Boom nelle vendite di software per la virtualizzazione sotto Mac OS X

Boom nelle vendite di software per la virtualizzazione sotto Mac OS X

Stando ad una ricerca di mercato di NPD, le vendite di software per la virtualizzazione dedicato alla piattaforma di Apple hanno registrato nel corso dell'ultimo anno una crescita superiore al 50%

di pubblicata il , alle 11:18 nel canale Apple
AppleMac OS X
 

Secondo una recente ricerca di mercato realizzata da NPD Group Inc. le vendite di software per la virtualizzazione dedicato alla piattaforma Mac OS X di Apple hanno fatto registrare nel corso dell'ultimo anno una crescita superiore al 50%.

Nello specifico questi dati si riferiscono alle soluzioni per la virtualizzazione proposte da VMware e Parallels. Dall'inizio dell'anno Parallels ha venduto più di un milione di copie del proprio Parallels Desktop, mentre VMware, che ha lanciato Fusion solo più recentemente, ha venduto circa 250.000 copie.

Basandosi sui dati analitici raccolti, l'analista di NPD Michael Redmond ha previsto che quest'anno il mercato della virtualizzazione in ambiente Mac potrebbe raggiungere un volume di affari dell'ordine dei 15-20 milioni di dollari. "Chiaramente l'incremento delle prestazioni ottenuto dal passaggio ai processori di Intel ha incoraggiato col tempo sempre più utenti a sperimentare con la virtualizzazione", ha dichiarato Redmond.

Nonostante VMware sia arrivata con la propria soluzione per la virtualizzazione per Mac dopo Parallels, è riuscita a guadagnare velocemente terreno ed ha già annunciato la versione 2.0 di Fusion. Tale versione sarà scaricabile gratuitamente dai possessori della precedente versione, mentre verrà proposta a 76 dollari ai nuovi utenti. Tra le principali caratteristiche di Fusion 2.0 segnaliamo un migliore supporto alla grafica 3D attraverso gli Shader delle DirectX 9.0 e il supporto per la virtualizzazione di Mac OS X Server.

Parallels al momento sta ancora lavorando a Parallels Desktop 4.0, tuttavia ha iniziato ad attuare alcune offerte promozionali sull'attuale versione 3.0 al fine di non perdere quote di mercato. Con l'acquisto di una licenza di Parallels Desktop 3.0 si riceverà in omaggio una carta bonus con 25 dollari da spendere sul negozio online iTunes; è inoltre prevista una promozione che consente agli studenti di acquistare una licenza al prezzo scontato di 49,99 dollari fino alla fine del mese.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

195 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mauriziofa19 Settembre 2008, 11:23 #1
Certo ormai che i Mac sono pc lo compri e hai il vantaggio di avere sotto un Os stabile, performante e molto user friendly mentre Windows e i suoi programmi li fai girare in Virtuale. Hai il vantaggio di navigare con un os che è molto meno soggetto a virus ed anche, per chi interessa, un pc bello da vedere che fa molto "Moda" inutile nasconderlo i mac sono anche belli da vedere, ovviamente parlo dei notebook.
floc19 Settembre 2008, 11:28 #2
il giorno che fusion approdera' su linux con queste capacita'...
Eraser|8519 Settembre 2008, 11:29 #3
ho comprato un macbook pro lo scorso marzo, quando hanno introdotto i penryn e l'ultimo mio problema è stata l'estetica guarda.. ho preso un mbp solo ed esclusivamente per le sue caratteristiche hardware (2,4ghz penryn, 8600 con 256mb di ram, schermo a led e hdd opzionale da 7200... era il max per me in quel periodo..) e poi anche per OSX, dato che ci dovevo sviluppare un programma multipiattaforma.. così ora ho tutti gli os su cui testare i software che scrivo!
splatter7119 Settembre 2008, 11:30 #4

