Epic contro Apple: le reazioni. Epic Games ricorrerà in appello, per Apple è una "vittoria clamorosa"

Epic contro Apple: le reazioni. Epic Games ricorrerà in appello, per Apple è una "vittoria clamorosa"

La sentenza pare una sconfitta per entrambe: Epic non lo nasconde, mentre Apple sembra mostrare buon viso a cattivo gioco

di pubblicata il , alle 09:31 nel canale Apple
AppleEpic
 

Dopo la sentenza emessa dal giudice Yvonne Gonzalez Rogers sul caso Epic Games contro Apple, non sono tardate le dichiarazioni di entrambe le parti in causa. Riassumiamo brevemente l'esito del processo: Apple non è stata riconosciuta in posizione di monopolio, ma non potrà più vietare metodi di pagamento alternativi al suo meccanismo degli acquisti in-app. Epic però è stata ritenuta colpevole di violazione contrattuale e dovrà rimborsare Apple. La Mela ha accolto la sentenza come "una vittoria clamorosa", mentre Epic ha espresso disappunto e ricorrerà in appello.

Katherine Adams, rappresentante legale di Apple, ha dichiarato:

"La Corte ha correttamente respinto la visione artificiosa di Epic dell'ambiente competitivo in cui opera Apple e ha stabilito che sviluppatori come Epic Games hanno beneficiato dello sviluppo e del sostegno di Apple dell'ecosistema iOS, compresi i dispositivi e il software sottostante. A sostenere l'attività dell'App Store c'è un framework che include App Review e a cura della protezione e sicurezza della privacy dei nostri utenti. La corte ha stabilito che questo framework è legale e Apple era giustificata nel porre fine allo status di Epic come sviluppatore sull'App Store".

Tim Sweeney, CEO di Epic Games, ha invece commentato:

"La sentenza di oggi non è una vittoria per gli sviluppatori o per i consumatori. Epic sta combattendo per una concorrenza leale tra i metodi di pagamento in-app e gli app store per un miliardo di consumatori. Fortnite tornerà sull'App Store iOS quando Epic potrà offrire il pagamento in-app in concorrenza leale con il pagamento in-app di Apple, passando i risparmi ai consumatori. Grazie a tutti coloro che hanno dedicato così tanto tempo e sforzi nella battaglia per una concorrenza leale sulle piattaforme digitali e grazie soprattutto al tribunale per aver gestito un caso molto complesso in tempi rapidi. Continueremo a dare battaglia".

Epic ha annunciato che ricorrerà in appello alla decisione del tribunale, anche se attualmente non è chiaro su quale terreno possa cercare di portare avanti il ricorso. Se la delusione di Epic è palese, Apple pare stia cercando di fare buon viso a cattivo gioco: è innegabile infatti che la disposizione di non poter vietare metodi di pagamento alternativi rappresenta un colpo abbastanza consistente inferto al giro d'affari di App Store, attualmente attorno ai 19 miliardi di dollari all'anno, la maggior parte dei quali proprio grazie agli acquisti in-app dei giochi.

Resta tuttavia l'incognita su come Apple implementerà nel concreto le misure stabilite nella sentenza, la quale ha stabilito solamente che Apple non potrà vietare agli sviluppatori di inserire "link e pulsanti" che "indirizzano gli utenti ad altri meccanismi di acquisto". Come, dove, con quale visibilità questi link e pulsanti devono essere inseriti non è argomento della sentenza: sarà Apple a dettare le sue regole. Così come srà la Mela a stabilire se gli sviluppatori saranno tenuti a praticare gli stessi prezzi stabiliti per gli acquisti in-app o se potranno proporre anche prezzi differenti nei meccanismi di pagamento diretto.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
TorettoMilano11 Settembre 2021, 10:47 #1
Come, dove, con quale visibilità questi link e pulsanti devono essere inseriti non è argomento della sentenza: sarà Apple a dettare le sue regole. Così come srà la Mela a stabilire se gli sviluppatori saranno tenuti a praticare gli stessi prezzi stabiliti per gli acquisti in-app o se potranno proporre anche prezzi differenti nei meccanismi di pagamento diretto

nell’altro thread sembrava stessi dicendo un’eresia quando ipotizzavo che sará apple a decidere come inserire l’altro pagamento.
non ritengo probabile un pulsante “clicca qui per avere il 30% di sconto” ma piuttosto un vago “altri pagamenti”
kamon11 Settembre 2021, 10:53 #2
Epic contro Apple: le reazioni. Epic Games ricorrerà in appello, per Apple è una


...Disfatta? ...Vergogna? ...Decisione di giudici politicizzati?

