Cosa aspettarci dal nuovo iOS, le ultime novità dalla beta

Cosa aspettarci dal nuovo iOS, le ultime novità dalla beta

Apple continua ad introdurre novità all'interno di iOS 8.3, l'ultima versione in fase di beta attualmente nelle mani dei tester

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Apple
AppleiOSiPhoneiPad
 

L'ultima beta di iOS 8.3 è stata divulgata agli sviluppatori lo scorso 12 marzo, ma solo nel fine settimana i vari tester hanno individuato alcune funzionalità aggiuntive non specificate dai changelog ufficiali. Aggiunte volte a migliorare l'esperienza d'uso con l'assistente vocale, Siri, e a facilitare il download delle app gratuite su App Store, ma la data per il rilascio al pubblico non è stata ancora ufficializzata.

iOS 8.3 beta 3

iOS 8.3 Beta 3 consente di avviare una chiamata in vivavoce senza avere alcun accesso al dispositivo. Se prima era necessario premere il tasto relativo nell'interfaccia della chiamata, adesso sarà un'operazione del tutto "hands-free", come in effetti sembrerebbe logico. Basterà pronunciare le parole "Hey Siri, chiama [nome in rubrica] in vivavoce" che verrà lanciata la chiamata utilizzando l'altoparlante dello smartphone e non l'audio in capsula.

Con il prossimo iOS cambierà anche la gestione del download delle applicazioni gratuite su App Store. Nelle Impostazioni c'è una nuova finestra all'interno della sezione iTunes e App Store, "Password Settings", che consente di accedere a nuove opzioni. Oltre alle "Richiedi sempre" e "Richiedi dopo 15 minuti" per acquisti in-app e nello store prima presenti nel menu Restrizioni, troveremo anche "Richiedi password" sotto il campo Download gratis.

La voce non è ancora funzionale nella versione attuale disponibile al pubblico, ma prevede naturalmente di effettuare download di applicazioni gratis senza avere la necessità di accedere con il proprio log-in nello store. Nelle beta precedenti erano state introdotte nuove emoji con più razze e situazioni diversificate, mentre la tastiera che appare durante l'immissione di un URL su Safari è stata modificata per evitare di schiacciare il tasto del punto al posto dello spazio, e viceversa.

Apple ha anche parlato ufficiosamente di iOS 9 lo scorso mese, in cui fonti anonime avevano rivelato che si tratterà di una versione di transizione, senza troppi orpelli aggiuntivi ma basata soprattutto su ottimizzazioni del codice. Sembra che la Mela voglia riportare la granitica fluidità e stabilità delle versioni precedenti nel sistema operativo, divenute un po' altalenanti da iOS 7 in poi. La società è già al lavoro su iOS 9, che verrà probabilmente rilasciato in beta (pubblica?) nel mese di maggio dopo l'annuale WWDC.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
matteocrl24 Marzo 2015, 15:13 #1
oh, per una volta un qualcosa che windows phone con cortana ha già da sempre..
gd350turbo24 Marzo 2015, 16:03 #2
Sono curioso di vedere l'arringa del difensore !
Mr_Paulus24 Marzo 2015, 16:05 #3
La voce non è ancora funzionale nella versione attuale disponibile al pubblico, ma prevede naturalmente di effettuare download di applicazioni gratis senza avere la necessità di accedere con il proprio log-in nello store.


ovviamente non si tratta di non accedere allo store ma di non dover confermare l'acquisto con la propria password, l'accesso è bello che fatto al primo avvio del terminale.

per favore, siamo su un sito che si spaccia per "il sito italiano sulla tecnologia", almeno i termini corretti.
Mr_Paulus24 Marzo 2015, 16:06 #4
Originariamente inviato da: ginojap
Ricordo che quando in un mio commento parlai dei grossi problemi di stabilita' che ho avuto dopo aver aggiornato a iOS8, fui maltrattato dal "dipendente Apple" (tra l'altro pagato con i miei soldi, visto che sono pieno di device prodotti dai suoi padroncini) che bazzica ogni tanto questo sito. Mi accuso' di fare "scorretta informazione". Se e' cosi' allora e' una fregnaccia anche questo articolo che parla delle intenzioni di Apple di, come dice l'articolo, attuare

Ovviamente l'articolo e' corretto, in quanto effettivamente iOS 8 non solo non e' molto stabile (od almeno non e' stabile quanto ci si aspetti da Apple) ma alcune feature sono abbastanza poco affidabili. Tanto per dirne qualcuna, iCloud non e' minimamente paragonabile a DropBox. Magari e' difficile accorgersene se si usa per file non aggiornati continuamente, ma siccome io, al contrario, aggiorno continuamente diversi file da diversi device della mela, mi sono accorto di gravi problemi di sincronizzazione che mi hanno fatto spesso perdere dei dati. Ho risolto il problema semplicemente usando altri servizi, come appunto DropBox, che funzionano alla perfezione e sempre.
Lo stesso va detto di Handoff, non funziona sempre al 100%, come pure AirDrop, nonostante che mi sia documentato bene su come settare i vari device (e poi, non era Apple la compagnia che diceva "it just works"?).
Fare corretta informazione significa anche dire che un prodotto non funziona alla perfezione nonostante sia pubblicizzato e venduto
ad un prezzo piu' alto della media proprio per la sua affidibilita'.


vero, queste sono solo alcune delle note dolenti purtroppo.
^Alex^24 Marzo 2015, 16:20 #5
Originariamente inviato da: ginojap
Tanto per dirne qualcuna, iCloud non e' minimamente paragonabile a DropBox. Magari e' difficile accorgersene se si usa per file non aggiornati continuamente, ma siccome io, al contrario, aggiorno continuamente diversi file da diversi device della mela, mi sono accorto di gravi problemi di sincronizzazione che mi hanno fatto spesso perdere dei dati.


Non so di preciso a cosa ti riferisci ma posso dirti che io e la mia fidanzata, usiamo spesso il servizio icloud e io non ho mai riscontrato alcun errore.
E calcola che ci sincronizziamo i file su dispositivi diversi che vanno da:

-Un Imac
-Un MacBook
-Un iphone 4s
-Un pc Linux su cui accedo spesso dalla mia postazione di lavoro a Icloud e ne modifico direttamente i contenuti personalmente.

Non abbiamo mai perso alcun tipo di documento.
Anzi...E' capitato diverse volte che entrambi stavamo lavorando lo stesso documento contemporaneamente e abbiamo ricevuto l'avviso che il documento era in conflitto e il tipo di dispositivo che lo stava causando.
Non so di preciso cosa ti è successo con icloud ma personalmente lo trovo uno strumento abbastanza potente e stabile.
Ciao
MiKeLezZ24 Marzo 2015, 19:55 #6
Cavolo roba da leccarsi i baffi proprio... Meno male che a breve mi disfo di tutta la roba Apple che mi è rimasta in casa... dopo la donna delle pulizie che si è presa un iphone 6 a rate e si vuole comprare l'iMac perché "funziona meglio", mi son proprio cascate le braccia

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^