive senza che tu lo richieda esplicitamente.
Wikkle11 Dicembre 2018, 10:43 #4
Si ha rotto le scatole google…

Anche per settare i loro servizi e la privacy, impiego ore all'anno… visto che uso alcuni loro servizi su un sacco di device (oltre a quelli di clienti e conoscenti).

Ogni volta che devo settare, hanno cambiato grafica, impostazione ecc... si deve ristudiare tutto da capo per capire i loro tranelli al fine di evitare settaggi "chiusi" che non gli permettano di usare dati dei clienti.


Assurdo.
ulukaii11 Dicembre 2018, 11:28 #5
Originariamente inviato da: demon77
[U]Se hai un account google SEI AUTOMATICAMENTE già dentro a G+[/U]
per questo lo chiamo il social col più grande numero di fantasmi all'interno.
Sono tutti iscritti ma nessuno lo usa.

E' stato il millesimo tentativo di google di prendersi una fetta della torta social..

Nope, se l'account era stato creato prima che vi fosse G+ occorreva fare un passaggio per attivare il profilo G+, non era una cosa automatica. Mentre lo è stato per gli account creati qualche tempo l'aggiunta di G+ il quale presentava il profilo attivo di default o ne chiedeva l'attivazione durante le procedure di generazione dell'account e poi lo richiedeva per utilizzare servizi satellite di tipo "sociale" (vedasi commentare video YT).

Comunque anche con gli account nuovi la disattivazione poteva essere fatta (il passaggio veniva chiamato downgrade) e la cosa non intaccava il funzionamento della casella di posta o dell'account YT o di altri servizi, venivano solo limitate le funzionalità sociali (esempio commentare video), tornando quindi ad avere un account "vecchio" stile.
demon7711 Dicembre 2018, 11:28 #6
Originariamente inviato da: maxy04
si, ma la cosa che non mi va per niente e' che io avevo la mail google molto molto prima che arrivasse google+.

se me lo dici prima, ok, ma se mi iscrivi a g+ senza dirmi niente, oltretutto pubblicando anche il mio VERO nome e cognome su un social a cui non mi sono esplicitamente iscritto e che non voglio usare, e io non voglio assolutamente che nessuno mi veda, mi girano parecchio.
sono contento che chiudano sta cosa, almeno fb non ti iscrive senza che tu lo richieda esplicitamente.


eh si.
più che giusto.
demon7711 Dicembre 2018, 11:30 #7
Originariamente inviato da: ulukaii
Nope, se l'account era stato creato prima che vi fosse G+ occorreva fare un passaggio per attivare il profilo G+, non era una cosa automatica.


Mmmmmmm... sicuro?
Anche io ero in Gmail prima di G+ ma questa cosa non la ricordo..

E' molto sensata come cosa quindi probabilmente sono io che ricordo male..
tallines11 Dicembre 2018, 11:41 #8
Meno male che non mi sono iscritto.......lo stavo per fare, poi ho lasciato stare.......
Pino9011 Dicembre 2018, 12:00 #9
Se non ricordo male: all'inizio c'era da fare un passaggio per chi aveva gia' un account gmail, poi fu attivato a tutti indiscriminatamente (ricordo la comunicazione via mail), ma chi era nella situazione di cui sopra poteva fare una procedura di rollback.
ulukaii11 Dicembre 2018, 12:50 #10
Originariamente inviato da: demon77
Mmmmmmm... sicuro?
Anche io ero in Gmail prima di G+ ma questa cosa non la ricordo..

E' molto sensata come cosa quindi probabilmente sono io che ricordo male..

Era un'opzione non certo messa in evidenza, quindi se non si sapeva di poterlo fare passava inosservata. Fare in downgrade ti limitava in alcuni aspetti sociali (che del resto non volendo G+ risultano superflui), ma quello che serviva lo si poteva continuare a fare. Esempio, potevo tranquillamente continuare a usare tranquillamente la casella di posta, caricare video su YT, foto su Picasa o contenuti web, ma non rispondere a commenti YT sotto un video che faceva ricomparire il form per la re-inscrizione a G+.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^