UBuntu

Quello che dici e' corretto, ma puoi fare le stesse identiche cose con Linux senza spendere un patrimonio. Io uso Ubuntu ed ho configurato una macchina virtuale con virtualbox su cui gira XP
cionci19 Settembre 2008, 11:34 #5
Non è mica necessario spendere per la virtualizzazione. Con VirtualBox si virtualizza bene e si spende ZERO, anche su OS X.
defel19 Settembre 2008, 11:43 #6
con virtual box mi trovo benissimo...
sesshoumaru19 Settembre 2008, 11:45 #7
"Nonostante VMware sia arrivata con la propria soluzione per la virtualizzazione per Mac dopo Parallels, è riuscita a guadagnare velocemente terreno ed ha già annunciato la versione 2.0 di Fusion. Tale versione sarà scaricabile gratuitamente dai possessori della precedente versione, mentre verrà proposta a 76 dollari ai nuovi utenti. "

vmware fusion 2.0 è già disponibile per il download, l'ho scaricato martedì.
xorosho19 Settembre 2008, 11:45 #8
Originariamente inviato da: Eraser|85
ho comprato un macbook pro lo scorso marzo, quando hanno introdotto i penryn e l'ultimo mio problema è stata l'estetica guarda.. ho preso un mbp solo ed esclusivamente per le sue caratteristiche hardware (2,4ghz penryn, 8600 con 256mb di ram, schermo a led e hdd opzionale da 7200... era il max per me in quel periodo..) e poi anche per OSX, dato che ci dovevo sviluppare un programma multipiattaforma.. così ora ho tutti gli os su cui testare i software che scrivo!


In realtà c'erano già dei Dell con le stesse caratteristiche...forse (e dico forse perchè non so chi monta display led e da quando) mancava solo il display led (che peraltro ha dei colori più freddi rispetto a quello dei MBP precedenti).
Dire che era il MAX in quel periodo perciò è impreciso, soprattutto perchè altri portatili pc con Pernyn 2.4GHz, 8600M con 256MB di memoria costavano sensibilmente meno e con la differenza potevi montarti il disco da 7200rpm (e ti avanzava pure qualche centinaio di euro).

Poi la scelta è PERSONALE (design? peso? autonomia? touchpad multitouch? osx? ... ) e quindi inopinabile, ma dire certe cose (riferendosi al presunto "top hardware" troppo spesso scatena solo sterili discussioni.
Lonherz19 Settembre 2008, 11:47 #9
Originariamente inviato da: cionci
Non è mica necessario spendere per la virtualizzazione. Con VirtualBox si virtualizza bene e si spende ZERO, anche su OS X.


Originariamente inviato da: defel
con virtual box mi trovo benissimo...


Originariamente inviato da: splatter71
Quello che dici e' corretto, ma puoi fare le stesse identiche cose con Linux senza spendere un patrimonio. Io uso Ubuntu ed ho configurato una macchina virtuale con virtualbox su cui gira XP

la forza di fusion sta nel fatto che permette di sfruttare la scheda video del pc host invece di virtualizzarla, permettendo l'uso dei giochi piu`recenti e tutti i programmi che necessitano di accelerazione 3d..

tutte le versioni di vmware sono multipiattaforma, non capisco perche`un prodotto cosi`valido abbiano dovuto farlo solo per mac e non per linux... (la cosa mi fa abbastanza incare, con vmware fusion su linux sarei a posto, e invece questi vanno a svilupparlo solo per mac
tommy78119 Settembre 2008, 11:47 #10
non capisco le persone...io uso boot camp e quando lavoro in windows semplicemente lo avvio senza stare a virtualizzare nulla. in ogni caso mi sono pentito di aver preso un mbp, per quei soldi avrei fatto meglio a prendere un pc risparmiando pure parecchio, osx mi ha deluso ed alla faccia del sistema stabile ho avuto diversi blocchi e diversi problemi tutti legati al software.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^