Cinque nuovi membri per Core Infrastructure Initiative

Cinque nuovi membri per Core Infrastructure Initiative

L'alleanza a supporto delle tecnologie strategiche per la rete annuncia l'ingresso di cinque nuovi membri: Adobe, Bloomberg, HP, Huawei e salesforce.com

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
HPAdobeHuawei
 

La Core Infrastructure Initiative avviata dalla Linux Foundation lo scorso mese allo scopo di investire risorse sulle infrastrutture software open source che sono critiche per il mondo della rete, ha annunciato l'ingresso di cinque nuovi membri.

I cinque nuovi supporter sono Adobe, Bloomberg, HP, Huawei e salesforce.com, che si aggiungono a realtà del calibro di Google, Microsoft, Facebook, Intel, Fujitsu, Rackspace e Amazon Web Services, i quali avevano comunicato l'adesione già in concomitanza dell'avvio dell'iniziativa.

Ricordiamo che le realtà che decidono di aderire a CII si impegnano a donare 100 mila dollari all'anno per i prossimi 3 anni. L'ingresso delle cinque nuove realtà eleva a 17 il numero degli aderenti, potendo così elevare il finanziamento complessivo a 5,1 milioni di dollari.

CII ha inoltre annunciato che i primi progetti a ricevere un sostegno finanziario saranno Network Time Protocol, OpenSSH e OpenSSL. Per quest'ultimo verranno stanziati fondi per due sviluppatori full-time e inoltre anche il progetto OCAP (Open Crypt Audit Project) riceverà supporto per condurre un'analisi di sicurezza del codice di base di OpenSSL, al centro dello tsunami causato dal bug Heartbleed.

Ricordiamo che i fondi sono amministrati dalla Linux Foundation e da un consiglio composto dai supporter del progetto, da sviluppatori open source e da altri esponenti del settore.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^