Ecco l'iPod video, ecco il nuovo iMac con telecomando e iSight

Ecco l'iPod video, ecco il nuovo iMac con telecomando e iSight

Dopo quasi un anno di attesa, arriva l'iPod con funzionalità video accompagnato da iTunes 6. E avrebbe rubato la scena, se non fosse stato per un nuovo iMac con iSight integrata e telecomando

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:55 nel canale Apple
iPodiMacApple
 

Finalmente è arrivato. No, non si tratta di un treno, di un autobus o di un amico poco cortese giunto in ritardo rispetto all'orario prestabilito ma di quell'iPod Video che da ormai un anno a questa parte viene continuamente indicato come la "novità sicura" di ogni evento di Apple. Finalmente il mantra non si ripeterà più.

Fra le altre cose non si chiama nemmeno iPod video. Si chiama iPod, e basta. Anche le previsioni che lo volevano con un design diverso, magari in alluminio, sono state smentite. Il nuovo iPod segue le orme tracciate da iPod nano e si presenta in livrea bianca e nera, spessore inferiore rispetto ai predecessori e un display di dimensioni maggiori per poter permettere la fruizione dei contenuti video.

Nel dettaglio: i nuovi iPod sono disponibili in tagli da 60GB e 30GB, entrambi nei colori bianco e nero, come già detto. Le dimensioni sono di 10,4 x 6 x 1,4 centimetri per il modello da 60GB, mentre lo spessore si riduce a 1,09 centimetri per il modello da 30GB. Il peso è di 136 grammi per il modello da 30GB e di 155 grammi per il fratello con capienza maggiore. Il display è da 2,5 pollici, 260 mila colori e risoluzione di 320x240 pixel. Il nuovo iPod è comprensivo inoltre di un'uscita video composito.

Secondo le specifiche fornite dalla compagnia, i nuovi iPod sarebbero caratterizzati da un'autonomia operativa maggiore rispetto a quella dei precedenti modelli. In particolare la batteria delo modello da 60GB pare essere in grado di assicurare ben 20 ore di riproduzione di musica. Il valore cala a 3 ore se si fa uso della funzione di riproduzione video.

I prezzi, comprensivi di IVA: 329 Euro per il modello da 30GB e 449 Euro per il modello da 60GB. Come tutti gli iPod è prevista opzionalmente (e per ora in forma gratuita) l'incisione al laser sul dorso del lettore.

Con il nuovo iPod, ai formati audio già supportati vanno ad aggiungersi anche due formati video:

-H.264 video: bitrate fino a 768 Kbps con risoluzione di 320 x 240 e frame rate di 30 fp, Baseline Profile fino a Level 1.3 con AAC-LC fino a160 Kbps, 48 Khz, stereo audio in formati .m4v, .mp4 e .mov.

-MPEG-4 video: bitrate fino a 2.5 mbps con risoluzione di 480 x 480e frame rate di 30 fp, Simple Profile con AAC-LC fino a 160 Kbps, 48 Khz, stereo audio in formati .m4v, .mp4 e .mov.

Lo scorso anno, in occasione dell'evento speciale con la partecipazione di Bono Vox e The Edge, il signor Jobs asserì che il mercato non era ancora pronto per i dispositivi portatili di riproduzione video dal momento che non vi era un fornitore di tale tipo di contenuti e che, per questo motivo, un eventuale iPod con funzionalità video avrebbe avuto, allora, poco senso. Ed ecco che ci pensa proprio il signor Jobs, presentando assieme al nuovo iPod anche iTunes 6 che, guardacaso, mette ora a disposizione una nutrita sezione di videoclip, sono circa 2000, scaricabili al prezzo di 1,99 dollari cadauno.

Sul nuovo iPod, oltre ai videoclip musicali, sarà possibile scaricare programmi televisivi e cortometraggi. In particolare la Mela mordicchiata ha stretto accordi con Disney e ABC (di cui Disney è proprietaria) per la fornitura degli episodi delle serie "Desperate Housewives", "Lost", "Night Stalker" e degli show di Disney Channel "That's So Raven" e "The Suite Life of Xack & Cody". Gli episodi saranno già disponibili per il download il giorno seguente alla loro messa in onda. Sono inoltre disponibili sei cortometraggi della Pixar (un'altra compagnia del signor Jobs): “Boundin’,” “For the Birds,” “Geri's Game,” “Luxo Jr.,” “Red's Dream,” e “Tin Toy.” (tutti estremamente spassosi e presenti nei DVD degli ultimi cartoni animati dell'accoppiata Pixar-Disney n.d.r.). Anche i videoclip, cortometraggi e programmi televisivi presenti su iTunes sono soggetti al sistema DRM già sperimentato con i brani musicali e sono soggetti alle medesime limitazioni, ovvero 5 sistemi e illimitati iPod.