...O nel senso che "per apple è una" perché è solo una delle bastonate che arriveranno in tribunale?
Dark_Lord11 Settembre 2021, 11:24 #3
Ma proprio epic parla di concorrenza leale, che stanno promuovendo un mercato chiuso a pro loro a suon di "esclusive" epic games store e dollaroni, pagliacci.
jaja3611 Settembre 2021, 11:30 #4
Il giudice ha poi stabilito che Epic Games, avendo intenzionalmente aggirato le regole di App Store, dovrà pagare danni pari al 30% dei 12.167.719 dollari che Fortnite – tramite gli acquisti in-app degli utenti iOS

Ad Apple interessava solo questo del resto se ne fotte alteramente.

Oggi la Corte ha ribadito ciò che sappiamo da sempre: App Store non viola l’antitrust. Come ha riconosciuto la Corte, “il successo non è illegale”. Apple deve affrontare una concorrenza rigorosa in ogni segmento in cui opera e crediamo che clienti e sviluppatori ci scelgano perché i nostri prodotti e i nostri servizi sono i migliori al mondo. Continueremo ad impegnarci per garantire che l’App Store sia un mercato sicuro e affidabile, che supporta una fiorente comunità di sviluppatori e oltre 2,1 milioni di posti di lavoro negli Stati Uniti, dove le regole si applicano equamente a tutti.
icoborg11 Settembre 2021, 11:39 #5
si vabbe la guerra tra merda secca e merda sciolta
Therinai11 Settembre 2021, 12:08 #6
Fossi uno programmatore creerei un'app chiamata "METODO DI PAGAMENTO ALTERNATIVO" il cui unico scopo è trollare apple
dwfgerw11 Settembre 2021, 14:05 #7
Quella stronzata di fortnite si avvale di oltre 1000 delle 1500 API sviluppate da Apple. Epic chiedeva nel suo store soglie fino al 60%. Sono degli ipocriti clamorosi. Epic si sta giocando tutto, ma credo che si schianterá
jepessen11 Settembre 2021, 15:44 #8
Originariamente inviato da: Dark_Lord
Ma proprio epic parla di concorrenza leale, che stanno promuovendo un mercato chiuso a pro loro a suon di "esclusive" epic games store e dollaroni, pagliacci.


Ma esattamente di cosa stai parlando? Epic sta cercando di utilizzare strumenti per inserirsi in un mercato in cui certo non e' la societa' piu' importante. Cosa dovrebbero fare per cercare di avanzare? una benemerita mazza? Si vede che sei esperto in economia e marketing...
El Roy11 Settembre 2021, 17:24 #9
Non me ne frega una mazza del resto... Io sto contro Apple a prescindere (e quindi, in questo caso, con Epic)
Thormir8411 Settembre 2021, 17:53 #10
Originariamente inviato da: jaja36
Ad Apple interessava solo questo del resto se ne fotte alteramente.

[B][I]Oggi la Corte ha ribadito ciò che sappiamo da sempre: App Store non viola l’antitrust. Come ha riconosciuto la Corte, “il successo non è illegale”. Apple deve affrontare una concorrenza rigorosa in ogni segmento in cui opera e crediamo che clienti e sviluppatori ci scelgano perché i nostri prodotti e i nostri servizi sono i migliori al mondo.[/B]


Questa è una cazzata di dimensioni bibliche!
Se hai un dispositivo Apple sei letteralmente obbligato a usare solo i servizi Apple!
Hardware e software sono totalmente Apple, e il sistema è chiuso e blindato a doppia mandata.

Insomma, dai, ma ve lo ricordate il discorso IDIOTA su MS, quando la obbligarono a mettere il "ballot screen" per il browser, perché pre-installare Internet Explorer (NOTA: Era preinstallato ma si poteva tranquillamente togliere e metterne un altro eh, non eri obbligato a usare IE) era considerato abuso di posizione dominante?

Ma siamo seri?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^