Dispositivi portatili che predicono il futuro, un brevetto di Apple

Dispositivi portatili che predicono il futuro, un brevetto di Apple

Nessun esoterismo: la Mela brevetta un sistema in grado di anticipare le esigenze dell'utente analizzando i dati raccolti dai vari sensori di un dispositivo portatile

di pubblicata il , alle 08:34 nel canale Apple
Apple
 

Il sito web Appleinsider ha individuato un brevetto riconosciuto ad Apple che descrive un sistema di sensori ed elementi di interpretazione allo scopo di attivare automaticamente funzioni di un dispositivo portatile a seconda del cambiamento di determinate condizioni dell'ambiente in cui si trova.

Il brevetto, titolato "Electronic device with automatich mode switching", raccoglie una serie di proprietà intellettuali già esistenti ed alcune in attesa di riconoscimento, correlate alla gestione dei sensori per la creazione di un sitema automatizzato in grado di anticipare le esigenze dell'utente.

Il sistema, interpretando varie informazioni (temperatura, illuminazione ambientale, pressione, vibrazioni), può anticipare quale tipo di funzione è probabile che un utente stia per compiere. Il dispositivo può, ad esempio, attivare la funzione di vibrazione sulla base dell'illuminazione ambientale e dell'orientamento del dispositivo, senza che l'utente debba effettuare alcuna operazione.

Nella documentazione allegata al brevetto si legge: "Il dispositivo elettronico portatile è pronto ad eseguire una funzione quando l'utente desidera utilizzare questa funzione. L'utente non deve compiere alcuna operazione aggiuntiva, come la selezione di voci nelll'interfaccia o l'azionamento di un pulsante o interruttore".

I dati raccolti dai sensori vengono trasmessi ad un "situational awareness module" che li interpreta applicandoli alle cosiddette "truth tables". Si tratta di tabelle utilizzate per mappare determinate funzioni a determinati eventi registrati dai sensori, come ad esempio quando un utente regola il volume del dispositivo, e che pertanto servono come esempio di come un input debba essere gestito in un momento successivo. Il sistema può essere personalizzabile dall'utente, impostando i parametri del sensore e quali funzioni debbano essere attivate a seconda degli eventi.

Il brevetto indica numerose possibili implementazioni, come la riproduzione di brani musicali a seconda di come il dispositivo viene maneggiato, il passaggio (già citato) al modo vibrazione a seconda della luminosità ambientale e la regolazione del volume sulla base del rumore dell'ambiente.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Bivvoz27 Febbraio 2013, 08:41 #1
Mi sembra solo una descrizione fantasiosa di un dispositivo che reagisce alle condizioni ambientali come ne esistono già.

Anche la regolazione della luminosità automatica potrebbe rientrare in questa descrizione, il dispositivo aumenta la luminosità dello schermo prima che lo faccia l'utente manualmente... wow prevede il futuro
demon7727 Febbraio 2013, 08:46 #2

Beh però sono bravi, la fantasia certo non gli manca!
Eress27 Febbraio 2013, 09:15 #3
La variazione automatica della luminosità o luminosità adattiva, non è comunque una novità, dispositivi come l'iPad già ne fanno uso, come anche molti pc portatili. Ma può essere interessante per altre funzioni, è un altro passo verso l'intelligenza artificiale con il situational awareness module.
Dumah Brazorf27 Febbraio 2013, 09:20 #4
Il mio telefono quando prevede che esaurirà la batteria in poco tempo mi manda il segnale di attaccare il caricabatterie! Dovrò pagare le royalties...
piererentolo27 Febbraio 2013, 09:23 #5
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Il mio telefono quando prevede che esaurirà la batteria in poco tempo mi manda il segnale di attaccare il caricabatterie! Dovrò pagare le royalties...

Anche la mia auto quando prevede che rimarrò a secco accende una lucetta arancione sul cruscotto
Eress27 Febbraio 2013, 09:31 #6
Sicuramente non pagheremo royalties per stravecchie features, semmai per quelle nuove
Floris27 Febbraio 2013, 09:32 #7
Cosa già vista e letta molto tempo fa. Ricordo un articolo, proprio su questo sito, che parlava di un'applicazione mobile per la regolazione automatica del volume della suoneria in base alla situazione ambientale. Quindi come al solito niente di nuovo...la solita azienda che pensa a brevettare tutto senza inventare alcunché!
corgiov27 Febbraio 2013, 09:33 #8

SAM

“Situational awareness module”, ossia SAM. Quale azienda vi viene in mente?
Molte delle “novità” menzionate, sono già previste da Google Now e da alcuni Player per Android. Per esempio, già oggi un dispositivo Android sfrutta i varii sensori, per individuare quale sia il miglior utilizzo del momento. Alcuni Player adeguano la musica allo stato personale, all’orario, al luogo, ecc.
gd350turbo27 Febbraio 2013, 09:35 #9
Secondo me...
Stanno andando sempre più verso il ridicolo...
Dopo aver brevettato il rettangolo e il movimento delle dita, ora brevettano la previsione del futuro !

Ma mandare una equipe di psichiatri a cupertino no ???
acerbo27 Febbraio 2013, 09:43 #10
Sempre a sparare su cose di cui non si hanno dettagli a parte qualche riga molto generica riportata da un articolo. Ridicoli o non ridicoli in apple mi dite un po' cosa fà la concorrenza di cosi' rivoluzionario? Per favore ditemi Samsung e Sony ad esempio che contributo danno oltre a ingrandire la diagonale del display e ad utilizzare un OS fatto da Google che a sua volta l'ha preso da altri. Ah è vero, Samsung ha messo il pennino sul Note ...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^