chiudi X
PlayStation 5 in redazione: primo unboxing

Ecco quando potrebbero debuttare i Mac con processore Apple Silicon

Ecco quando potrebbero debuttare i Mac con processore Apple Silicon

Giusto in tempo per gli acquisti delle festività di fine anno: si tratterà probabilmente di un portatile, ma non è dato sapere di quale famiglia

di pubblicata il , alle 17:11 nel canale Apple
Apple
 

Sono passati solo pochi giorni dall'ultimo evento di presentazione dei nuovi iPhone 12 di Apple, ma la Mela potrebbe non aver ancora terminato le novità in serbo per questo 2020, tenendosi il pezzo forte per le prossime settimane e preparandosi così ad una stagione di vendite di fine anno (pandemia COVID-19 permettendo) con i fiocchi.

Circola infatti con insistenza l'indiscrezione, ad opera del famoso (o famigerato) "leaker" Jon Prosser, che vorrebbe un nuovo evento di presentazione il prossimo 17 novembre per togliere il velo ai primi sistemi Mac equipaggiati con processori Apple Silicon.

La Mela ha già fatto sapere, proprio in occasione dell'annuncio dei nuovi processori durante la passata WWDC, di voler portare sul mercato i primi sistemi Apple Silicon entro la fine di quest'anno senza però fornire alcuna data indicativa. Secondo Prosser quella data sarà il 17 novembre, preceduta da una conferma il 10 novembre con l'annuncio dell'evento.

E' però avvolto da mistero il modello effettivo che sarà presentato. La maggior probabilità va in direzione di sistemi portatili che rappresenterebbero l'esempio ideale per dimostrare le capacità di calcolo e di risparmio energetico dei processori Apple Silicon basati su architettura ARM. Non è dato sapere, tuttavia, se si tratterà di un modello della famiglia MacBook, MacBook Pro o MacBook Air.

A prescindere da quale modello efffettivo verrà svelato, vi è comunque una certa convergenza a ritenere che sarà A14X il primo chip Apple Silicon ad essere utilizzato per la realizzazione di un sistema portatile. Le indscrezioni qui parlano di 12 core di calcolo, suddivisi tra 8 ad alte prestazioni e 4 ad alta efficienza energetica. La Mela comunque sta esplorando anche l'utilizzo di processori con oltre 12 core, e sarebbe già al lavoro per progettare la successiva generazione di Mac basati sulla famiglia di chip Apple A15.

Le speculazioni di Prosser sono comunque da prendere con le pinze: lo storico delle sue previsioni spazia da ipotesi rivelatesi poi estremamente accurate, a veri e propri buchi nell'acqua. Tuttavia novembre sembra essere proprio il mese ideale per un lancio prodotto di questo calibro, in preparazione agli acquisti del Black Friday.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
acerbo16 Ottobre 2020, 18:38 #1
li venderanno senza caricatore ad un prezzo piu' alto della soluzione X86 ...
Cappej17 Ottobre 2020, 08:16 #2
imho troppo presto novembre...

inoltre, se fosse per il balckFriday, dovrebbero avere già le scorte in volumi per la vendita... mi pare strano...
"Le CONVERGENZE parlano di A14 ma anche A15 ..per novembre... "

clickbite
s0nnyd3marco17 Ottobre 2020, 11:32 #3
Sono veramente curioso di vedere il risultato. Il mio timore e' che si concentrino sempre di piu' sul mondo consumer trasformando MacBook ed iMac in giganteschi iPad.
marcowave17 Ottobre 2020, 16:18 #4
Appena ordinato per la società il MacBook Pro più pompato con 8 core, 32 GB rm e 8 GB di scheda video...
Se é l'ultimo modello intel a maggior ragione sono felice del mio acquisto.

Nessuna fiducia nei processori SILICON, che vanno bene per il mercato consumer (e ancora) ma per il mercato professionale siamo ancora molto lontani. Sulla carta possono dirmi quello che vogliono, vedremo sul terreno, senza parlare del cross platform al quale stanno tagliando le gambe.

Siamo lontani anni luce dal 2006 e dalla volontà di aprire agli altri l'universo APPLE. All'epoca vissi l'annuncio con grande entusiasmo, finalmente si poteva installare e virtualizzate praticamente qualsiasi cosa... che bello, comprai felice il primo MacBook Pro.

Adesso? Chip T2 che ti fa installare e vedere solo quello che vuole lui, e ben presto processore A.... che tristezza.
xarz318 Ottobre 2020, 02:42 #5
Più che altro il Mac è penoso come usabilità. Le lodi che gli sono attribuite sono tutte hype, ha delle carenze incredibili (ci lavoro 8 ore al giorno tutti i giorni). Ancora mi chiedo come facciano ad essere così indietro come ui rispetto a Windows e alcune distro linux
AlexSwitch18 Ottobre 2020, 10:30 #6
Originariamente inviato da: xarz3
Più che altro il Mac è penoso come usabilità. Le lodi che gli sono attribuite sono tutte hype, ha delle carenze incredibili (ci lavoro 8 ore al giorno tutti i giorni). Ancora mi chiedo come facciano ad essere così indietro come ui rispetto a Windows e alcune distro linux


Sarebbero le carenze incredibili?
AlexSwitch18 Ottobre 2020, 10:45 #7
Originariamente inviato da: s0nnyd3marco
Sono veramente curioso di vedere il risultato. Il mio timore e' che si concentrino sempre di piu' sul mondo consumer trasformando MacBook ed iMac in giganteschi iPad.


Questo è il vero problema e timore... Potranno anche tirare fuori un SoC super potente, quindi un blocco unico che comprende tutto dalla CPU ai controller fino alla ram, ma ti rimarrà per sempre quello. Sugli iMac di fascia alta molto probabilmente non si potrà aumentare la Ram da soli, nessuna possibilità di upgrade della CPU cosa possibile fino ai penultimi modelli sebbene si debba aprirlo come una cozza ( sui modelli 2020 sebbene la CPU sia su socket il T2 potrebbe dare problemi )...
Per di più ancora non si sa cosa intendano fare per la GPU sui Mac sempre di fascia alta: si affideranno alle GPU integrate made in Cupertino basate sull'architettura PowerVR che non ha mai convinto in ambito PC, oppure continueranno a montare quelle discrete di AMD o Intel ( quando saranno disponibili )?
E a che prezzi verranno venduti questi Mac AS, ovvero questi iPad agli steroidi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^