'È un'idea idiota, non funzionerà mai!: quando Steve Jobs voleva bocciare il Genius Bar

'È un'idea idiota, non funzionerà mai!: quando Steve Jobs voleva bocciare il Genius Bar

Steve Jobs è noto per esprimere senza alcun tipo di filtro i propri pensieri, e un nuovo aneddoto è stato raccontato da Ron Johnson, ex responsabile del ramo retail di Apple

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Apple
Apple
 

Ad oggi il Genius Bar è uno dei punti cruciali dell'Apple Store. Se da una parte l'obiettivo del negozio è vendere prodotti, dall'altra è quella di offrire assistenza anche ai clienti più nervosi sempre con il sorriso sulle labbra. È proprio questa la caratteristica del Genius Bar, un posto in cui risolvere problemi di ogni tipo con i prodotti della Mela in maniera colloquiale e in modo molto diverso da come avviene con altre aziende. Un'idea che comunque Steve Jobs ha cercato di bocciare.

Jobs è riconosciuto come uno dei più grandi visionari del mondo tecnologico, tuttavia anche lui ha preso severe cantonate nel corso della sua carriera. Indimenticabile la bocciatura di App Store su iPhone, perché le app avrebbero snaturato la sua creatura, e affiora agli onori della cronaca anche un'altra stroncatura per fortuna non riuscita. Quella del Genius Bar, raccontata dalle parole di Ron Johnson, ex-responsabile del ramo retail di Apple, all'interno di un podcast di Recode.

"È un'idea idiota! Non funzionerà mai", le parole di Jobs secondo quanto rivelato da Johnson. Secondo l'ex-CEO della Mela, nello specifico, l'idea aveva senso ma non credeva che gli esperti di tecnologia sarebbero riusciti a comunicare con efficacia con i clienti.

"Ricordo il giorno in cui ho detto a Steve dell'idea riguardo al Genius Bar, e lui ha risposto: 'È così idiota! Non funzionerà mai! Ron potresti aver avuto l'idea giusta ma ecco il grosso problema: non ho mai conosciuto qualcuno bravo con la tecnologia e al tempo stesso in grado di interagire con le persone. Sono tutti geek! Puoi chiamarlo Geek Bar."

Ma l'idea sagace di Johnson era di fatto un'altra: "Così gli ho risposto: 'I ragazzi che oggi hanno circa 20 anni sono cresciuti in un mondo diverso, e sono tutti bravi con la tecnologia. Ecco chi andrà a lavorare nello store". In risposta il giorno successivo Jobs ordinava ad uno degli avvocati principali di Apple di depositare il marchio "Genius Bar". Secondo un'altra intervista rilasciata in passato dallo stesso Johnson, la sezione dell'Apple Store non ha sin da subito avuto successo.

Entro tre anni però Apple si è trovata costretta a rilasciare un sistema di prenotazioni per via della sua popolarità, e dopo quasi 16 anni dal suo debutto Genius Bar rimane una delle parte fondamentali dell'esperienza dello store dell'azienda di Cupertino.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
teknobrain07 Marzo 2017, 13:54 #1
Il titolo è fuorviante. Jobs criticava secondo l'articolo le capacità di un geek di instaurare un dialogo proficuo con un cliente, al ribattere del suo interlocutore ha subito registrato il marchio. Mi sembra quindi che capi e sfruttò un idea non il contrario.
Pino9007 Marzo 2017, 14:19 #2
@Nino Grasso

Jobs è riconosciuto come uno dei più grandi visionari del mondo tecnologico, tuttavia anche lui ha preso severe cantonate nel corso della sua carriera


Several significa molte, non severe.
icoborg07 Marzo 2017, 17:05 #3
Originariamente inviato da: Pino90
@Nino Grasso



Several significa molte, non severe.


ma lol
Kri3g07 Marzo 2017, 23:06 #4
Ma perchè la gente deve guadagnare traducendo cose con i traduttori automatici
djfix1308 Marzo 2017, 09:35 #5
oddio! i ventenni tutti bravi in tecnologia? no nooo, qua aveva ragione Jobs, sono tutti geek ancora oggi!
la tecnologia in ogni cosa non vuol dire capirla ne essere bravi, anzi la si sottovaluta e non la si sviluppa!

