Dopo 15 anni Apple registra il primo anno di fatturato e utili in calo

Dopo 15 anni Apple registra il primo anno di fatturato e utili in calo

E' dal 2001 che la Mela continua a registrare ogni anno fatturato e utili in crescita: una tendenza che si interrompe quest'anno, ma per il primo trimestre 2017 è già previsto il ritorno alla crescita

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
Apple
 

Nel corso della serata di ieri Apple ha annunciato i risultati finanziari del quarto trimestre fiscale 2016, terminato in data 24 settembre 2016, e dell'intero anno fiscale: per il trimestre in esame la compagnia di Cupertino registra un fatturato di 46,9 miliardi di dollari e un utile netto di 9 miliardi di dollari, che corrispondono ad 1,67 dollari per azione diluita.

Rispetto al medesimo periodo dello scorso anno, la Mela fa segnare un calo del 9% in termini di fatturato e del 19% per quanto riguarda l'utile, che furono rispettivamente di 51,5 miliardi e 11,1 miliardi di dollari. Nel periodo in esame il margine lordo si attesta al 38%, rispetto al 39,9% del quarto trimestre 2015. Le vendite internazionali vanno, infine, a costituire il 62% del fatturato trimestrale.

Osservando l'intero anno fiscale 2016 nel suo complesso Apple registra un fatturato complessivo di 215,64 miliardi di dollari e un utile netto di 45,9 miliardi di dollari. Per la prima volta dal 2001 la Mela chiude un anno con risultati inferiori rispetto all'anno precedente: durante l'intero periodo fiscale 2015 Apple registrò infatti un fatturato di 233,72 miliardi di dollari ed un utile netto di 53,39 miliardi di dollari.

Il management della Mela mostra comunque ottimismo anche a fronte del primo anno in calo dopo 15 anni consecutivi di record su record. Tim Cook, CEO di Apple, commenta così il bilancio: "I nostri solidi risultati del trimestre di settembre concludono un anno fiscale 2016 particolarmente di successo per Apple. Siamo entusiasti della reazione dei clienti ad iPhone 7, iPhone 7 Plus e Apple Watch Series 2, così come dell’incredibile momento del nostro business dei Servizi, in cui il fatturato è cresciuto del 24%, raggiungendo il record di sempre".

I dettagli del rendiconto trimestrale evidenziano come Apple abbia sofferto in questo trimestre di un calo generico in termini di volumi di vendita su tute le categorie di prodotti: iPhone, iPad e sistemi Mac che fanno registrare volumi in calo rispettivamente del -5%, -6% e -14%. Per iPhone il fatturato passa dai 32,2 miliardi di dollari del medesimo trimestre di un anno fa ai 28,16 miliardi di dollari per il trimestre in esame, con una flessione del 13%. iPad rimane stabile a 4,25 miliardi di dollari, mentre i sistemi Mac calano dai 6,88 ai 5,74 miliardi di dollari. Come sottolineato da Tim Cook molto buona la crescita del fatturato generato dai servizi (servizi internet, AppleCare, Apple Pay) che passa dai 5,09 miliardi di dollari ai 6,33 miliardi di dollari del trimestre esaminato.

Luca Maestri, CFO di Apple, si rivolge più specificatamente agli investitori: "Siamo soddisfatti di aver generato 16,1 miliardi di dollari di flusso di cassa operativo, un nuovo record per il trimestre di settembre. Abbiamo inoltre restituito durante il trimestre 9,3 miliardi agli investitori attraverso il riacquisto di azioni e dividendi e abbiamo ora completato oltre 189 miliardi di dollari del nostro programma di ritorno del capitale". Il consiglio di amministrazione ha inoltre dichiarato un dividendo di 0,57 dollari per azione che sarà pagabile dal 10 novembre 2016 agli azionisti che risultano registrati entro la chiusura della giornata lavorativa del 7 novembre 2016.

Per quanto riguarda il futuro, Apple prevede un fatturato compreso tra i 76 e i 78 miliardi di dollari per il primo trimestre fiscale 2017 (che corrisponderà agli ultimi tre mesi dell'anno solare 2016, comprendendo quindi il periodo di vendite legato alle festività), quando nel primo trimestre fiscale 2016 registrò un fatturato di 75,9 miliardi di dollari.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

60 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Phoenix Fire26 Ottobre 2016, 10:52 #1
io continuo a stupirmi del così piccolo calo nelle vendite dei sistemi mac, sono mesi che si rumoreggia dei nuovi dispositivi, ma la gente ha continuato a comprare macbook quasi come se non ci fosse questa possibilità, visto poi la scarsità di offerte/saldi effettuati da Apple sui vecchi modelli, non c'è stato neanche un diffuso calo di prezzi a spiegare questa vendita
amd-novello26 Ottobre 2016, 10:55 #2
chissà quanti goderecci posteranno ...
RaZoR9326 Ottobre 2016, 10:59 #3
Esattamente i numeri che Wall Street si aspettava.
L'anno fiscale 2016 soffre il paragone con il "superciclo" dell'iPhone 6.
L'anno che viene non credo sarà molto diverso rispetto al 2016.
Ritorno alla crescita per Apple : 2018.