Il nuovo iTunes 6 include poi una serie di funzionalità che permettono di impiegare in modo più flessibile i certificati omaggio online: è ora possibile regalare direttamente brani e album musicali scelti dall'utente oppure ancora una propria playlist a chiunque abbia un indirizzo e-mail. iTunes 6 introduce inoltre le recensioni degli utenti.

Ma ad ogni evento Apple che si rispetti c'è la "One more thing..." dietro l'angolo, la novità che nessuno si aspetta. Questa volta la novità si chiama iMac. Sottotitolo: con iSight integrata e telecomando. Per il resto iMac non ha cambiato aspetto, eccezion fatta per un retro leggermente più convesso. iMac viene proposto in due versioni, una con display da 17 pollici e una con display da 20 pollici, e i cambiamenti sono sotto la scocca: processore da 1,9 GHz e FSB a 633MHz per il modello da 17 pollici e processore da 2,1GHz e FSB a 700MHz, entrambi i sistemi fanno uso di memoria DDR2 (installata in 512MB di default) ed entrambi sono equipaggiati con una GPU PCI Express, nella fattispecie il modello Radeon X600 Pro per il modello da 17 pollici e Radeon X600XT per il modello da 20 pollici. I nuovi sistemi sono commercializzati allo stesso prezzo di quelli che vanno a sostituire: 1379 Euro per il modello da 17 pollici e 1799 Euro per il modello da 20 pollici. Entrambi i prezzi sono IVA inclusa.

Gli aspetti che interessano di più al pubblico, sono però la videocamera iSight integrata, che giunge assieme ad un nuovo software per la cattura e l'elaborazione di fotografie, e il telecomando abbinato all'applicazione Front Row, una sorta di risposta di Steve Jobs a Windows Media Center. Ma andiamo con ordine.

iSight è incastonata nella cornice dell'iMac e posta, ovviamente, al di sopra dello schermo. A supporto della videocamera vi è il software Photobooth (letteralmente: chiosco per le foto) che permette di scattare rapidamente fotografie e di elaborarle altrettanto rapidamente, con effetti seppia, bianco e nero, con distorsioni od elaborazioni geometriche. In questo modo le foto possono essere trasmesse direttamente via iChat al nostro interlocutore, inviate via mail oppure salvate nell'album di iPhoto.

Passiamo al telecomando, che si chiama Apple Remote. Si tratta di un dispositivo piuttosto piccolo che ricorda molto da vicino l'aspetto di un iPod shuffle. Il telecomando presenta infatti i medesimi pulsanti di controllo del più piccolo lettore MP3 di casa Apple più un pulsante "Menu". Premendo questo pulsante viene visualizzato Front Row su un livello superiore a quello del desktop, un po' come avviene con Dashboard. Da Front Row potremo decidere se ascoltare musica, guardare un videoclip, un trailer oppure un film su DVD oppure ancora visualizzare il nostro album di fotografie, il tutto con un sistema di navigazione che ricorda molto da vicino quello implementato sugli iPod.

Apple Remote e Front Row, per ora, sono forniti di serie e disponibili solo per il nuovo iMac. Non è dato sapere se questa accoppiata verrà riproposta sui futuri sistemi (crediamo di sì) o se potrà essere resa disponibile, tramite un ricevitore IR di terze parti o magari di Apple stessa, per funzionare anche con i sistemi attualmente commercializzati come, ad esempio, i Mac mini (speriamo di sì). Apple Remote è però compatibile con iPod, e precisamente con un nuovo dock universale, dotato di ricevitore IR, che, mediante appositi adattatori, è in grado di ospitare tutti i lettori iPod presenti, passati e futuri.