ci sono interi forum di gente che programma Arduino ma non sa come comandare un led, un relè o una lampada a 220v...

un mondo pieno di smanettoni che si scambiano idee spesso campate per aria sperimentando cose che basterebbe studiare un attimo per non perdere tempo.
capisco che per tentativi poi ci si arrivi ma è tempo sprecato.
Fos08 Marzo 2017, 21:12 #6
Originariamente inviato da: Hinterstoisser
Quoto!
Come quelli che comprano le interfacce OBD da collegare alle auto, e si sentono dei meccanici.
Poi se gli chiedi di cambiare i dischi e le pastiglie dei freni alla loro auto, non sanno neanche da dove iniziare.

Vabbè, posto che si sta generalizzando (non tutti sono così, non vuol dire molto.

Non sono tutti Newton, c'è chi predilige la fisica teorica a quella pratica.

Vedendola così, è fin troppo facile rigirarla: Quanti meccanici/elettrauti capiscono di software? Ne ho seguiti più d'uno, di quelli che se non hanno "attrezzi" software che li aiutano (tipo autodata e/o i database delle rogne specifiche) vanno in panne... (ah, rigorosamente in italiano)
efewfew09 Marzo 2017, 17:02 #7
Originariamente inviato da: Pino90
@Nino Grasso
Several significa molte, non severe.


efewfew09 Marzo 2017, 17:15 #8
Originariamente inviato da: djfix13
oddio! i ventenni tutti bravi in tecnologia? no nooo, qua aveva ragione Jobs, sono tutti geek ancora oggi!
la tecnologia in ogni cosa non vuol dire capirla ne essere bravi, anzi la si sottovaluta e non la si sviluppa!

ci sono interi forum di gente che programma Arduino ma non sa come comandare un led, un relè o una lampada a 220v...

un mondo pieno di smanettoni che si scambiano idee spesso campate per aria sperimentando cose che basterebbe studiare un attimo per non perdere tempo.
capisco che per tentativi poi ci si arrivi ma è tempo sprecato.


Concordo in pieno, l'ho capito sulla mia pelle.
Fos10 Marzo 2017, 00:08 #9
Originariamente inviato da: Hinterstoisser
Umh...non è facile affatto invece.
Una rogna elettronica a qualche sensore la risolvi con un sistema di diagnosi (che hanno ormai tutte le officine) e che devi conoscere a livello di: inserisco numero di telaio, motore etc etc, faccio un test ed ho un responso su quello che è guasto (e questo non implica affatto conoscere il software).
Una rogna meccanica invece la risolvi solo se se prima di giocare con le interfacce ODB, ti sei sporcato davvero le mani sul motore.
Perché lì, non c'è l'ODB che ti dice come fare, devi saperlo fare tu.

Era un esempio, come ci sono tipi pratici che non contemplano neanche il facile per te, ci sono tipi teorici che sono poco pratici.

Eppure l'apertura su Newton mi sembrava utile...

Se fai l'esempio sullo sporcarsi le mani eccetera, dovresti farlo anche sul contrario. Un meccanico è tale. Ci mancherebbe che non sappia sporcarsi le mani (in generale), non vedo perché l'opposto debba limitarsi a mettere 2 dati su autodata. Cioè, da una parte prendi il pratico a prescindere, dall'altra il teorico "imbranato".

Quanti meccanici ecc... saprebbero rispondere sul teorico approfondito? (come, quando e perché...)
Chi progetta quello che passa per le mani al pratico?
Il suddetto, usa sporcarsi le mani di grasso? Non credo proprio.

Ripeto anche che non tutti i "prevalentemente teorici" sono imbranati.
Il discorso sembrava squilibrato, insomma.

L'esempio della fisica mi pare calzante: In generale, teorico e pratico si completano (fenomeni a parte, come dicevo)

Io credo di essere un ibrido; Non puntualizzo perché mi hai toccato il tallone, per capirci.
Wikkle26 Aprile 2017, 21:14 #10
In sostanza i prodotti Apple li ammiro, ma detesto Apple e le sue politiche del "ehi, compra Apple e stai senza pensiero" che sono falsissime.

Però, ho avuto a che fare 1 volta con il Genius Bar e ammetto che è una spazza sopra tutte le assistenze. Non sò se è sempre così...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^