Bug nelle immagini disco APFS di macOS High Sierra: può portare alla perdita di dati

Bug nelle immagini disco APFS di macOS High Sierra: può portare alla perdita di dati

Il filesystem del sistema operativo di Apple ha due bug che possono causare una perdita di dati a seguito di un'operazione di scrittura su immagini disco montate sul desktop

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Apple
macOSApple
 
p>Il filesystem APFS di Apple presente nel sistema operativo macOS High Sierra può essere soggetto ad un problema di vulnerabilità delle immagini disco che in alcune situazioni possono portare alla perdita di dati. E' lo sviluppatore Mike Bombich, autore del programma Carbon Copy Cloner, ad aver scoperto il problema.

Bombich ha individuato una falla nelle operazioni di scrittura dei dati in APFS nel corso del suo lavoro ordinario con le immagini disco montate sul desktop. Per chi non fosse particolarmente familiare con l'ambiente Apple, si tratta di file che il sistema operativo "monta" letteralmente sul desktop trattandoli come se fossero drive fisici collegati alla macchina, con una struttura di volume. La flessibilità delle immagini disco le porta ad essere comunemente utilizzate nelle operazioni di backup e di clonazione dei dischi, motivo per il quale Bombich ha una esperienza abbastanza collaudata con esse.

Lo sviluppatore di Carbon Copy Cloner racconta di aver notato un'immagine disco montata che mostrava molto spazio libero, nonostante il disco fisico sottostante fosse completamente pieno. Bombich ha quindi copiato un file video sul volume dell'immagine disco, per vedere cosa sarebbe accaduto. Il file è stato copiato senza errore, ed è stato possibile riprodurlo interamente. Quando però l'immagine disco è stata espulsa e poi montata nuovamente, il file risultava corrotto.

Secondo Bombich sono due i problemi che portano a questa situazione: il primo è che lo spazio libero sul disco montato non si aggiorna come dovrebbe quando lo spazio libero del host fisico su cui si trova è limitato. Il secondo problema è l'assenza di un messaggio di errore quando la richiesta di scrittura non va a incrementare la dimensione dell'immagine disco, con i dati che risultano scritti nel vuoto. Entrambi i bug, che sono già stati notificati ad Apple, sarebbero imputabili al processo in background "diskimages-helper".

Tutte le installazioni di macOS High Sierra effettuate su un sistema Mac provvisto di storage flash convertono automaticamente il filesystem esistente in APFS, meglio ottimizzato per i sistemi di storage più recenti come i dischi a stato solido. Bombich sottolinea comunque che i dischi di boot non sono affetti dai problemi riscontrati, quindi la maggior parte degli utenti non è interessata a questo genere di inconveniente. Il problema può accadere però quando si compiono operazioni di bakcup su dischi di rete. Per questo motivo Carbon Copy Cloner non supporterà le immagini disko formattate in AFPS fino a quando Apple non risolverà i due bug.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy21 Febbraio 2018, 10:41 #1
ma è lo stesso "nuovo File System" che è uscito qualche tempo fa e che "magicamente" regalava molto spazio libero in più sui dischi?

allora si capisce come faceva...

cmq, bella porcata...
emiliano8421 Febbraio 2018, 10:50 #2
Originariamente inviato da: zappy
ma è lo stesso "nuovo File System" che è uscito qualche tempo fa e che "magicamente" regalava molto spazio libero in più sui dischi?

allora si capisce come faceva...

cmq, bella porcata...


AlexSwitch21 Febbraio 2018, 11:03 #3
E' lo stesso FileSystem che quando era in beta lavorava su tutti i tipi di unità ( HDD, SSD, Fusion e Flash ) ed ora, dopo annunci strombazzanti per MacOS, è disponibile solo per SSD.
E' lo stesso FileSystem che è stato dato in beta a sviluppatori selezionati per tanto tempo e poi continua ad avere magagne e limitazioni incomprensibili.
E' la stessa e solita filosofia della Apple di Cook che bada più alla forma che alla sostanza, mentre con Jobs si tentava di perseguire tutti e due gli obiettivi ( tanti anni fa c'era un certo Bertrand Sertlet dietro OS X ( alias macOS ), oggi abbiamo " Hair Force One " che deve sovrintendere a tutti gli OS della mela, tutti!! ).
AlexSwitch21 Febbraio 2018, 11:09 #4
Originariamente inviato da: Wafios
Eggià...gran bella porcata davvero.
Bisogna capire se lo stesso problema si verifica con TimeMachine oppure no.
Perché fino a quando succede con CarbonCopyCloner la cosa non mi tange minimamente in quanto non sono abituato ad usare programmi di Backup diversi da quelli integrati nel sistema (qualsiasi esso sia, OSX, Win e Linux non cambia).
Se però sono a rischio a anche i volumi di TimeMachine la cosa inizia ad essere preoccupante.


Se il volume Time Machine è ospitato su un HDD collegato al Mac non ci sono assolutamente problemi perchè APFS non è ancora stato aperto con questi ( anche esterni ). Sulle unità NAS idem, visto che usano il FS per gestire le operazioni sui dischi e comunicano con i Mac attraverso i protocolli AFP o SMB.
mattia.l21 Febbraio 2018, 11:55 #5
mah funzionalità troppo avanzate per essere usate dal tipico utente Apple
benderchetioffender21 Febbraio 2018, 12:40 #6
Originariamente inviato da: AlexSwitch
...... su un HDD collegato al Mac non ci sono assolutamente problemi perchè APFS non è ancora stato aperto con questi ( anche esterni )...


su nas ovviamente non ci son problemi perchè usa il FS del nas (qualunque esso sia)

ma non ho capito il senso della frase citata sopra:
intendi che HSierra non formatta in APFS le unità esterne per Time machine?

ora, tralasciando il bug, non sarebbe proprio utile un FS CoW per i backup esterni? non dico con i vecchi backup ma con nuovi drive vergini non sarebbe male

mi par di ricordare inoltre che le Airport Express che fanno da volumi TM non usino ancora APFS
AlexSwitch21 Febbraio 2018, 12:56 #7
Originariamente inviato da: benderchetioffender
su nas ovviamente non ci son problemi perchè usa il FS del nas (qualunque esso sia)

ma non ho capito il senso della frase citata sopra:
intendi che HSierra non formatta in APFS le unità esterne per Time machine?

ora, tralasciando il bug, non sarebbe proprio utile un FS CoW per i backup esterni?

mi par di ricordare inoltre che le Airport Express che fanno da volumi TM non usino ancora APFS


No. Se le unità esterne sono basate su HDD queste non possono essere convertite in APFS ( fino alla beta di 10.13.2 lo erano... ). Ad oggi APFS è disponibile solo per unità SSD.

Airport Express? Forse intendevi le TimeCapsule o la AirPort Extreme... In quel caso l'unità disco viene vista come NAS e quindi comunicherà con Samba o AFP.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^