Originariamente inviato da: Phoenix Fire
io continuo a stupirmi del così piccolo calo nelle vendite dei sistemi mac, sono mesi che si rumoreggia dei nuovi dispositivi, ma la gente ha continuato a comprare macbook quasi come se non ci fosse questa possibilità, visto poi la scarsità di offerte/saldi effettuati da Apple sui vecchi modelli, non c'è stato neanche un diffuso calo di prezzi a spiegare questa vendita


800k unità in meno non sono poche, ma del resto Apple non aggiorna i Mac da più di 12 mesi, il che è imbarazzante.
Simonex8426 Ottobre 2016, 11:01 #4
I rumors li seguono i geek, che però rappresentano un piccolissima fetta del mercato Apple, gli utenti normali compra un Mac nuovo, anche se di nuovo ha ben poco.

Gli economisti però sono forti, si stupiscono ogni volta che c'è un lieve calo, ma qualcuno gli ha spiegato che nel mondo reale non si può avere una crescita continua e perenne?
HwWizzard26 Ottobre 2016, 11:04 #5
Calo ampiamente prevedibile viste le ultime scelte discutibili di casa Apple. 6S con zero feature nuove, Mac abbandonati a se stessi, specie il MBA che trainava le vendite. Mac Pro meglio lasciar stare. iMac entry improponibile. Insomma di scelte sbagliate ne hanno fatte... vediamo se almeno i Mac riceveranno l'upgrade necessario dopodomani.
Sicuramente non sarà iPhone 7 a risollevarli, forse capiranno che qualcosa deve essere cambiato e ci vuole qualcosa di consistente per ritornare a crescere.... e non parlo dei prezzi di vendita!
E lo dico da Apple user che ha in casa tutta la lineup Apple escluso iMac 5K.
porradeiro26 Ottobre 2016, 11:10 #6
Ragazzi non è colpa di apple. Se consideriamo iPhone, il 6 è un prodotto talmente longevo che, appassionati esclusi, non necessita del passaggio ne al 6s ne al 7 (figurarsi il 6s che in termini di rapidità non ha nulla da invidiare). Sui mac la situazione è ancora enfatizzata: senza considerare i professionisti dell'immagine o del suono, quanti necessitano di cambiare un mac ogni 2 anni?

HwWizzard26 Ottobre 2016, 11:12 #7
Originariamente inviato da: Simonex84
I rumors li seguono i geek, che però rappresentano un piccolissima fetta del mercato Apple, gli utenti normali compra un Mac nuovo, anche se di nuovo ha ben poco.

Gli economisti però sono forti, si stupiscono ogni volta che c'è un lieve calo, ma qualcuno gli ha spiegato che nel mondo reale non si può avere una crescita continua e perenne?


Si, non si può crescere all'infinito, ma Apple per la posizione che si creata e la lineup che ha può crescere ancora per qualche anno senza problemi. Bastava fare il minimo sindacale, iPhone 6S con qualche feature in più, MBA rinnovato 12 mesi fa e non quell'inutile e scandalosa sottiletta, iMac rinnovati con l'uscita di Pascal M, idem per il Pro. Ecco che le vendite sarebbero state sicuramente superiori. Adesso abbiamo il 7 che di nuovo ha il brufolo posteriore e la pseudo impermeabilità (cmq l'immersione in un boccale di birra la regge bene ) e almeno ha un'autonomia nettamente migliorata. OSX Sierra è un disastro, mail inutilizzabile, il risveglio quando apri il MacBook che fa quello che gli pare e devi riavviarlo una volta su 3.
Eh ma vuoi mettere questi problemi con il Watch Hermes
Simonex8426 Ottobre 2016, 11:16 #8
La Apple di Jobs voleva realmente offrire qualcosa di valido agli acquirenti.
La Apple di Cook vuole solo far contenti gli azionisti.

La speranza è che questo calo dia una scossa, sia a Cook sia ad Ive ed al suo delirio di onnipotenza.
HwWizzard26 Ottobre 2016, 11:16 #9
Originariamente inviato da: porradeiro
Ragazzi non è colpa di apple. Se consideriamo iPhone, il 6 è un prodotto talmente longevo che, appassionati esclusi, non necessita del passaggio ne al 6s ne al 7 (figurarsi il 6s che in termini di rapidità non ha nulla da invidiare). Sui mac la situazione è ancora enfatizzata: senza considerare i professionisti dell'immagine o del suono, quanti necessitano di cambiare un mac ogni 2 anni?


Certo che i Mac non necessitano di essere cambiati ogni 2 anni, questo è il motivo principale per prenderlo invece della controparte. Ma se tu non aggiorni con le ultime CPU invogli ancora meno la gente. iOS fa da traino alle vendite ma se il MBA rimane lo stesso dal 2010.... allora uno si prende un Ultrabook della concorrenza... che con l'aggiunta del cancro iTunes per Windows ti porta a perdere clienti su iPhone.
devilred26 Ottobre 2016, 11:17 #10
Originariamente inviato da: porradeiro
Ragazzi non è colpa di apple. Se consideriamo iPhone, il 6 è un prodotto talmente longevo che, appassionati esclusi, non necessita del passaggio ne al 6s ne al 7 (figurarsi il 6s che in termini di rapidità non ha nulla da invidiare). Sui mac la situazione è ancora enfatizzata: senza considerare i professionisti dell'immagine o del suono, quanti necessitano di cambiare un mac ogni 2 anni?


ma quanti mac pensi che vendono ogni anno?? hanno una quota di mercato irrisoria, mettici anche che il settore desktop e' calato pesantemente ed ecco la frittata. comunque non gli andra' sempre bene anche nel mobile, la gente e' stufa di spendere un sacco di soldi per ritrovarsi sempre lo stesso prodotto tra le mani. sempre piu' amici migrano da ios ad android, secondo me l'interfaccia di iphone va rivista profondamente, serve un cambiamento vero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^