E' d'obbligo sottolineare che il servizio di download video di iTunes 6 è attualmente attivo solo per otto dei venti paesi nei quali è presente iTunes ed il servizio di download dei programmi televisivi è disponibile solo per gli Stati Uniti. Purtroppo non è ancora disponibile sapere quando questo servizio verrà attivato per per i dodici paesi attualmente orfani del download dei video, tra i quali l'Italia.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

92 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rubberick13 Ottobre 2005, 11:06 #1
O_o' Fichissimi ^_^ ieri notte ho di corsa scaricato l'itunes 6, tuttavia ancora deluso per una NON gestione del calendario e della rubrica (lo userebbe un casino di gente.. io del resto outlook l'ho buttato nel cestino da tempo ^^').

Sull'iPod non c'e' che dire molto carini ma ormai queste notizie non mi fanno + volare come un tempo... quello che invece mi gusta un casino e' il nuovo iMac con videocamera, avete visto il filmato di presentaz con Jobs che fa le smorfie?

E poi sopratutto il telecomando...

Quando io ero piccolino, si parla di parecchio tempo fa, con il mio LC 630 usci' una scheda chiamata Apple Video System (che aveva anche sintonizzatore tv e televideo cliccabile =P) corredata da un telecomandino molto carino di cui posto la foto =D
(ce l'ho ancora conservato)

[CENTER] Link ad immagine (click per visualizzarla) [/CENTER]

CMQ VAI COSI' APPLE!! SFORNA COMPUTER!! CHE E' QUESTO CHE VOGLIAMO!
sirus13 Ottobre 2005, 11:08 #2
bello il nuovo iMac G5 con le nuovissime funzioni
nessuno si aspettava uno "Speed Bump" degli iMac ad invece è stato l'unico peccato mi sarebbe piaciuto un PBG4 migliore
Dante8913 Ottobre 2005, 11:10 #3
Il modellino da 30Gb a 329€ non è male, anzi!Cmq in questo periodo apple và proprio forte, si fanno buona pubblicità e vendono, complimenti ad apple....
lordmax13 Ottobre 2005, 11:11 #4
gli manca solo i tv tuner....
Dante8913 Ottobre 2005, 11:15 #5
Certo però, mi viene un dubbio, l'ipod mini, di cui ne possiedo uno da 6gb con schermo non a colori, fino a poco tempo fà, quando era in vendita, si pagava 259€, come è possibile che adesso a poco più di qualche mese, uno con 30gb e uno schermo a colori di ottima fattura costi solo 70€ in più?Ci sento puzza di bruciato, o i vecchi prodotti avevano ricarichi del 20000%, o i prezzi delle materie prime sono calati oltremodo in due secondi, permettendo di offrire migliori prodotti a meno costo, cioè abbiamo 6gb contro 30gb e schermo normale non a colori contro schermo ad alta qualità .....
Criceto13 Ottobre 2005, 11:15 #6
Originariamente inviato da: sirus
bello il nuovo iMac G5 con le nuovissime funzioni
nessuno si aspettava uno "Speed Bump" degli iMac ad invece è stato l'unico peccato mi sarebbe piaciuto un PBG4 migliore


Il nuovo iMac è davvero spettacolare!!
Anche il software PhotoBoot è simpaticissimo e il telecomando con il software FrontRow interessante. Guardare il keynote di Jobs per le funzionalità...

Per i PB e PowerMac credo sia solo questione di (poco) tempo per gli aggiornamenti.
cristt13 Ottobre 2005, 11:26 #7
troppo caro...ma è a memoria statica o con hard disk?
Narmo13 Ottobre 2005, 11:26 #8
Tutti stupendi a livello di Desing ma considerando l'HW che hanno il prezzo E' DECISAMENTE ESAGERATO.
Sharpnel13 Ottobre 2005, 11:32 #9
Narmo a cosa ti riferisci precisamente?

Vorrei poi qualche esempio di dispositivi con quell'hardware a prezzo NETTAMENTE più basso
vink13 Ottobre 2005, 11:32 #10
Io sinceramente non ci trovo nulla di rivoluzionario.
Altre aziende producono lettori multimediali per video da uno o due anni, a prezzi simili.
Non c'è molta richiesta perché credo che non interessi a nessuno guardare un video musicale mentre si va in bici o si fa jogging, per di più in un display da 2 pollici e mezzo.
La novità potrebbe essere rappresentata dal servizio di vendita di video musicali, ma anche qui bisogna vedere a quanti interesseranno, visto che sono oltretutto protetti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^