Finalmente un foglio di calcolo nel prossimo iWork?

Finalmente un foglio di calcolo nel prossimo iWork?

La prossima edizione di iWork, la suite di produttività personale di Apple, dovrebbe includere un foglio di calcolo chiamato Charts

di pubblicata il , alle 14:33 nel canale Apple
Apple
 

In occasione del MacWorld Expo di San Francisco di Gennaio 2005, Apple presentò al pubblico quello che per molti è stato indicato come l'erede di AppleWorks, ovvero la suite di produttività personale iWork.

Si tratta di un pacchetto di due applicativi, Pages e Keynote. Il primo è un wordprocessor con funzionalità di impaginazione (nulla di professionale, ovviamente, ma adattissimo per piccole produzioni "domestiche"), mentre il secondo è un software in grado di realizzare presentazioni slideshow e cataloghi interattivi in modo semplice ed efficace. La suite iWork è stata recensita anche da Hardware Upgrade, in questo articolo.

Una delle mancanze più grosse di iWork, data la sua indole di "assistente da ufficio", è rappresentata dall'assenza di un foglio di calcolo. Assenza che, secondo quanto riportato da Thinksecret, potrebbe venire colmata con la prossima edizione del software, iWork '07, che dovrebbe integrare un applicativo chiamato Charts.

Secondo le informazioni disponibili, Charts non sarà un diretto concorrente di Excel. Si occuperà di eseguire quei compiti "standard" per un foglio di calcolo, senza avere la profondità e la completezza di tutte le funzionalità avanzate del programma di Microsoft. In altri termini Charts dovrebbe gestire tabelle e grafici ed eseguire (ovviamente!) calcoli più o meno complessi.

Il nuovo applicativo supporterà documenti Excel e si integrerà, come già visto con gli altri applicativi, con tutti i componenti della famiglia iLife e iWork e, molto probabilmente, anche con Mail e Rubrica Indirizzi.

Non è ancora possibile sapere se l'integrazione di Charts comporterà un aumento del prezzo di iWork che attualmente viene commercializzato a 79 Euro. Il nuovo pacchetto sarà presentato sempre in occasione del MacWorld Expo di San Francisco.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
frankie06 Luglio 2006, 14:45 #1
a questo punto metto openoffice dappertutto e risolvo il problema.

Ci sono un po' di problemi ancora però è possibile farlo.
Muscy_8706 Luglio 2006, 14:52 #2
infatti, ormai sono troppo abituato alle alternative free che sarà difficile per me comprare una suite di programmi simile per 79 euro.
ultimate_sayan06 Luglio 2006, 15:15 #3
C'è da considerare che Open Office su Mac richiede X11, è abbastanza pesantuccio e utilizza un'interfaccia molto distante da quella a cui sono abituati gli utenti di casa Apple. Il fatto di essere di buona fattura, "nativo" per Mac OS X e più snello potrebbe aiutarlo ad imporsi sul mercato.
Xadhoomx06 Luglio 2006, 15:51 #4
Ed Open Office ora sugli intel è solo in beta ed in inglese...
Dix 306 Luglio 2006, 16:11 #5
ma per mac esisteste anche una versione diversa di open office e gira ottimamante anche su un g4 1,2 e 512.. Adesso non mi ricordo il nome.. a si neoOffice o qualcosa del genere sempre dai creatori di open office..
Dix 306 Luglio 2006, 16:15 #6
delete_Daniel_Nero_delete06 Luglio 2006, 16:37 #7
Originariamente inviato da: frankie
a questo punto metto openoffice dappertutto e risolvo il problema.

Ci sono un po' di problemi ancora però è possibile farlo.

openoffice è di una lentezza paurosa però... iWork invece è perfettamente integrato con iLife.

secondo me però le pecche più grosse di queste due suite è l'impossibilità di installare solo singoli programmi...
ad esempio, a me serve solo pages e il una sorta di excel.
E ciò non è possibile, mi pare...
Automator06 Luglio 2006, 16:50 #8
openoffice è un mattone... e neoffice ancora di +... l'integrazione con il resto del sistema operativo è poco + di zero...
mi spiace ma devono pedalare ancora tanto..
Laertes06 Luglio 2006, 17:30 #9
Sul mio iBook G4 Openoffice ci mette 34 secondi ad avviarsi, compreso l'avvio di x11, neoOffice ancora di +!! Openoffice non si integra per niente nel sistema, neoOffice un po' di +, ma nonostante non si serva di x11 è un macigno.

Io uso cmq Openoffice, così come su Windows, i miei documenti li salvo in Odt e se devo farli leggere a qualcuno in Pdf così mantengono l'impaginazione giusta, il Doc lo uso di rado. Se davvero integreranno il supporto a Odt in Office 2007 il Doc per me non esisterà +.

Di iWork apprezzo particolarmente Keynote, per me è la migliore apllicazione in assoluto per creare presentazioni, è talmente semplice che si fanno in un batter d'occhio ed escono veramente carine con sforzo pari allo 0. Ho fatto una presentazione di 116 slides in poche ore per un'esame, all fine il prof mi ha fatto i complimenti per la bellezza della presentazione (oltre che per il contenuto ovvio ).

Ho letto da qualche parte che stavano lavorando alla conversione di Openoffice nativo per osx, sperem...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^